Milos Pavlovic e Xu Xu subito in vetta al debutto nelle Libere di Monza

condivisioni
commenti
Milos Pavlovic e Xu Xu subito in vetta al debutto nelle Libere di Monza
Di:
05 ott 2018, 10:45

L'equipaggio del Bonaldi Motorsport, al debutto nella serie, si è imposto nella prima sessione di prove al volante della Lamborghini Huracan precedendo Postiglione-Basz, Veglia-Spinelli e Fisichella-Gai.

Al primo giro lanciato della sessione, balza in testa alla lista dei tempi la BMW M6 di Comandini-Koebolt con il crono di 1’52”181. A seguire la lambo di Zampieri-Altoè (Antonelli Motorsport) e Baruch e la R8 di Baruch-Drudi (Audi Sport Italia). In Super GTCup svettano Galbiati-Cenedese (Antonelli Motorsport).

Dopo i primi minuti, sale in testa la coppia Xu-Pavlovic (Bonaldi Motorsport) con 1’47”952 davanti a Fisichella-Gai (Scuderia Baldini) Veglia-Spinelli (Antonelli Motorsport).

Cenedese-Galbiati si attestano in seconda posizione nella Super GTCup con Perolini in terza. Tra le GT3 Light, bene la Ferrari di Mann-Cressoni (Af Corse) con Davenia (Easy Race) secondo e terza la R8 di Magnoni-Marchetti (Nova Race).

In Gt Cup, Pisani-Sauto regolano Di Benedetto e La Mazza-Linos. Una sessione piuttosto tranquilla, all’insegna della prima presa di contatto del tracciato brianzolo.

Tra le GT3 Light ritroviamo la R8 di Magnoni-Marchetti (Easy Race) che rientra nella serie.

Sotto la bandiera a scacchi il miglior tempo rimane nelle mani dell’equipaggio Xu-Pavlovic (SGTC) davanti a Postiglione -Basz (SGT3) Veglia-Spinelli e Fisichella-Gai. Si replica alle 14.45 con altri 50’ di prove libere.

Prossimo Articolo
La caccia al leader Stefano Gai arriva al penultimo atto a Monza

Articolo precedente

La caccia al leader Stefano Gai arriva al penultimo atto a Monza

Prossimo Articolo

Monza, Libere 2: Jiatong e Giammaria guidano la doppietta dell'Imperiale Racing

Monza, Libere 2: Jiatong e Giammaria guidano la doppietta dell'Imperiale Racing
Carica commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Monza
Piloti Milos Pavlovic
Team Bonaldi Motorsport
Autore Stefano Reali
Be first to get
breaking news