Formula 1
02 lug
-
05 lug
Gara in
08 Ore
:
57 Minuti
:
11 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
67 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
60 giorni

La Scuderia Ravetto & Ruberti ha la sua Ferrari 488 per il GT

condivisioni
commenti
La Scuderia Ravetto & Ruberti ha la sua Ferrari 488 per il GT
Di:
6 mag 2020, 12:20

La squadra fondata dall'esperto team manager e dal pilota veneto ha ricevuto la vettura del Cavallino Rampante con cui punta a GT tricolore e altri campionati della categoria.

La Scuderia Ravetto & Ruberti-SR&R ha ricevuto in consegna la propria vettura da corsa, una Ferrari 488 GT3.

SR&R pianifica di schierare l'auto, nella sua attuale configurazione da regolamento GT-Cup, nel Campionato Italiano Gran Turismo-Sprint, ma anche apparizioni selezionate in gare endurance sono sul nostro radar.

L'idea è quella di privilegiare le gare o serie che ripartiranno per prime, dopo che dal 2017 SR&R ha parallelamente sviluppato il ramo Racing schierando vetture Citroen ed Abarth in gare di categoria Turismo.

Per Ravetto, erede della più antica dinastia da corsa (la famiglia Ravetto milita nel motorsport da quando esso esiste), è una nuova esperienza con la 488 dopo anni in veste d team-principal in Formula 1, WEC-LMP1 e DTM.

Ruberti è invece espertissimo delle corse GT: a seguito di una carriera di grandi soddisfazioni in F3 e FIA F3000, correndo contro i più forti piloti della sua generazione ed essendo regolarmente in grado di competere per il podio, Paolo passa alle ruote coperte (vice-campione mondiale FIA-GT, due volte secondo in GT2 alla 24h di Le Mans, vincitore in GT della 12h di Sebring e della 24h di Spa, vincitore della gara inaugurale del campionato Blancpain Series) e ai prototipi (sino a competere, anche di recente, nel WEC in classe LMP1).

Prossimo Articolo
ACI Sport ha messo a punto il Protocollo medico-scientifico

Articolo precedente

ACI Sport ha messo a punto il Protocollo medico-scientifico

Prossimo Articolo

GT Italiano: AB Corse Motorsport con una Maserati in GT4 Light

GT Italiano: AB Corse Motorsport con una Maserati in GT4 Light
Carica commenti