La Lamborghini di LP Racing torna nel GT Sprint al Mugello

Nel prossimo weekend, tornerà in pista il Campionato Italiano Gran Turismo Serie Sprint, dopo una lunga pausa di due mesi. Il Team di Luca Pirri sarà presente al via con la Lamborghini Huracan GT3 EVO, sempre nella categoria PRO-AM e con l’equipaggio composto da Riccardo Cazzaniga-Lorenzo Marcucci.

La Lamborghini di LP Racing torna nel GT Sprint al Mugello

Una stagione che vede il Team LP Racing solamente nella serie “veloce” in vista di un possibile 2021 a pieno regime.

“Abbiamo fatto una giornata di test pre-gara con prove di set-up che vogliamo portare al Mugello. Questo ci ha dato delle conferme e degli spunti in più, il weekend potrebbe non essere completamente asciutto e quindi ci adatteremo a quello che troviamo. Vorremmo riscattare il weekend di Misano, dove siamo stati sfortunati e abbiamo commesso qualche errore. Spero ci sia la stessa velocità che abbiamo dimostrato e un pizzico di fortuna in più non guasterebbe” queste le parole di Riccardo Cazzaniga.

“Come tutti non vedo l’ora di tornare in pista, il Mugello è tra le mie piste preferite in assoluto, inoltre nel 2017 proprio lì c’è stato il mio debutto con la LP Racing nel Campionato Italiano Prototipi. Un momento speciale dove abbiamo colto un o splendido podio. Il meteo sarà l’aspetto chiave del weekend e dobbiamo essere preparati sia per il bagnato che per l’asciutto. Questo sarà un ulteriore banco di prova, dove accumulerò chilometri e esperienza a bordo della Huracan per raggiungere insieme a Riccardo un grande affiatamento, per scalare la classifica e puntare alla vittoria”, le parole di Lorenzo Marcucci.

Ovviamente a scalpitare c’è anche il patron Luca Pirri Ardizzone che dopo questi due mesi ha voglia di tornare in pista, anche se dall’altra parte della barricata.

“Ci avviciniamo al secondo weekend del Gt Sprint, dove siamo desiderosi di fare un buon risultato dopo lo sfortunato weekend di Misano, dove abbiamo dimostrato un ottima velocità nelle libere che poi non siamo riusciti a concretizzare tra sabato e domenica. In parte non siamo riusciti per l’alta competitività del Campionato, basti pensare che domenica in gara c’erano nove macchine in dieci secondi dopo un’ora di gara. Grazie a un Super Campionato Italiano, non si può lasciare nulla al caso. Il meteo alla fine sarà il vero ago della bilancia e speriamo in un ottimo risultato per LP Racing”.

Dai commenti dei protagonisti si può notare la grande voglia di fare bene, dopo non avere espresso appieno tutto il potenziale a Misano.
Ci sono stati due mesi per mettersi a posto e l’ulteriore supporto di Luca Pirri, attraverso l’esperienza maturata negli anni da pilota può essere il valore aggiunto, a la coppia di piloti che ha già dimostrato di essere molto veloce.

Lorenzo Marcucci, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO

Lorenzo Marcucci, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO
1/3

Foto di: LP Racing

Riccardo Cazzaniga, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO

Riccardo Cazzaniga, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO
2/3

Foto di: LP Racing

Lorenzo Marcucci, Riccardo Cazzaniga, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO

Lorenzo Marcucci, Riccardo Cazzaniga, LP Racing, Lamborghini Huracan GT3 EVO
3/3

Foto di: LP Racing

condivisioni
commenti
GT Endurance: i 'rientranti' fanno bene, due titoli già assegnati

Articolo precedente

GT Endurance: i 'rientranti' fanno bene, due titoli già assegnati

Prossimo Articolo

GT Sprint: per Mercedes AMG Nova Race due primi posti da difendere

GT Sprint: per Mercedes AMG Nova Race due primi posti da difendere
Carica commenti