Jamie Green e Daniel Mancinelli sono i due poleman di Misano

condivisioni
commenti
Jamie Green e Daniel Mancinelli sono i due poleman di Misano
Stefano Reali
Di: Stefano Reali
16 giu 2018, 08:47

Il britannico al volante dell'Audi R8 LMS si è imposto nella prima sessione di qualifiche, mentre il pilota dell'Easy Race è riuscito a svettare nel secondo turno alla guida della Ferrari 488 precedendo Daniel Zampieri.

BMW M5-GT3 #15, BMW Padova Team: Comandini-Spengler
Pierluigi Alessandri, Antonelli Motorsport, Lamborghini Huracan-S.GTCup #104
Azione di pista
Ferrari 488-GT3 #27 Scuderia Baldini 27: Rugolo-Gai
Lamborghini Huracan-S.GTCup #102 Antonelli Motorsport: Petrolini-Valente
Audi R8 LMS-GT3 Light #98 Nova Race: Magnoni-Cresson
Ferrari 488-GT3 #3 EaSy Race: Fontana-Mancinelli
Lamborghini Huracan-S.GTCup #102 Antonelli Motorsport: Petrolini-Valente
Azione di Pista

Nella prima sessione di qualifiche tutti i piloti sono scesi in pista appena si accende la luce verde della prima sessione di qualifica. Il primo crono è per l’inglese Jamie Green (Audi Sport Italia) con 1’34”747 davanti a Stefano Gai (Scuderia Baldini) e Lorenzo Veglia (Antonelli Motorsport). In GT3 Light quarto tempo assoluto per la Ferrari 458 GT3 di Marco Magli con il tempo di 1’37”211.

Dopo un giro tranquillo, Veglia si porta in vetta alla classifica con 1’33”652 davanti a Altoè, scalzato subito da Gai con 1’34”071. In SGTCup Valente è il più veloce davanti a un ottimo Alessandri al rientro nella serie e Cenedese. Tra le Cup c’è Merendino in vetta, con Kauppi e Magnoni in GT4.

Green non molla la presa e si riporta davanti a tutti con 1’33”211, a seguire Veglia, Gai, Palma e Altoè. Cressoni nel frattempo fa volare la R8 (Nova Race) in testa alle Light. Bene anche Fontana, terzo a metà sessione davanti a Gai e Comandini. Merendino mantiene la leadership davanti a la Mazza e Sauto per un duello tutto siciliano.

Una Pole tiratissima con Green che porta a casa la partenza al “palo” per Audi Sport Italia, davanti a Giacomo Altoè (Antonelli Motorsport) e Stefano Gai (Scuderia Baldini).

In GT3 Light, miglior tempo per Cressoni (Nova Race) davanti a Magli(Easy Race), nella SGTCup Valente domina con 1’35”245, davanti a un ottimo Cenedese con Alessandri e terzo. In GTCup la spunta Merendino (Island Motorsport) davanti a La Mazza (Ebimotors) e Sauto. In GT4, miglior tempo per Kauppi davanti a Magnoni.

Al pronti via per la seconda sessione cronometrata è subito lotta tra la Ferrari di Rugolo e quella di Mancinelli, Spengler fa volare la M6 in terza posizione con 1’34”280. Zampieri entra nella mischia e si mette secondo dietro a Mancinelli.

I ferraristi non mollano e chiudono il primo tentativo con Rugolo, 1’33”569, in testa davanti a Mancinelli, Zampieri, Spengler e Baruch. Un ottimo Alessandri (Antonelli Motorsport) svetta in SGTCup con 1’36”939, davanti a Perolini e Sartori. Tra le Light Magnoni è nono assoluto e primo di classe con 1’37”099, in GTCup Di Benedetto comanda la classifica davanti a Nicolosi con Pisani rallentato da problemi.

A metà sessione, si porta in Pole provvisoria Zampieri davanti a Mancinelli, Rugolo, Baruch e Spengler. Proprio il canadese si fa sotto alla Pole con 1’33”252, ma Mancinelli va in Pole con 1’32”822.

Perolini va in testa in SGTCup davanti a Alessandri e Sartori con Magli leader tra le Light davanti a Magnoni. In GT4 Cressoni leader davanti Marchetti.

Sotto la bandiera a scacchi, Mancinelli si porta a casa la Pole Position con 1’32”822 davanti a Zampieri, Spengler, Rugolo e Baruch.

In GT3 Light il miglior tempo è di Magli davanti a Magnoni. In SGTCup miglior crono per Perolini davanti a Alessandri e Sartori, tutti per Antonelli Motorsport. Tra le Cup, Di Benedetto è stato il più veloce davanti a Nicolosi. Per Pisani nessun crono a causa di problemi, rottura di un braccetto della sospensione durante la qualifica di Sauto.

A fine sessione arriva anche la doccia fredda per Miche Merendino, al quale vengono tolti tutti i tempi per non aver rispettato il regime di Full Course Yellow.

Prossimo articolo GT Italiano
Spengler vs Green: il duello del DTM si rinnova a Misano nel GT Italiano

Previous article

Spengler vs Green: il duello del DTM si rinnova a Misano nel GT Italiano

Next article

Misano, Libere 2: Zampieri ed Altoè portano in vetta la Lamborghini

Misano, Libere 2: Zampieri ed Altoè portano in vetta la Lamborghini

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Misano
Piloti Jamie Green , Daniel Zampieri , Daniel Mancinelli
Team Easy Race Team
Autore Stefano Reali
Tipo di articolo Qualifiche