Il Campionato Italiano Gran Turismo riaccende i motori a Vallelunga

condivisioni
commenti
Il Campionato Italiano Gran Turismo riaccende i motori a Vallelunga
Stefano Reali
Di: Stefano Reali
05 set 2018, 13:29

Sul tracciato laziale riprendono le sfide con fari puntati sul debutto di Drudi con l'Audi, Koebolt su BMW e sulla seconda Ferrari per Fuoco. Fisichella proverà a dire la sua in casa, occhio alla Lamborghini di Altoè-Zampieri.

Dopo la lunga pausa estiva, le macchine e i piloti del Campionato Italiano Gran Turismo scenderanno in pista al Piero Taruffi di Vallelunga, per il terz’ultimo appuntamento della serie tricolore.

Come sempre, le novità non mancheranno, sul tracciato romano avverrà il debutto assoluto a bordo di una vettura GT di Mattia Drudi, attualmente impegnato nel Porsche Mobil 1 Supercup (quattro podi negli ultimi cinque appuntamenti). Alla fine era naturale, non a caso il papà Luca è stato un Campione di questa categoria, epiche le vittorie a Le Mans e Daytona e a bordo di prototipi, monoposto e turismo.

“Sono felice di debuttare a bordo dell’Audi R8 GT3 di Audi Sport Italia, un Team di spicco che negli anni ha visto nelle proprie file grandi piloti. Per me il mondo GT è nuovo, mercoledì sarò a Cervesina per prendere confidenza con la macchina. Tra le novità avrò da “imparare” l’uso dell’ABS, visto che non l’ho mai utilizzato. Sono contento di poter dare una mano al mio compagno di squadra Bar Baruch, attualmente secondo in classifica generale. Ritrovo la pista di Vallelunga dopo due anni (prima della riasfaltatura). Non è sicuramente facile arrivare in un Campionato così competitivo e nella fase finale dove è in palio il titolo. Darò il massimo e non vedo l’ora di iniziare”, sono state le parole di Drudi.

La Scuderia Baldini raddoppia, Stefano Gai e Giancarlo Fisichella saranno affiancati da una seconda vettura, affidata a Antonio Fuoco (collaudatore Ferrari nel 2016, terzo in GP3 nello stesso anno oltre alle ultime due stagioni tra Prema e Charouz in F2) e Eddie Cheever (Campione GT3 2016 con Baldini).

“Sono felice di arrivare a Vallelunga, per me è la Scuderia Baldini è la gara di casa, gli amici i tifosi e i fans, hanno sempre riempito l’autodromo e anche in questa occasione non mancheranno. Darò tutto il mio supporto al Team e a Stefano che attualmente è in testa alla classifica con 95 punti, inoltre avremo quindici secondi handicap time da gestire nella prima gara. Una stagione molto interessante e tirata e la concorrenza non starà a guardare. Invito tutto quanti a Vallelunga per questo weekend, tra l’altro grazie all’ottima organizzazione è possibile scaricare il coupon gratuito per entrare", ha detto Fisichella.

In casa BMW ancora un pilota nuovo che affiancherà Stefano Comandini, questa volta ci sarà Max Koebolt (vanta tre titoli olandesi nel karting e le vittorie nel Supercar Challenge 2014, nell’European Series Northern Cup, nel GT4 European Series Pirelli Junior Cup e nel BMW Sport Trophy, tutte ottenute lo scorso anno) attualmente è impegnato nel GT4 European Series, ad ora è in terza piazza nella categoria Silver. Il 20enne olandese dovrebbe completare la stagione in coppia con Comandini.

La classifica è ovviamente aperta, ci sono ancora 120 punti e gli scarti da considerare. Tra gli sfidanti il duo dell’Antonelli Motorsport Zamperi-Altoè e i sopracitati Baruch-Drudi. Sempre in lotta Mancinelli-Fontana che sono in debito con la fortuna: al Mugello potevano vincere gara 2, ma una foratura a tre giri dalla fine ha relegato l’equipaggio in nona posizione finale. L’equipaggio Easy Race inoltre ha potuto beneficiare del kit EVO solo dall’appuntamento toscano.

Assente il Team Petri, la squadra toscana si è presa un attimo di pausa per concentrarsi sul progetto Bentley Continental. La vettura inglese, dopo avere debuttato al Mugello beneficerà in autunno del kit di aggiornamento e potremmo rivederla nell’ultimo appuntamento toscano (da confermare da parte del Team).

Per Antonelli Motorsport c’è la conferma dell'Huracan GT3 per Vedel-Veglia. Assenti le Super GT Cup, a causa della concomitanza con l’appuntamento al Nurburgring del Super Trofeo della settimana prossima. A livello logistico i camion partono al martedì e in caso di problemi, non ci sarebbero i tempi per rimediare.

Guerra aperta in GT Cup con Di Benedetto-Pisani-Sauto a pari merito con 122 punti. Sicuramente chi non mollerà, sarà la coppia Nicolosi-La Mazza che pur essendo in ritardo in classifica, possono dire la loro e soprattutto sono in caccia della prima vittoria stagionale.

Prossimo articolo GT Italiano
L'olandese Max Koebolt sale sulla BMW M6 GT3 di BMW Team Italia nel Tricolore GT

Articolo precedente

L'olandese Max Koebolt sale sulla BMW M6 GT3 di BMW Team Italia nel Tricolore GT

Prossimo Articolo

A Vallelunga ci sono anche le Lamborghini di Postiglione-Pereira e Jiatong-Giammaria, più la Ferrari di Ceresoli-Tanaka

A Vallelunga ci sono anche le Lamborghini di Postiglione-Pereira e Jiatong-Giammaria, più la Ferrari di Ceresoli-Tanaka
Carica commenti

Su questo articolo

Serie GT , GT Italiano
Evento Vallelunga
Location Vallelunga
Autore Stefano Reali
Tipo di articolo Preview