GT Sprint, Mugello: Gara 2 a Baruch-Segù, titolo a Ferrari-Agostini

Agostini-Ferrari vincono il Campionato Italiano GT sulla R8 LMS di Audi Sport Italia. Gara 2, al Mugello, è terreno di gioia per i due di AKM-Antonelli, che transitano sotto la bandiera a scacchi in prima posizione davanti a Ceccotto-Perolini e Mann-Cressoni

GT Sprint, Mugello: Gara 2 a Baruch-Segù, titolo a Ferrari-Agostini

Ghiotto-Agostini è la prima fila dell’ultima gara di Campionato del Gt Sprint con Bettera che parte dai box. Allo scattare del verde parte bene Guidetti che sale in seconda piazza dietro a Ghiotto, quinta posizione assoluta per Cressoni. Delacour esce di pista alla Biondetti 2 e Safety Car in pista, nessuna conseguenza per la 488 di AF Corse.

Leggi anche:

La classifica vede Ghiotto, Guidetti e Fumanelli, nella GT Cup il leader è Lopez davanti a Levorato e Berton, nella GT4 Di Giusto davanti a Magnoni e Ghezzi. Alla fine del sesto giro riparte la gara, bene Ghiotto con Guidetti sugli scarichi, Fumanelli controlla Agostini e Segù si fa insistente su Cressoni.

Segù si affianca alla Bucine passa Cressoni e ne approfitta anche Zug. Giro veloce di Luca Ghiotto in 1’49”472 alla media di 174.8 km/h che continua a volare con 1’48”003 portandola media a 174.8 km/h. Giro veloce di Guidetti con la NSX al giro otto con 1’47”758, media di 175.2 km/h.

Postiglione si fa sotto alla Huracan di Iacone. Ottimo recupero di Sean Hudspeth che al decimo passaggio è sedicesimo, dopo la partenza dall’ultima casella. Perolini si difende dagli attacchi di Peklin, un largo di Iacone permette a Postiglione di guadagnare una posizione e si apre la finestra dei cambi. Perolini da il cambio a Cecotto, lotta a tre tra Segù-Zug-Cressoni. Sale Di Amato, sale Schirò.

Abbassa il tempo Ghiotto e porta l’asticella a 1’47”274, nel frattempo Pera prende il volante da Di Giusto. Zug prova su Segù alla S. Donato ma non vi è scambio di posizioni tra i due, Cressoni a sua volta si avvicina al duo, mentre Greco cambia per Basz. Al 15° Zug affianca Segù nel rettilineo principale e passa sul pilota Mercedes, sale Federico Leo, Ghiotto per Frassineti, Postiglione per Mancinelli e Agostini per Ferrari.

Comandini si avvicina alla R8 di Mancinelli. Frassineti recupera su Baruch e si porta in quarta posizione. De Luca al comando con la Honda NSX GT3 della Nova Race con Mancinelli secondo e Comandini terzo. In GT Cup prima posizione per Levorato davanti a riva e Vebster, Gt4 leadership per Pera con Ferri e Di Fabio a seguire. Comandini approfitta del doppiaggio, passa Mancinelli, si toccano anche con Frassineti, quest’ultimo rientra ai box e riparte.

Classifica che vede De Luca, Mancinelli, Baruch terzo davanti a Ferrari, Comandini, Ceccotto. Al 21° doccia fredda per Comandini che si ritira. Mancinelli su De Luca per la leadership al Correntaio. Penalità di oltre un minuto per Mancinelli per sosta ai box non conforme.

#12 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Lorenzo Ferrari, Riccardo Agostini e #88 LP Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Pietro Perolini, Jonathan Cecotto
#12 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Lorenzo Ferrari, Riccardo Agostini e #88 LP Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Pietro Perolini, Jonathan Cecotto
1/4

Foto di: Photo Ciabatti

#207 Nova Race, Mercedes-AMG GT4: Luca Magnoni, Diego Di Fabio e #215 Ceccato Motors Racing-BMW Team Italia, BMW M4 GT4: Nicola Neri, Giuseppe Fascicolo
#207 Nova Race, Mercedes-AMG GT4: Luca Magnoni, Diego Di Fabio e #215 Ceccato Motors Racing-BMW Team Italia, BMW M4 GT4: Nicola Neri, Giuseppe Fascicolo
2/4

Foto di: Photo Ciabatti

#21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
#21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
3/4

Foto di: Photo Ciabatti

#21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni e #11 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3 Evo: Stephen Earle, Niccolò Schirò
#21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni e #11 Kessel Racing, Ferrari 488 GT3 Evo: Stephen Earle, Niccolò Schirò
4/4

Foto di: Photo Ciabatti

Vebster recupera seconda tra le Cup. Ottima prestazione per Levorato leader tra le Cup davanti a Vebster e De Marchi. Nella GT4 Pera-Di Fabio e Ferri. Baruch passa esterno alla Casanova con il doppiaggio di Cerati e De Luca dall’altra parte. Terza posizione per Ceccotto che passa la Honda di De Luca. Ottimo sorpasso di Mann su De Luca alla fine e conquista il podio di Pro-Am.

Assegnati quindi i titoli 2021 con Agostini-Ferrari (Audi Sport Italia) GT3 PRO-Am si confermano Mann-Cressoni e in AM vittoria al turco Murat Cuhadaroglu. Titolo Gt Cup a Francesca Linossi e Daniel Vebster. GT4 PRO-Am il titolo è già stato assegnato nel round precedente a Mattia Di Giusto, Pera comunque lo ha vinto anche se moralmente insieme a lui.

Il pilota lucchese è stato stratosferico per tutta la stagione e solo per un cavillo del regolamento non può fregiarsi dell’alloro. GT4 AM a Di Fabio-Magnoni.

Una stagione fantastica con tantissimi equipaggi al via, una serie combattuta fino in fondo, con la consegna dei titoli all’ultimo appuntamento e alla fine di gara 2. Adesso si sta lavorando per la stagione 2022, in attesta dell’ultimo appuntamento a Monza che decreterà i vincitori Endurance 2021.

#25 RS Racing, Ferrari 488 GT3 Evo: Daniele Di Amato, Alexander Naussbaumer e #7 Ceccato Motors Racing-BMW Team Italia, BMW M6 GT3: Stefano Comandini, Marius Zug,
#25 RS Racing, Ferrari 488 GT3 Evo: Daniele Di Amato, Alexander Naussbaumer e #7 Ceccato Motors Racing-BMW Team Italia, BMW M6 GT3: Stefano Comandini, Marius Zug,
1/12

Foto di: Photo Ciabatti

#29 Vincenzo Sospiri Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Simone Iacone, Sascha Tempesta e #378 Kessel Racing, Ferrari 488 Challenge Evo: Axel Sartingen, Francesco Lopez
#29 Vincenzo Sospiri Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Simone Iacone, Sascha Tempesta e #378 Kessel Racing, Ferrari 488 Challenge Evo: Axel Sartingen, Francesco Lopez
2/12

Foto di: Photo Ciabatti

#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz
#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz
3/12

Foto di: Photo Ciabatti

#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz e #21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz e #21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
4/12

Foto di: Photo Ciabatti

#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz e #21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
#3 Easy Race, Ferrari 488 GT3 Evo: Matteo Greco, Karol Basz e #21 AF Corse, Ferrari 488 GT3 Evo: Simon Mann, Matteo Cressoni
5/12

Foto di: Photo Ciabatti

#307 Kessel Racing, Ferrari 488 Challenge Evo: Fons Scheltema
#307 Kessel Racing, Ferrari 488 Challenge Evo: Fons Scheltema
6/12

Foto di: Photo Ciabatti

#55 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Francesco Massimo De Luca, Jacopo Guidetti
#55 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Francesco Massimo De Luca, Jacopo Guidetti
7/12

Foto di: Photo Ciabatti

#55 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Francesco Massimo De Luca, Jacopo Guidetti e #12 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Lorenzo Ferrari, Riccardo Agostini
#55 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Francesco Massimo De Luca, Jacopo Guidetti e #12 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Lorenzo Ferrari, Riccardo Agostini
8/12

Foto di: Photo Ciabatti

#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti
#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti
9/12

Foto di: Photo Ciabatti

#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti
#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti
10/12

Foto di: Photo Ciabatti

#66 Vincenzo Sospiri Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Federico Leo, Ivan Peklin e #77 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Erwin Zanotti, Jorge Cabezas
#66 Vincenzo Sospiri Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Federico Leo, Ivan Peklin e #77 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo: Erwin Zanotti, Jorge Cabezas
11/12

Foto di: Photo Ciabatti

#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti e #14 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Daniel Mancinelli, Vito Postiglione
#63 Imperiale Racing, Lamborghini Huracán GT3 Evo: Luca Ghiotto, Alex Frassineti e #14 Audi Sport Italia, Audi R8 LMS GT3 Evo: Daniel Mancinelli, Vito Postiglione
12/12

Foto di: Photo Ciabatti

condivisioni
commenti
GT Sprint: Ghiotto-Frassineti penalizzati, vince l'Audi

Articolo precedente

GT Sprint: Ghiotto-Frassineti penalizzati, vince l'Audi

Prossimo Articolo

GT Italiano, Linossi Regina in GT Cup Sprint: "Sono orgogliosa"

GT Italiano, Linossi Regina in GT Cup Sprint: "Sono orgogliosa"
Carica commenti