GT Italiano Sprint: Ferrari e Zampieri si prendono Gara 2

condivisioni
commenti
GT Italiano Sprint: Ferrari e Zampieri si prendono Gara 2
Di:

Galbiati-Venturini tagliano il traguardo in prima posizione ma sono penalizzati di 5'' per un contatto di Galbiati con Roda. La vittoria va così a Ferrari-Zampieri davanti a Roda-Rovera, mentre il terzo gradino del podio è di Agostini-Mancinelli

Gara 2 dai contenuti interessanti già prima dello start. In prims la partenza dalla prima fila che vede il poleman Rovera che trova nella piazzola accanto una “vecchia” volpe come Matteo Cressoni.

Alle loro spalle Zug (BMW Team Italia) e Agostini (Audi Sport Italia) con l’equipaggio della R8 che deve scontare un handicap time di 15 secondi e 10 per l’equipaggio della M6, 5 secondi per Tujula che però si ritrova a partire dalla quinta fila.

Partenza ritardata di 15 minuti per una bandiera rossa durante la gara del Porsche Carrera Cup Italia. Partenza con il 74% di umidità, 42.5° dell’asfalto e 27.4° dell’aria e un cielo coperto.

Cressoni parte meglio e passa al comando su Rovera e Agostini terzo. Venturini non molla e prova su Agostini ma rimane quarto. Tujula tocca Hudspeth che si gira al Carro ma riparte, mentre il pilota Lamborghini rimane in sabbia e si ritira. Testacoda anche con Vullo che tocca Vebster che si gira. Giro veloce di Cressoni 1’34”053 con quattro decimi di vantaggio su Rovera.

Pera leader tra le GT4 davanti a Meloni e Guerra. Tra le Cup comanda Carboni davanti a Chiesa e Cristoni. Meloni si copre dagli attacchi di Guerra, mentre Zug si avvicina a Venturini. Zugg prova un attacco su Venturini mentre Cressoni migliora il giro veloce in 1’33”336. Zugg al settimo continua a pressare la Lambo di Venturini, cercando strada a colpi di fari.

Dopo sette passaggi iniziano i doppiaggi, possibili aghi della bilancia per la classifica finale. Baccani passa Roda all’ottavo con Carboni saldamente in testa alla Cup. In GT4 Pera rimane leader davanti a Guerra e De Luca. Ancora giro veloce di Cressoni con 1’33”136 che porta il vantaggio su Rovera a +0.663.

Al tredicesimo continua il forcing di Zug su Venturini che non molla, mentre Rovera si avvicina a Cressoni. Ancora Zugg che supera Venturini tra Carro 1 e Carro 2 e allunga di sette decimi, mentre Piccioli rientra ai box. Agostini IN per il cambio su Mancinelli, Vezzoni per Di Amato e Roda per Spinelli. Cressoni rimane in pista e lima ancora il giro veloce con 1’33”083 mentre Chiesa rientra e cambia la posteriore destra. Hudspeth rientra al diciottesimo e lascia a Michelotto, rimangono in pista i primi quattro. Cressoni rientra mentre Mantori taglia l’ingresso ai box a Pulcini rischiando il contatto.

Rovera, Zug e Venturini rientrano a 21° passaggio con Marcucci tocca Sauto (ko sospensione anteriore destra) e ferma anche la M4 di Simone Riccitelli per un possibile problema tecnico, Safety Car in pista cherientra al 23°, parte bene Roda e Galbiati di slancio passa Mann e conquista in seconda posizione, in parte agevolato da due Gt4, Zampieri passa Mann e sale terzo.

Ottimo passo di Galbiati che gira sugli stessi tempi di Roda. Di Amato prende 4.182 per la procedura di cambio pilota, mentre Spinelli regola Comandini. La classifica al 27° vede in testa Roda davanti a Galbiati, Zampieri, Di Amato, Spinelli, Comandini. Greco leader tra le Cup davanti a De Marchi. In GT4 Segù passa Gnemmi e va in testa, mentre Spinelli OUT per un problema tecnico  dopo un contatto pesante con un cordolo, Di Amato giro veloce in 1’33”081.

In testa Roda è braccato da uno scatenato Galbiati che a sua volta si guarda le spalle dal neo papà Daniel Zampieria cui facciamo gli auguri. Galbiati “senza freni” passa Roda al Carro e va in testa, passato poi da Zampieri e Di Amato. Il pilota dell’ Rs Racing pressa Zampieri che si difende e Roda torna a farsi sotto. Nell’ultimo giro sono ben sei piloti che lottano per la vittoria.

Gara strepitosa di Galbiati che va a vincere davanti a Zampieri, Roda, Mancinelli, Comandini. Di Amato sconta la penalità e scivola settimo davanti a Mann. Nella Gt Cup vince Greco davanti a De Marchi. L’alloro in GT4 è di Segù davanti a Gnemmi e Belicchi. 

Colpo di scena nel dopo gara, con la classifica che cambia. Ai vincitori Galbiati-Venturini sono stati inflitti cinque secondi di penalità, a causa del contatto di Galbiati (imperiale Racing) su Roda (AF Corse) in occasione del sorpasso alla curva del Carro.

La vittoria passa nelle mani di Lorenzo Ferrari-Daniel Zampieri (AKM Motorsport) davanti a Giorgio Roda-Alessio Rovera (AF Corse), terza posizione per Riccardo Agostini-Daniel Mancinelli (Audi Sport Italia). Penalizzata anche la Mercedes di Carlo Mantori con 25”.

Scorrimento
Lista

Yuki Nemoto, Tuoma Tujula, Vincenzo Sospiri Racing, LAMBORGHINI HURACAN GT3

Yuki Nemoto, Tuoma Tujula, Vincenzo Sospiri Racing, LAMBORGHINI HURACAN GT3
1/22

Foto di: ACI Sport

Yuki Nemoto, Tuoma Tujula, Vincenzo Sospiri Racing, LAMBORGHINI HURACAN GT3

Yuki Nemoto, Tuoma Tujula, Vincenzo Sospiri Racing, LAMBORGHINI HURACAN GT3
2/22

Foto di: ACI Sport

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4
3/22

Foto di: ACI Sport

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4
4/22

Foto di: ACI Sport

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4
5/22

Foto di: ACI Sport

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4

Andrea Belicchi, Jody Simone Vullo, Scuderia Villorba Corse, MERCEDES AMG GT4
6/22

Foto di: ACI Sport

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3
7/22

Foto di: ACI Sport

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3
8/22

Foto di: ACI Sport

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3
9/22

Foto di: ACI Sport

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3
10/22

Foto di: ACI Sport

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3
11/22

Foto di: ACI Sport

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3

Davide Roda, Loris Spinelli, AKM Motorsport, Mercedes AMG GT3
12/22

Foto di: ACI Sport

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3

Giorgio Roda, Alessio Rovera, AF Corse, Ferrari 488 gt3
13/22

Foto di: ACI Sport

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3
14/22

Foto di: ACI Sport

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3
15/22

Foto di: ACI Sport

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3
16/22

Foto di: ACI Sport

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3

Alessandro Marchetti, Carlo Mantori, Nova Race Events, MERCEDES AMG GT3
17/22

Foto di: ACI Sport

Daniel Webster, Giacomo Riva, CRAM Motorsport, PORSCHE CAYMAN 718 GT4

Daniel Webster, Giacomo Riva, CRAM Motorsport, PORSCHE CAYMAN 718 GT4
18/22

Foto di: ACI Sport

Daniel Webster, Giacomo Riva, CRAM Motorsport, PORSCHE CAYMAN 718 GT4

Daniel Webster, Giacomo Riva, CRAM Motorsport, PORSCHE CAYMAN 718 GT4
19/22

Foto di: ACI Sport

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3
20/22

Foto di: ACI Sport

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3
21/22

Foto di: ACI Sport

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3

Lorenzo Ferrari, Daniel Zampieri, AKM Motorsport, MERCEDES AMG GT3
22/22

Foto di: ACI Sport

 

GT Italiano Sprint: Audi vince Gara 1 con Agostini-Mancinelli

Articolo precedente

GT Italiano Sprint: Audi vince Gara 1 con Agostini-Mancinelli

Prossimo Articolo

GT Italiano: Postiglione con l'Audi R8 nel round di Imola

GT Italiano: Postiglione con l'Audi R8 nel round di Imola
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT , GT Italiano
Evento Sprint: Misano
Location Misano Adriatico
Piloti Daniel Zampieri , Lorenzo Ferrari
Team AKM Motorsport
Autore Stefano Reali