Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

Mapelli e Schoffler regalano la doppietta all'Audi

Le R8 LMS di Audi Sport Italia hanno vinto entrambe le gare del weekend di apertura a Misano

Sará un weekend indimenticabile per i colori Audi quello che sta per concludersi al Misano World Circuit e che ha aperto il Campionato Italiano GT. Dopo il successo ieri in gara 1 di Capello-Zonzini, oggi l'altro equipaggio di Audi Sport Italia, composto da Marco Mapelli e Thomas Schoeffler, si é imposto in gara 2 regalando alla casa di Ingolstadt una fantastica doppietta. I portacolori Audi hanno preceduto la Porsche GT3R di Donativi-Gagliardini e la Lamborghini Gallardo di Amici-Barri, al termine di una gara molto combattuta che ha visto anche l'ingresso della safety car in seguito ad un incidente. LA CRONACA DI GARA 2 Allo start di gara 2 la Ferrari di Pier Guidi conserva il primato sulla Lamborghini di Barri e le altre 458 di Malucelli, Ferrara e la prima Porsche con Gagliardini, mentre nella GT Cup la Porsche di Schiattarella comanda classe davanti alla Gallardo di Merchan. Il primo sorpasso è dell'Audi di Zonzini che riesce ad avere la meglio sulla Mercedes di De Lorenzi per la nona posizione, mentre nella stessa tornata Malucelli guadagna il secondo posto su Barri, poi costretto a gestire in scia Ferrara, Gagliardini e Frassineti in sesta posizione. Il quartetto per il terzo gradino del podio resta ai ferri corti con Frassineti scatenato nel provare l'attacco sulla Porsche della Ebimotors e Ferrara che non riesce a trovare un varco utile sulla Lamborghini. La bagarre agevola Gagliardini che al settimo giro riesce a superare la Ferrari del pugliese, così come gli inseguitori che si accodano con l'Audi di Schoeffler settimo davanti a Pezzucchi e De Lorenzi. Proprio alle loro spalle è un contatto tra l'Audi di Zonzini e la Ferrari di Casè ad imporre l'ingresso della Safety Car alla decima tornata. La fase di neutralizzazione, oltre ad azzerare il margine di oltre 20 secondi guadagnato da Pier Guidi e Malucelli, accompagna i protagonisti al momento delle soste obbligatorie dove a differenza degli avversari, Malucelli preferisce ritardare l'ingresso in pit-lane. La procedura allinea Donativi, subentrato a Gagliardini, davanti a tutti con Barba, subentrato a Frassineti, secondo, Mapelli, rientrato al posto di Schoeffler e poi Amici che ha dato il cambio a Barri, quinto Mora, sesta Giovanna Amati, avvicendatasi con De Lorenzi. Balzan, subentrato a Benucci, supera la Mercedes della GDL Racing, mentre Mapelli al 17esimo giro passa al comando. Il rodigino riesce a farsi largo ed è subito quarto alle spalle della Lamborghini di Amici, mentre l'Audi del battistrada riesce a guadagnare margine sulla Porsche di Donativi che tiene a distanza Amici e Balzan, sempre ai ferri corti, e più staccati Barba e Mora. Nella GT Cup, dove Macori, subentrato ad Alessandri, è in testa alla classe con il 12esimo posto assoluto, Quinzio, che ha raccolto il volante da Schiattarella, al 23esimo giro deve rientrare ai box. Nella stessa tornata Babini, subentrato a Bianco, rimonta fino al sesto posto ai danni di Mora, mentre Passuti, salito al volante della Porsche guidata al primo stint da Galbiati, si porta in testa alla GT Cup ai danni di Macori, mentre in terza posizione si conferma la Lamborghini Gallardo di "El Pato". Al 25esimo giro Amici prova l'attacco su Donativi, ma senza esito. Ad approfittarne è Balzan che così si porta in scia della Gallardo per il terzo gradino del podio, ma il giovane rivale dell'Imperiale non lascia spazio. Mapelli solo al comando, inizia a lottare contro il cronometro per azzerare una penalità che in realtà gli era stata inflitta per errore. Il pilota dell'Audi Sport Italia quindi spinge per involarsi verso la vittoria, anche se non avrebbe avuto bisogno, mentre più indietro Balzan, anche autore nel finale del generoso sorpasso su Amici, se lo vede annullare d'ufficio per una sanzione a tempo che lo porta al quarto posto.

GT Italiano - Misano - Gara 2

GT Italiano - Classifica campionato GT3

GT Italiano - Classifica campionato GT Cup

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente All'Audi di Capello e Zonzini la prima stagionale
Prossimo Articolo Radaelli: "Risultato che si commenta da solo"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia