GT Italiano, Imola: Mul prevale su Fuoco al fotofinish in Gara 2

condivisioni
commenti
GT Italiano, Imola: Mul prevale su Fuoco al fotofinish in Gara 2
Di:

Mul e Postiglione regalano all'Imperiale Racing il successo in una seconda gara del weekend davvero incandescente. Fuoco chiude secondo ad un decimo da Mul. Sernagiotto e Lippi si impongono nelle Light.

Dopo l’esclusione della R8 di Fontana, Cressoni parte in Pole grazie al secondo crono in qualifica 2. Parte bene Comandini stringe leggermente Cressoni che si accoda secondo con Sernagiotto terzo. Postiglione spinge e passa Sernagiotto all’ingresso della Rivazza, con l’Audi di Fontana che recupera subito in decima posizione. Sernagiotto comanda tra le Light con Michelotto secondo e Paolino terze.

Lotta in casa Mercedes con Baldan, Agostini e palma che lottano per la sesta posizione. In GT4 Guerra controlla Camathias secondo e Chiesa terzo. Al quarto passaggio Hudspeth e Baldan passano Sernagiotto e salgono in quarta e quinta posizione, mentre al giro successivo Fontana passa Casè.

Cressoni segna il giro veloce in 1’43”443 e va in caccia della M6 di Comandini con la Maserati di Antoni Chodzen in testacoda alla Tosa. Comandini risponde a Cressoni e giro veloce con 1’43”299, l’arrembante Fontana tocca Palma alla Tosa, con il pilota Mercedes in Sabbia mentre il veneto continua. Cressoni non molla e risponde con 1’42”976 e si avvicina a quattro decimi. Riccitelli si inserisce nella lotta in casa Ginetta e passa Magnoni alla Rivazza, si mette in scia a Mantori e lo passa al giro successivo.

Mantori tocca Magnoni, Agostini passa Baldan, che va sull’erba all’esterno della Tosa, nel caos della battaglia in casa Nova Race. A Fontana viene comminato un Drive Through, che sconta subito, mentre si apre la finestra dei cambi. Perolini entra e cambia per Gersekowski, Hudspeth al 15° entra e cambia per Fuoco mentre Paolino lascia a Jirik. Cressoni si incolla agli scarichi di Comandini, mentre Di Amato si mette alle “costole “di Gersekowski e passa, ma il pilota Lamborghini risponde e riprende la posizione.

Al 18° Michelotto fa la sua sosta, copiato da Postiglione che lascia per Mul mentre Guerra lascia per Fascicolo. Problema in staccata per Veglia che urta Gersekowski alla Rivazza va lungo in sabbia e Safety Car in pista, nessuna conseguenza per Veglia. Al 22°, ottimo restart di Mann che prende un grande vantaggio, mentre Marchetti prende un Drive Through per il contatto del compagno Mantori su Magnoni. Mul e Johansson passano Mann alla Tosa. Mul chiude il 23° passaggio in testa.

Ultimi cinque minuti infuocati con Mul, Johansson e Fuoco racchiusi in otto decimi. Fuoco brucia Johansson all’ingresso della Variante Alta e passa secondo. Lotta Fuoco-Mul per la prima posizione, grande sorpasso di Di Amato su Johansson alla Rivazza. Forcing di Fuoco nell’ultimo passaggio.

Mul controlla alla grande e arriva in volata con Fuoco, staccato di un solo decimo. Il riepilogo della classifica sotto la bandiera a scacchi è la seguente: Vittoria di Mul-Postiglione (Imperiale Racing) davanti a Fuoco-Hudspeth (AF Corse) e Di Amato-Vezzoni (RS Racing).

Tra le Light vincono Sernagiotto-Lippi (Ram Auto Racing/Iron Lynx ) davanti a Michelotto (Antonelli Motorsport) e Jirik Paolino (Iron Lynx). In GT4 vittoria di forza per Guerra-Fascicolo (BMW Team Italia by Ceccato Motors) davanti a De Castro-Riccitelli (Ebimotors) autori di una splendida gara di rimonta, partiti dalle ultime posizioni a causa della penalità in qualifica. Terza posizione per Ghezzi-Camathias (Autorlando).

La classifica generale vede: Postiglione-Mul (Imperiale Racing) primi con 60p. seconda posizione per Fuoco-Hudspeth (AF Corse) a 48p. terzo l’equipaggio Comandini-Johansson (BMW Team Italia by Ceccato Motors) 36p. Appena arrivati sotto al podio, Vito Postiglione ringrazia lo zio Enzo, scomparso da poco e si gode la meritata vittoria.

Il prossimo appuntamento sarà in terra toscana sul tracciato del Mugello per il terzo Round della stagione. Una gara due veramente tirata e spettacolare con tanti sorpassi, nella mattinata si è svolta una nutrita sessione autografi presso l’hospitality ACI Sport dove i tifosi hanno potuto ricevere gadget e autografi dei protagonisti del Campionato.

Un augurio a Francesco La Mazza, in rientro verso la sua Catania con due costole e la tibia rotta dopo il contatto di ieri. Il catanese è tranquillo e spera di rientrare al più presto, il nostro miglior augurio di pronta guarigione.

Scorrimento
Lista

#8 Mercedes AMG GT3-GT3 PRO, Antonelli Motorsport: Nicola Baldan

#8 Mercedes AMG GT3-GT3 PRO, Antonelli Motorsport: Nicola Baldan
1/16

Foto di: acisportitalia.it

#63 Lamborghini Huracan GT3 Evo GT3 PRO, Imperiale Racing: Postiglione-Mul

#63 Lamborghini Huracan GT3 Evo GT3 PRO, Imperiale Racing: Postiglione-Mul
2/16

Foto di: acisportitalia.it

#51 Ferrari 488 GT3 PRO-AM, AF Corse: Mann-Cressoni

#51 Ferrari 488 GT3 PRO-AM, AF Corse: Mann-Cressoni
3/16

Foto di: acisportitalia.it

#22 Mercedes AMG GT3-GT3 PRO AM, Antonelli Motorsport: Rovera-Agostini

#22 Mercedes AMG GT3-GT3 PRO AM, Antonelli Motorsport: Rovera-Agostini
4/16

Foto di: acisportitalia.it

#209 Ginetta G55-GT4, Nova Race Events: Marchetti-Mantori

#209 Ginetta G55-GT4, Nova Race Events: Marchetti-Mantori
5/16

Foto di: acisportitalia.it

#207 BMW M4 GT4, BMW Team Italia: Fascicolo-Guerra

#207 BMW M4 GT4, BMW Team Italia: Fascicolo-Guerra
6/16

Foto di: acisportitalia.it

#207 BMW M4 GT4, BMW Team Italia: Fascicolo-Guerra

#207 BMW M4 GT4, BMW Team Italia: Fascicolo-Guerra
7/16

Foto di: acisportitalia.it

#7 Audi R8 LMS-GT3 PRO, Audi Sport Italia: Fontana-Drudi

#7 Audi R8 LMS-GT3 PRO, Audi Sport Italia: Fontana-Drudi
8/16

Foto di: acisportitalia.it

#15 BMW M6 GT3 PRO, BMW Team Italia: Comandini-Johansson

#15 BMW M6 GT3 PRO, BMW Team Italia: Comandini-Johansson
9/16

Foto di: acisportitalia.it

#102 Lamborghini Huracan SuperTrofeo GT Light, Antonelli Motorsport: Mattia Michelotto

#102 Lamborghini Huracan SuperTrofeo GT Light, Antonelli Motorsport: Mattia Michelotto
10/16

Foto di: acisportitalia.it

#25 Ferrari 488 Evo GT3 PRO-AM, RS Racing SSD ARL: Di Amato-Vezzoni

#25 Ferrari 488 Evo GT3 PRO-AM, RS Racing SSD ARL: Di Amato-Vezzoni
11/16

Foto di: acisportitalia.it

#52 Ferrari 488 GT3-GT3 PRO-AM, AF Corse: Fuoco-Hudspeth

#52 Ferrari 488 GT3-GT3 PRO-AM, AF Corse: Fuoco-Hudspeth
12/16

Foto di: acisportitalia.it

#52 Ferrari 488 GT3-GT3 PRO-AM, AF Corse: Fuoco-Hudspeth

#52 Ferrari 488 GT3-GT3 PRO-AM, AF Corse: Fuoco-Hudspeth
13/16

Foto di: acisportitalia.it

#210 Maserati Gran Turismo MC GT4, V-Action Racing Team: Cerqui-Rodrigues

#210 Maserati Gran Turismo MC GT4, V-Action Racing Team: Cerqui-Rodrigues
14/16

Foto di: acisportitalia.it

#158 Ferrari 458 GT3-GT Light, Iron Linx: Lippi-Sernagiotto

#158 Ferrari 458 GT3-GT Light, Iron Linx: Lippi-Sernagiotto
15/16

Foto di: acisportitalia.it

#210 Maserati Gran Turismo MC GT4, V-Action Racing Team: Cerqui-Rodrigues

#210 Maserati Gran Turismo MC GT4, V-Action Racing Team: Cerqui-Rodrigues
16/16

Foto di: acisportitalia.it

GT Italiano, Imola: Fascicolo e Guerra perdono la vittoria in GT4

Articolo precedente

GT Italiano, Imola: Fascicolo e Guerra perdono la vittoria in GT4

Prossimo Articolo

Simon Mann, primi passi nel GT Tricolore con il sogno della 24 Ore di Le Mans

Simon Mann, primi passi nel GT Tricolore con il sogno della 24 Ore di Le Mans
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Sprint: Imola
Piloti Vito Postiglione , Antonio Fuoco , Jeroen Mul
Team Imperiale Racing
Autore Stefano Reali