GT Italiano: Honda, debutto duro, ma potenziale inespresso

La prima uscita della NSX GT3 di Nova Race non è stata semplice per Bonanomi e Magnoni, ma in JAS/Nova Race c'è la consapevolezza che con la dovuta preparazione ce la si può giocare nel 2021 coi migliori.

GT Italiano: Honda, debutto duro, ma potenziale inespresso

I Campionati Italiani targati ACI Sport, si sono conclusi sul tracciato romano del Piero Taruffi di Vallelunga.

Ovviamente andremo, nelle prossime settimane a conoscere, capire, carpire le sensazioni di questa stagione del Gran Turismo con i suoi protagonisti.

Iniziamo dagli ultimi “arrivati” in ordine temporale. Abbiamo raggiunto Nova Race per analizzare, l’ingresso nella serie tricolore della Honda NSX EVO GT3.

Un debutto che “nasconde” un lavoro che si è protratto per mesi e da poche settimane è arrivata l’ufficialità. In realtà il debutto ufficiale doveva avvenire nella stagione 2021, con due vetture che parteciperanno sia alla serie Endurance sia nella serie Sprint.

Alla fine l’avventura di Vallelunga si è materializzata in soli quattro giorni. A livello logistico è stato un lavoro molto impegnativo, in primis il personale JAS Motorsport era impegnato in altri appuntamenti e la pandemia ha reso improponibili gli spostamenti in breve tempo.

Un’altra incertezza è stato il meteo, visto che la data di chiusura dei Campionati è avvenuta con almeno tre settimane da quella usuale. La vettura è stata messa in pista per la prima volta nella prima sessione di prove libere del venerdì.

A bordo il patron di Nova Race, Luca Magnoni, già Campione italiano GT4 Endurance classe AM, accanto a lui il pilota ufficiale Marco Bonanomi. La vettura è stata schierata in classe PRO-AM e per la prima volta affrontava il circuito romano.

Da subito la squadra ha iniziato a lavorare sull’assetto della vettura, praticamente partendo da zero. Le basse temperature non hanno sicuramente agevolato i tecnici, ma le molteplici informazioni di Bonanomi e di Magnoni hanno fatto prendere una direzione che è stata poi sviluppata.

Il weekend è stato sicuramente un work in progress, il Team ha scoperto la macchina passo dopo passo, i dettagli, le regolazioni e tanto altro ancora. Il maltempo ci ha messo poi lo zampino, sul tracciato romano si è riversata una quantità incredibile di pioggia e il Team ha dovuto affrontare anche questa situazione.

Nel complesso la vettura è bella da vedere, ben costruita, da vicino dà la sensazione di essere una macchina nata per correre e nella prossima stagione sarà sicuramente tra le protagoniste della serie tricolore. Ai box era presente anche l’altro pilota ufficiale Jas Motorsport, Jacopo Guidetti, che proprio nel 2021 debutterà al volante della NSX GT3.

“Prima di Vallelunga, per poter essere della partita, abbiamo passato una settimana veramente frenetica per mettere al volante Marco Bonanomi e Luca Magnoni - ha detto a Motorsport.com il responsabile del team, Nicola Sinigaglia - Entrando all’ultima giornata in una GT3 PRO-AM che aveva ancora uno scudetto in ballo volevamo anche evitare di inserirci in modo troppo pesante in un confronto che per team e piloti coinvolti era invece decisivo".

"Il contorno non era quello ideale per metterci in condizione di andare in quelle posizioni a cui questo programma punterà. La macchina ha un potenziale incredibile che si è visto solo a sprazzi, nel fine settimana la maggiore soddisfazione è stata averla al box e scoprirne tutti i dettagli un po’ per volta. Anche chi è venuto a vederla da vicino poi se ne andava molto colpito dalla qualità di questa vettura costruita da JAS Motorsport”.

Con Motorsport.com ha parlato anche Magnoni: "Anzitutto, mi sono divertito moltissimo, nonostante la macchina non fosse perfetta. Sapevamo già di non essere prontissimi, per mancanza di test, almeno per me. Abbiamo voluto essere a Vallelunga per far vedere che ci siamo che siamo pronti per questa nuova sfida targata 2021".

"Siamo stati abbastanza conservativi, l’importante era di iniziare a fare chilometri e portare a casa la macchina integra, viste le condizioni proibitive del weekend. Nel 2021 saremo presenti con un programma GT3 completo e adesso stiamo già discutendo con diversi piloti per capire in che classe correre l’anno prossimo”.

Bonanomi ha aggiunto: "Per noi è stato un weekend molto duro: tutto è avvenuto last minute e speravamo di fare bene come prima esperienza. Da una parte siamo molto contenti: io personalmente mi sono trovato molto bene sia con la squadra che con il mio team mate Luca e con tutti i ragazzi dello staff. Abbiamo lavorato il più possibile in queste condizioni sulla vettura per preparare al meglio l’anno prossimo".

"A livello di performance, onestamente, abbiamo fatto più fatica del previsto, perché gli altri avevano già corso qui a Vallelunga e avevano quindi riferimenti più recenti. Noi rispetto a loro siamo partiti un po’ da zero. Lo sapevamo già in partenza e sicuramente le condizioni di pista non hanno aiutato. In condizioni di pista asciutta e con il bagnato, abbiamo tanto lavoro da fare, dati da analizzare, assetti e regolazioni da provare per poter essere al top al 100% per la prossima stagione”.

Marco Bonanomi, Luca Magnoni, Nova Race, Honda NSX GT3 Evo

Marco Bonanomi, Luca Magnoni, Nova Race, Honda NSX GT3 Evo
1/7

Foto di: Stefano Reali

Jacopo Guidetti, JAS Motorsport, Nova Race, Honda NSX GT3

Jacopo Guidetti, JAS Motorsport, Nova Race, Honda NSX GT3
2/7

Foto di: Nova Race

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo
3/7

Foto di: Nova Race

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo
4/7

Foto di: Honda Racing Team JAS

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo

Nova Race, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo
5/7

Foto di: Honda Racing Team JAS

Marco Bonanomi, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo

Marco Bonanomi, JAS Motorsport, Honda NSX GT3 Evo
6/7

Foto di: Nova Race

Luca Magnoni, Nova Race

Luca Magnoni, Nova Race
7/7

Foto di: Nova Race

condivisioni
commenti
GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni

Articolo precedente

GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni

Prossimo Articolo

GT Italiano: 8 eventi nel 2021 divisi tra Sprint ed Endurance

GT Italiano: 8 eventi nel 2021 divisi tra Sprint ed Endurance
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Sprint: Vallelunga
Piloti Marco Bonanomi , Luca Magnoni
Team JAS Motorsport , Nova Race
Autore Stefano Reali