GT Italiano: colpaccio BMW Team Italia, a Imola c'è Spengler!

Grande line-up per la M6 della squadra di Ceccato per l'evento Endurance del Santerno: assieme a Comandini e Zug correrà l'esperto pilota della Casa bavarese, reduce dalla gara IMSA di domenica scorsa.

GT Italiano: colpaccio BMW Team Italia, a Imola c'è Spengler!

Il GT Italiano non dorme mai e le news si susseguono ad un ritmo elevato. L’ultima in ordine di “apparizione” è l’arrivo di Bruno Spengler nella serie tricolore che completerà la Line-Up della BMW M6 GT3.

Ad affiancarlo ci saranno come sempre il romano Stefano Comandini e Marius Zug.

Il BMW Team Italia dimostra ancora una volta la volontà di prendersi l’alloro del Campionato, sfuggito lo scorso anno nell’ultimo Round del Mugello.

Parlare della carriera di Spengler, significa ripercorrere parte della storia recente del Motorsport. Il canadese è in questo momento impegnato nell’IMSA con la nuova M8 GTE.

La passata stagione é stato uno dei protagonisti indiscussi nel DTM, titolo conquistato nel 2012 con una BMW M3 DTM.

Un equipaggio PRO di grande spessore che dovrà darsi da fare sui saliscendi del circuito del Santerno, molte saranno le cose da tenere in considerazione, meteo e temperature che in caso di caldi influiranno sulla macchina, freni, pneumatici, piloti e tanto altro ancora.

Anche se dovesse piovere, il weekend sarà caldissimo. A tal proposito, Motorsport.com ha sentito il team manager Roberto Ravaglia.

"Sono molto felice che BMW ci abbia mandato Bruno Spengler, sono particolarmente affezionato a lui perché io sono stato l’ultimo pilota BMW a vincere il titolo DTM nel 1989 e lui è stato il primo dopo di me a vincerlo nuovamente per BMW nel 2012", commenta il veneto.

"Sono inoltre contento dei nostri piloti, il veterano Stefano Comandini che conferma sempre il suo potenziale e il giovane Zug che possiede delle grandi doti velocisti e potrà sicuramente acquisire ulteriore esperienza da Spengler”.

condivisioni
commenti
GT Italiano Endurance: a Imola torna la Herberth Motorsport
Articolo precedente

GT Italiano Endurance: a Imola torna la Herberth Motorsport

Prossimo Articolo

GT Italiano: Frassineti torna sulla Lamborghini di Imperiale

GT Italiano: Frassineti torna sulla Lamborghini di Imperiale
Carica commenti