GT Italiano: Chiesa e Greco con la Ferrari Challenge di Easy Race

condivisioni
commenti
GT Italiano: Chiesa e Greco con la Ferrari Challenge di Easy Race
Di:

Inedito equipaggio per la compagine veneta con due giovani di grande talento, il 22enne pilota svizzero, campione in carica GT4 Endurance, e il 21enne piemontese, vincitore del titolo under 25 del TCR Italy 2019 per la GT Cup Sprint.

Saranno già in pista venerdì al Misano World Circuit in occasione dei test in vista della partenza della 18a edizione del Campionato Italiano Gran Turismo, Riccardo Chiesa e Matteo Greco.

I due piloti formeranno un inedito equipaggio che, al volante della Ferrari 488 Challenge dell’Easy Race, prenderanno parte alla serie Sprint GT Cup, la classe riservata alle vetture in configurazione monomarca.

Chiesa, 22enne della Svizzera italiana, vanta già una positiva esperienza nella serie tricolore che lo ha visto lo scorso anno conquistare il titolo GT4 della serie Endurance.

“Sono davvero molto soddisfatto di tornare in pista e di farlo con Easy Race, al volante di una Ferrari e con questo importante progetto – ha dichiarato il pilota di Mendrisio - sarà un nuovo step, con una nuova vettura, un nuovo team e una nuova stimolante sfida che non vedo l’ora di iniziare. Negli ultimi anni il livello della GT Cup è sempre stato molto alto, ma mi piace mettermi in gioco e sono sicuro che troveremo un grande feeling con il team per disputare una bella stagione”.

Giovanissimo, 22 anni il prossimo agosto, anche Greco, ma già con un titolo all’attivo, quello under 25 del TCR Italy 2019 e il secondo posto assoluto in campionato, che ha bissato dopo l’identico risultato nel 2018.

“Dopo tre anni nel TCR Italy sarà un bel salto per me, ma sono davvero molto motivato e non vedo l’ora di provare la nostra splendida Ferrari per impararne le caratteristiche – ha commentato il pilota torinese - Misano è una pista che mi piace molto, sarà anche la gara inaugurale del campionato quindi questa prima uscita sarà fondamentale. Tornare in abitacolo dopo questo lungo stop sarà come una boccata d’ossigeno e sapere di poterlo fare con un team di riferimento come Easy Race è prima di tutto un orgoglio. Non vedo l’ora di iniziare”.

Ravaglia: "Io ai miracoli di Zanardi ci credo!"

Articolo precedente

Ravaglia: "Io ai miracoli di Zanardi ci credo!"

Prossimo Articolo

Esordio in Audi sulla pista di casa per Daniel Mancinelli

Esordio in Audi sulla pista di casa per Daniel Mancinelli
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Piloti Matteo Greco
Team Easy Race Team
Autore Redazione Motorsport.com