Giancarlo Fisichella e Stefano Gai conquistano Gara 1 ad Imola

L'equipaggio della Scuderia Baldini 27 si è imposto nel primo appuntamento stagionale precedendo di poco meno di un secondo sul traguardo la Lamborghini di Vedel e Veglia. In GT4 successo per Cressoni e Magnoni.

Giancarlo Fisichella e Stefano Gai conquistano Gara 1 ad Imola
Giancarlo Fisichella, Scuderia Baldini 27, al muretto box
Giancarlo Fisichella, Scuderia Baldini 27
#27 Ferrari 488-GT3, Scuderia Baldini 27: Fisichella-Gai
Porsche 997 Cup-S.GTCup #163: Merendino-Di Benedetto
Lamborghini Huracan #63, Antonelli Motorsport: Zampieri-Altoe
Ginetta G55-GT4 #207, Nova Race: Marchetti-Kruppi
Marco Magli, Easy Race Ferrari 458 ItaliaGT3 Light #81
Stefano Gai, Scuderia Baldini 27
BMW M5-GT3 #15 BMW Padova Team: Comandini-Cerqui
Ferrari 488-GT3 #27, Scuderia Baldini 27: Fisichella-Gai
Audi Sport Italia,Audi R8 LMS-GT3 #7: Baruch-Fassler
partenza Gara 1
Lamborghini Huracan-GT3 #44, Ebimotors: Piccioli-De Castro
Lamborghini Huracan-GT3 #44, Ebimotors: Piccioli-De Castro
Lamborghini Huracan-S.GTCup #102, Antonelli Motorsport: Perolini-Valente

Partenza di gara 1 veramente di rilievo con Giancarlo Fisichella in Pole e accanto a se, il tre volte vincitore di Le Mans Marcel Fassler. Al semaforo verde parte bene Fisichella con Fassler che scivola terzo per un’incertezza al via.

Chi si aspettava una gara noiosa è stato ripagato con diversi sorpassi e colpi di scena che hanno caratterizzato questa prima frazione della stagione. Il primo colpo di scena, si consuma subito dopo il via con Palma (Petri Corse) che tocca da dietro Mancinelli (Easy Race) che fora la posteriore sinistra, mentre Comandini va in testacoda per evitare entrambi.

Fisichella (Scuderia Baldini) inizia a spingere prendendo un discreto margine, mentre Zampieri (Antonelli Motorsport) in seconda posizione vede la sagoma di Fassler (Audi Sport Italia) che si avvicina.In Super GTCup Perullo leader davanti al compagno di squadra Perolini, con i primi tre che iniziano a fare gara a se.

Dopo due passaggi ancora un colpo di scena, questa volta la vittima è Alessandro Perullo con una foratura sulla posteriore destra. Al terzo passaggio Palma si avvicina alla Huracan di Piccioli (Ebimotors) e passa in staccata alla Tosa. Le sorprese non finiscono qui, Zampieri si prende un Drive Through per aver superato prima della linea dello Start.

Fisichella inizia a involarsi con il giro veloce di 1’42”377, mentre Cressoni rimane leader della GT4. Calvario per Perullo che va in sabbia alla Rivazza (causa la foratura) decretando l’ingresso della Safety Car. Problemi anche per l’Audi di Fassler, anche lui costretto ai box per una foratura alla posteriore destra. Dopo l’uscita della Safety Car, Comandini prova il sorpasso alla staccata della Rivazza su Perolini, ma non riesce.

Al settimo Zampieri sconta la penalità e si rituffa in pista, mentre uno scatenato Palma risale fono alla quarta posizione. All’ottavo, Fisichella incrementa il suo vantaggio su Vedel a 5”482 con Palma terzo e Perolini primo di Super GTCup, Kauppl (Nova Race) va largo in sabbia ma riesce a rientrare senza danni, copiato da Sauto che lo fa al Tamburello e riesce a rientrare in pista. Al nono uno scatenato Comandini (BMW Padova Team) pressa la Huracan di Palma (Petri Corse) con Fisichella che allunga a +7”057.

Merendino e la sua Porsche si elevano in prima posizione tra le Cup, davanti a La Mazza e Sauto. Proprio il pilota della Duell Race è protagonista di un “largo” alla Rivazza ma, riesce a rientrare. Al giro undici un Fisico “bestiale” porta il suo vantaggio a 10”616 con Sauto che rientra ai box con del fumo dal posteriore. Al quattordicesimo passaggio si apre la finestra dei cambi e Zampieri entra e cede il volante ad Altoè, Comandini va in testa coda alla Tosa e riesce a ripartire immediatamente, per poi cedere il volante a Cerqui nel giro successivo.

Al diciassettesimo Veglia pressa Barri e passa, mentre Fassler entra e cambia per Baruch. Al 18° La Mazza cambia per Nicolosi e Fisichella cede il volante al milanese Gai. In GT4 Cressoni sempre leader davanti a Marchetti. Dopo la fine dei cambi, Gai si ritrova in testa alla gara con 18”529 di vantaggio su un ottimo Veglia, a seguire Barri, Cerqui e Magli sempre leader nella light, Di Benedetto primo nella Cup davanti a Nicolosi.

Al 21° brivido per Magli che va lungo alla Piratella ma non riesce a ripartire, causa la rottura del cambio. Al passaggio successivo Baruch (Audi Sport Italia) mostra ancora un ottimo feeling con la R8, va a pressare De Castro alla Tosa e passa.

Colpo di scena per i leader della gara Gai-Fisichella che devono scontare una penalità di +0,549 per sosta ai box. A questo punto i due protagonisti della gara diventano Gai e Veglia, il milanese gestisce abilmente le ultime parti di gara e il torinese che “tira” per recuperare sul ferrarista.

Sotto la bandiera a scacchi Gai-Fisichella (Scuderia Baldini) vincono davanti all’ottimo Veglia-Vedel e Cerqui-Comandini che conquista il podio, grazie alla penalità scontata da Barri per la toccata su Mancinelli del compagno Palma.

In GT4 vittoria di Cressoni-Magnoni (Nova Race) davanti a Kauppl-Marchetti (Nova Race), in GTCup Merendino-Di Benedetto regolano La Mazza-Nicolosi (Ebimotors). In Super GTCup vittoria per l’Antonelli Motorsport con Perolini-Valente.

Come accennato in apertura, una gara intensa e ricca di colpi di scena, peccato i problemi che hanno tolto di scena alcuni protagonisti.

Domani, sicuramente, assisteremo a un’altra gara tirata che oggi ci ha mostrato diversi giovani piloti veramente veloci. Uno di questi è sicuramente Baruch che ha provato la R8 solamente in un test a Cervesina e Valente che comunque conosciamo da qualche tempo insieme a Zampieri. Bene Barri al rientro dopo due stagioni di “fermo” dalle corse e conferme per Altoè.

Nota di merito per la coppia Piccioli-De Castro che hanno proseguito nel cammino di apprendimento della Huracan con molta umiltà, dote che altri dovrebbero far loro. Gara 2 domani alle 13.30.

Campionato Italiano Gran Turismo - Imola - Gara 1

condivisioni
commenti
Fisichella e Baruch si spartiscono le pole position ad Imola

Articolo precedente

Fisichella e Baruch si spartiscono le pole position ad Imola

Prossimo Articolo

Fassler e Baruch conquistano la vittoria in Gara 2 ad Imola

Fassler e Baruch conquistano la vittoria in Gara 2 ad Imola
Carica commenti