Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
G
GP della Thailandia
04 ott
-
06 ott
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
10 giorni

Festa VSR in SGT Cup: Cazzaniga-D'Amico primi, Vainio-Tujula campioni

condivisioni
commenti
Festa VSR in SGT Cup: Cazzaniga-D'Amico primi, Vainio-Tujula campioni
Di:
8 ott 2017, 12:47

Le Lamborghini della squadra di Vincenzo Sospiri lasciano il segno al Mugello nell'ultimo appuntamento del Tricolore GT, che si disputa con le benzine Magigas. Nella GTS il titolo va a Sabino De Castro.

Lamborghini Huracan-S.GTCup #106, Vincenzo Sospiri Racing: Vainio-Tujula
Lamborghini Huracan-S.GTCup #106, Vincenzo Sospiri Racing: Vainio-Tujula
La partenza di Gara 1 SGTCup
Lamborghini Huracan S.GTCup #146, Imperiale Racing: Benvenuti-Demarchi
Lamborghini Huracan-S.GTCup #123, Imperiale Racing: Bonacini-Pastorelli
Podio SGTCup Gara 1: al primo posto Vainio-Tujula, Vincenzo Sospiri Racing, al secondo posto Bonacini-Pastorelli, Imperiale Racing, al terzo posto Benvenuti-Demarchi, Imperiale Racing
Lamborghini Huracan-S.GTCup #106, Vincenzo Sospiri Racing: Vainio-Tujula
Ginetta G55-GT4 CS #207, Nova Race: Mark Speakerwas
Porsche 997 Cup-S.GTCup #169, Ebimotors: La Mazza-Nicolosi

Ottima partenza delle Huracan del Team VSR con Tujula in Pole, scattano bene anche le Huracan del Team Imperiale Racing con Perullo, partito dall’ultima piazza si ritrova quinto durante il regime di Safety Car, entrata per recuperare la Cayman di Pizzola che si è toccata con la Porsche di Palazzo che è rimasto fermo in sabbia con problemi meccanici.

Al quinto passaggio, la classifica vede Ortiz davanti a Bonacini e Basz, Speakerwas leader in GTS davanti a De Castro e Arrigosi. Al restart Ortiz e D’Amico rimangono davanti con l’ottimo Bonacini che cerca un varco per passare. Basz comincia a pressare Bonacini mentre Perullo mantiene la quinta posizione dopo essere partito da fondo schieramento. Giro veloce della gara di Ortiz con 1’50”005, con Romani che recupera l’ottava piazza dopo il testacoda.

Nel corso dell’ottavo giro Bonacini si difende dagli attacchi di Basz, Tujula recupera dopo il testacoda e viaggia in settima posizione. Al nono prova la staccatona Basz per passare Bonacini alla San Donato ma va largo e si rimette in coda. Tujula pressa De Marchi lo affianca in rettilineo e passa alla San Donato. Magnoni pressa Arrigosi all’undicesimo passaggio, si apre la finestra e Tujula entra per Vainio, Desideri da il cambio al Perullo, Cazzaniga prende il volante da D’Amico con Perolini che sale al posto di Romani.

La Mazza sale al posto di Nicolosi e leader in GT Cup, assente la Ferrari di Ferrara-Baccarelli per la rottura del cambio. Al tredicesimo Kasai sale al posto di Basz. Il giro veloce è nelle mani di Tujula con 1’49”790 con Pastorelli che sale al posto di Bonacini. De Castro fa la sosta obbligatoria al quindicesimo passaggio.

Cazzaniga pressa da vicino Benvenuti che lo lascia passare e va in seconda posizione. Al sedicesimo Magnoni passa con stile la Porsche di Arrigosi che risponde alla San Donato mail pilota della Ginetta sale in cattedra e restituisce il favore mantenendo la leadership. Altro errore di Kasai che va in testacoda alla San Donato e gara finita per lui, in GTS Magnoni leader davanti a Arrigosi e Speakerwas. Al giro venti, Vainio passa Pastorelli e prende due decimi di penalità per sosta irregolare. Un Desideri stellare, (ottimo anche Perullo) passa Liang e conquista la seconda posizione dietro al leader Cazzaniga.

Negli ultimi minuti, colpo di scena con Liang che rallenta vistosamente, mentre il compagno Cazzaniga si invola verso il traguardo dell’ultimo giro, la bandiera rossa chiude la gara a causa della vettura di Liang che si ferma all’arrabbiata in traiettoria e quindi classifica al giro prima. Il Titolo in Super GT Cup è stato assegnato in gara 1 per Tujula-Vainio, mentre il Trofeo Nazionale GTS lo conquista, dopo una stagione sofferta Sabino De Castro.

GT Italiano - Mugello - Gara 2 SGT Cup - GT Cup

Prossimo Articolo
SGT Cup - GT Cup: Tujula e Vainio centrano il successo in Gara 1 al Mugello

Articolo precedente

SGT Cup - GT Cup: Tujula e Vainio centrano il successo in Gara 1 al Mugello

Prossimo Articolo

Frassineti e Beretta vincono gara 2 e sono campioni di SGT3 PRO

Frassineti e Beretta vincono gara 2 e sono campioni di SGT3 PRO
Carica commenti