Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
GT Italiano Endurance: Monza

CIGT | Monza: Trionfo dei Campioni Endurance Liberati-Nemoto

I piloti Lamborghini-VSR, assieme a Beretta, si impongono davanti alla Honda-Nova Race e alla Lamborghini-Imperiale prendendosi il titolo. Festa anche per Pavlovic-Fischbaum e Mazzola in GT Cup, AM all'altra Honda NSX, in PRO-AM bene la Porsche-Herberth.

#19 VSR, Lamborghini Huracan GT3: Michele Beretta, Edoardo Liberati, Yuki Nemoto

Assenza di pioggia al momento dello start dell'ultima gara Endurance del GT Italiano.

Partenza della gara dietro alla Safety Car con Liberati che ha montato le slick. Al giro tre bandiera verde, Liberati parte bene, un po’ di caos alla prima variante ma le due Huracan di VSR passano indenni.

Guidetti scatenato passa Hites poi prova su Liberati ma arriva lungo alla Roggia. All’inizio del quinto giro, Guidetti leader con ottimo spunto di Galbiati che passa secondo alla staccata della prima variante.

Problemi per Castillo e la sua 488 Challenge che rientra ai box, mentre Galbiati si mette in caccia di Guidetti. Postiglione leader nella GT Cup, soprattutto ottavo assoluto, davanti a Buttarelli e Cazzaniga. Galbiati pressa da vicino Guidetti, giro veloce per il pilota della Mercedes con 1’59”728.

Rappange si affianca a Liberati e passa alla Alboreto, conquistando la quarta posizione. Ancora problemi per la Ferrari di Castillo, problema per Cazzaniga che fora la posteriore sinistra e rientra ai box, insieme al compagno Riva. All’ottavo giro veloce di Guidetti in 1’57”436, problema per Kikko Galbiati che dopo un probabile contatto da dietro di Hites, continua a bassa velocità.

Giro undici, Guidetti Fast Lap in 1’55”108, Galbiati rientra e monta quattro slick, prima dell’uscita box si riferma e i meccanici del team lo riportano indietro, gara finita per lui a causa della rottura di un semiasse. Ancora un giro veloce di Guidetti 1’54”190 che porta il vantaggio a oltre undici secondi.

Terza posizione per la Huracan di Pavlovic nella GT Cup, Alfred Renauer terzo con Lauck che punta Liberati che va lungo in prima variante e Rappange prende bandiera bianco/nera per “abuso” dei track limit. Velocissimo Roe, mentre Guidetti continua il suo forcing al giro quindici con un altro giro veloce in 1’52”815, PIT OPEN.

I primi ad entrare sono Bozzoni, Rappange, Liberati, Fascicolo, Postiglione, Magnoni, Buttarelli. Al 20° passaggio ancora un giro veloce di Guidetti che ferma ii cronometro a 1’51”403. Lauck si avvicina alla Porsche di Alfred Renauer, mentre Guidetti scende a 1’50”708, Guzman IN al 22°.

Kodric passa in testa alla GT Cup con Pavlovic secondo e Privitelio terzo. Al 24° Hites cambia per Michelotto, Roe per Ponzio, al giro successivo entra Guidetti per Cabezas, Alfred Renauer IN, Lauck per Dreisow. Moulin IN al 26° per Cola. Nemoto mette sul piatto un giro veloce in 1’50”541 e lascerà a Liberati l’ultimo stint della gara, Pavlovic IN per il compagno.

Al 28° Mur salta sul cordolo della Roggia e va contro le barriere mentre Bacci rientra per l’ennesimo problema, Safety Car in pista. Al 31° passaggio la Safety car rientra e viene applicata una penalità di Stop&Go alla Linossi per un problema creato da Rappange, sembra per una posizione non restituita.

Michelotto passa Di Fabio distaccato di un giro e si butta alla caccia di Cabezas che dopo il cambio è andato in testa alla classifica. Al 34° lungo Michelotto che prova su Cabezas alla prima variante, rientrando manda largo Di Fabio che tiene sulla sabbia e rientra. Bohn ai box, Cabezas IN e lascia a Moncini.

Giro veloce di Comandini con la M4 GT3 in 1’50”072, Cola IN per Moulin, Bacci per La Mazza, Coluccio lascia a Mazzola e Comandini per Nilsson. Giro veloce di Michelotto al giro trentasette con 1’49”465, poi 1’49”097. Al 39° Francesca Linossi dopo un ottimo stint lascia a Emidio Pesce la parte finale della gara IN Nilsson per foratura.

Al 40° Ip va in sabbia alla Ascari, con manovre piuttosto azzardate riesce a rientrare in pista. Michelotto IN per Basz al giro quarantatré, Del Monte IN per Santanocita, Nemoto per Liberati. Fermo in pista La Mazza in uscita della prima variante, weekend pieno di problemi per la macchina del siciliano che ne hanno compromesso il weekend.

Colpo di scena per Basz che rallenta vistosamente, mentre Pijl prova su Moulin, attacca alla prima variante e passa davanti. Safety Car in pista, causa la Huracan di Basz ferma a bordo pista sotto il ponte del Serraglio per problemi al cambio.

Restart al 48°, Nemoto prova ad allungare, ma Moncini lo segue da vicino con Pijl attaccato sul posteriore. Safety Car per l’uscita di Magnoni che va a sbattere in Roggia, pilota illeso. Al 51° riparte la gara, Nemoto non si fa sorprendere, al 53° 360° di Lauck in Lesmo 1 e rimane in pista.

Al 54° Robert Renauer stacca alla grande in prima variante e passa Moulin conquistando la quarta posizione. Nel penultimo passaggio, Nemoto sigla il fast Lap ma Nilsson fa meglio in 1’48”655.

Sotto la bandiera a scacchi vincono Nemoto-Liberati che portano a casa il titolo, davanti a Moncini-Guidetti-Cabezas. Terza posizione per Pijl-Guzman-Llarena.

GT3 PRO-AM a Bohn-A. Renauer-R.Renauer, seconda posizione Cola-Baptiste, terza per Ponzio-Balthasar-Roe.

GT3 AM, vittoria Ip Ching-Marchy davanti a Di Fabio-Magnoni.

GT CUP PRO-AM a Pavlovic-Fischbaum davanti a Mazzola-Coluccio-Postiglione, terza posizione per Berton-Riva-Mainetti. GT CUP AM a Buttarelli-Cossu-Menichini davanti a Bozzoni-Del Monte-Santanocita, terza piazza per Luciano e Donovan Privitelio.

GT Cup Porsche PRO-AM a Berton-Mainetti-Riva davanti ai compagni di squadra Cazzaniga-Di Benedetto-Nicolosi.

Un fine settimana intenso che ha regalato emozioni, in settimana ci sarà un approfondimento sui vincitori dei titoli e poi ultima tappa al Mugello per il GT Sprint.

CIGT ENDURANCE - Monza: Gara

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente CIGT | Liberati e Nemoto in pole nell'Endurance a Monza
Prossimo Articolo CIGT | Atto finale dello Sprint 2022 al Mugello

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia