CIGT | Misano: Urcera e Di Amato si prendono Gara 1

L'equipaggio della Scuderia Baldini 27, al volante della Ferrari 488 GT3 Evo, si è imposto nella prima gara del weekend precedendo la Mercedes di Galbiati - Meijer e la Honda NSX di Greco - Guerra.

CIGT | Misano: Urcera e Di Amato si prendono Gara 1
Carica lettore audio

Gara che parte con il giro di formazione alle 18.47, umidità alle 62% aria a 28,3° e asfalto a 41.3°. Rolling start con Galbiati in Pole, semaforo verde e il poleman resta al comando con la Honda di Greco che prova ad infilarsi, terza e quarta le due Ferrari di Baldini con Urcera e Panciatici. Glock pressa Guidetti. Postiglione passa Barri ed è leader in GT Cup, Di Giusto in testacoda, causa il contatto con Patrinicola e rientra in pista.

Glock forza e passa Panciatici all’esterno di curva 1. Galbiati fast lap 1’34”075. Patrinicola passa alla grande Negro alla Misano ed è nono, poi passato anche da Pesce. Contatto tra Buttarelli e Pichler che rompe la sospensione posteriore sinistra, tutto questo al giro sei. Galbiati continua a spingere, ancora un giro veloce in 1’33”689 e porta il suo vantaggio a 3”6 su Greco. Urcera cerca il sorpasso su Greco, ma guarda gli specchietti per l’incalzare di Glock.

Pegoraro terzo in GT Cup davanti a Gattuso, bene Attianese con Pichler penalizzato per il contatto con un Drive Through. Di Giusto recupera dopo il testacoda, mentre Galbiati vola basso e porta il vantaggio a quattro secondi e sei, colpo di scena con Glock che si tocca con il doppiato Marchetti, Di Leo in testacoda.

Al 12° Urcera si avvicina a Greco per la seconda posizione. Barri si riporta leader in GT Cup con Postiglione secondo e Pegoraro terzo. Mazzola passa Gattuso. Al quindicesimo si apre la finestra dei cambi, entrano Negro e Marchetti. Entra Attianese per Castillo, Patrinicola per Butti. Al 18° sale Moncini che prende il volante da Guidetti, Barri IN, Galbiati IN. Al giro successivo Greco lascia a Guerra, Panciatici lascia a Gai. Di Amato subito all’attacco di Meijer, lo segue da vicino. Scalvini leader in GT Cup davanti a Carboni e Coluccio. Attacco di Di Amato all’esterno su Meijer, va in testacoda, ma riprende subito il via. Guerra in testa fa prove di allungo, quasi due secondi di vantaggio su Meijer, Di Amato terzo cerca di riagganciare la Mercedes. Testacoda di Nelson, schivato da una Lambo del Team Italy. Di Amato mette velocità curvatura, giro veloce in 1’33”639 riprende Meijer. Penalità per Audi, causa cambio pilota. Grande sorpasso di Daniele Di Amato su Meijer durato tre curve, le prime tre.

Di Amato vola e prova a prendere Guerra. Continua il forcing di Di Amato che prende la leadership. In GTCup Scalvini davanti Carboni e Coluccio. Butti passa Di Fabio all’ultimo giro con testacoda di Carboni. Grande vittoria di Daniele di Amato con Meijer ottimo secondo e Guerra terzo. Scalvini porta a casa la vittoria con Coluccio secondo davanti a Carboni. Alla fine è arrivata la prima vittoria stagionale per la Scuderia Baldini con Urcera-Di Amato in grande spolvero, Galbiati-Meijer sono stati concreti per tutta la gara, con Galbiati scatenato nel suo stint e Meijer a suo agio con la Mercedes. Greco oramai è una certezza ma Guerra, alla prima stagione in GT3, si è rivelato nonostante mancasse di esperienza con queste vetture, queste le posizioni della GT3 PRO. In GT3 Am vittoria di Butti-Patrinicola, entrambi “matricole” nel Gt Italiano.

Ottimo risultato per loro, davanti a Magnoni-Di Fabio con la Honda NSX e Negro-Huilin (AF Corse).GT3 PRO-AM a Pesce-Rappange (Antonelli Motorsport) davanti a Di Giusto-Ceccotto (LP Racing). GTC PRO-AM a Barri-Scalvini (Team Italy) davanti a Mazzola-Coluccio (Easy Race) e Pegoraro-Carboni (Antonelli Motorsport). GTCUP-AM a Pieri (Krypton Motorsport) davanti a Bronzini-Tabacchi (EF Racing) e Attianese-Castillo (Team Italy). GT4 PRO-AM a Bencivenni-Ferri (Nova Race) con Cerati-Fondi (Autorlando) secondi e Marchetti-Schjerpen (Nova Race) terzi. Sfortuna per Bontempelli-Berton fermi causa un semiasse, rottura del differenziale per la Linossi in coppia con la Piria. Una gara entusiasmante, tanti sorpassi e qualche contatto. Uno spettacolo che speriamo si possa ripetere in gara 2 che scatterà domani alle 15.20, sicuramente con altre temperature.

condivisioni
commenti
CIGT | Galbiati e Di Folco si dividono le pole a Misano
Articolo precedente

CIGT | Galbiati e Di Folco si dividono le pole a Misano

Prossimo Articolo

CIGT | Misano: Moncini e Guidetti si impongono in Gara 2

CIGT | Misano: Moncini e Guidetti si impongono in Gara 2