Seconda pole di fila per la Spirit of Daytona

Seconda pole di fila per la Spirit of Daytona

Questa volta è stato Edwards ad approfittare della penalizzazione della Ganassi

Continua il momento magico dello Spirit of Daytona Racing: al Virginia International Raceway la squadra che porta in gara i telai Coyote ha infatti centrato la sua seconda pole position consecutiva nella Grand-Am. Se al Barber era toccato ad Antonio Garcia realizzare il miglior crono, questa volta però è stato Paul Edwards a mettersi in evidenza con il suo 1'44"984. Un tempo con cui ha preceduto di un paio di decimi la coppia Fogarty-Gurney e la loro Riley-Chevrolet gestita dalla Bob Stallings Racing. Terzo tempo per la vettura più italiana del campionato, cioè la Dallara-Chevrolet portata in gara da Max Angelelli e Ricky Taylor, che quindi chiude una bella tripletta di motori Chevy al top. E la Ganassi Racing? I campioni in carica, nonchè attuali leader della classifica prenderanno il via solamente dalla terza fila, con il sesto tempo. In realtà Scott Pruett e Memo Rojas avevano realizzato un giro che gli sarebbe valso la pole, ma poi quest'ultimo ha commesso un errore, costringendo la direzione gara ad esporre la bandiera rossa: in questi casi il regolamento parla chiaro: chi causa l'interruzione perde il suo miglior tempo. Ecco spiegato il loro ritardo. Per quanto riguarda la classe GT, infine, la pole è andata alla Camaro dell'equipaggio formato dal veterano Jan Magnussen e da Robin Liddell, accreditati dell'undicesimo tempo assoluto sulla griglia di partenza. Grand-Am- Virginia International Raceway - Qualifiche
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Grand-Am
Articolo di tipo Ultime notizie