Test Barcellona, Giorno 2: Hubert guida la tripletta della ART Grand Prix

condivisioni
commenti
Test Barcellona, Giorno 2: Hubert guida la tripletta della ART Grand Prix
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
18 apr 2018, 15:02

Il pilota francese ed i suoi compagni Ilott e Hughes è stato il solo capace di infrangere la barriera dell'1'32". Dopo il miglior tempo di ieri, Pulcini chiude quinto dietro a Boccolacci. Problemi tecnici per Lorandi.

I piloti della ART Grand Prix hanno letteralmente dominato la seconda ed ultima giornata dei test collettivi della GP3 a Barcellona, monopolizzando le prime tre posizioni e risultando gli unici capaci di infrangere il muro dell'1'32".

I tempi migliori sono stati realizzati da tutti nel corso della sessione mattutina, mentre nel pomeriggio il lavoro delle squadre si è concentrato sui long run e sulle simulazioni di gara, quindi nessuno è riuscito a migliorare la propria prestazione.

Alla fine il più veloce è stato il francese Anthoine Hubert, che così ha riscattato l'incidente della prima giornata, fermando il cronometro su un tempo di 1'31"751 con cui ha distanziato di appena 29 millesimi il compagno di squadra Callum Ilott. Il portacolori della Ferrari Driver Academy ha quindi confermato il secondo tempo della prima giornata.

A completare il terzetto della ART Grand Prix troviamo poi il britannico Jake Hughes, ultimo appunto a scendere sotto all'1'32". Alle sue spalle ha fatto invece un bel balzo in avanti Dorian Boccolacci, quarto con la monoposto della MP Motorsport, ma comunque a meno di tre decimi dalla vetta.

Dopo essere stato il più veloce ieri, Leonardo Pulcini si è dovuto accontentare della quinta posizione per i colori della Campos Racing, precedendo l'ultima vettura della ART Grand Prix, quella affidata al russo Nikita Mazepin. Buono poi anche il settimo tempo di Tatian Calderon, staccata di poco più di sei decimi dalla vetta.

A completare la top 10 ci sono poi il figlio d'arte Giuliano Alesi, Julien Falchero e Niko Kari. Ne è rimasto subito fuori invece l'altro ragazzo dal cognome pesante, ovvero Pedro Piquet, 11esimo. Due posizioni più indietro troviamo poi Will Palmer, fratello dell'ex pilota della Renault in Formula 1 Jolyon.

Giornata da dimenticare, infine, per Alessio Lorandi: il pilota della Trident è stato fermato da un problema meccanico dopo appena tre giri nella sessione mattutina e non ha più avuto modo di riprendere la via della pista in quella pomeridiana.

Pos. Pilota Team Mattina Pomeriggio
1  Anthoine Hubert ART Grand Prix 1:31.751 1:35.499
2  Callum Ilott ART Grand Prix 1:31.780 1:35.433
3  Jake Hughes ART Grand Prix 1:31.983 1:34.724
4  Dorian Boccolacci MP Motorsport 1:32.049 1:34.960
5  Leonardo Pulcini Campos Racing 1:32.073 1:35.078
6  Nikita Mazepin ART Grand Prix 1:32.290 1:34.404
7  Tatiana Calderon Jenzer Motorsport 1:32.378 1:33.154
8  Giuliano Alesi Trident 1:32.383 1:32.901
9  Julien Falchero Arden International 1:32.418 1:35.629
10  Niko Kari MP Motorsport 1:32.479 1:35.303
11  Pedro Piquet Trident 1:32.484 1:33.256
12  Simo Laaksonen Campos Racing 1:32.520 1:33.802
13  Will Palmer MP Motorsport 1:32.579 1:35.355
14  David Beckmann Jenzer Motorsport 1:32.633 1:33.611
15  Juan Manuel Correa Jenzer Motorsport 1:32.803 1:33.396
16  Joey Mawson Arden International 1:32.839 1:33.606
17  Diego Menchaca Campos Racing 1:32.914 1:33.635
18  Ryan Tveter Trident 1:32.937 1:33.719
19  Gabriel Aubry Arden International 1:33.392 1:34.189
20  Alessio Lorandi Trident 1:43.109 senza tempo

 

Prossimo articolo GP3
Will Palmer debutta in GP3 con la MP Motorsport

Previous article

Will Palmer debutta in GP3 con la MP Motorsport

Next article

Test Barcellona, Giorno 1: Pulcini davanti ad Ilott per un soffio

Test Barcellona, Giorno 1: Pulcini davanti ad Ilott per un soffio