Parry domina in Gara 1 e relega Fuoco al secondo posto

condivisioni
commenti
Parry domina in Gara 1 e relega Fuoco al secondo posto
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
23 lug 2016, 17:09

Il pilota del team Korainen sfrutta il mancato avvio del poleman De Vries e comanda dal primo all'ultimo giro. Fuoco pensa al campionato e conclude al secondo posto precedendo Dennis sul podio. Leclerc chiude sesto.

Antonio Fuoco, Trident
Antonio Fuoco, Trident
Antonio Fuoco, Trident e Giuliano Alesi, Trident
Antonio Fuoco, Trident
Jake Dennis, Arden International
Steijn Schothorst, Campos Racing
Jake Dennis, Arden International

Matthew Parry è stato l'autentico dominatore del primo appuntamento del weekend ungherese della GP3, ma deve sentitamente ringraziare per la vittoria Nick De Vries.

L'olandese, autore della pole position, non è infatti riuscito ad avviarsi dalla prima casella, restando col motore della prorpia ART muto sullo schieramento in occasione del giro di ricognizione e vedendosi costretto a prendere il via dalla pit lane.

La sfortuna che ha colpito De Vries si è così tramutata in fortuna per Parry che, dopo aver fatto vedere ottimi numeri nel corso del weekend di Silverstone, ha colto il successo in modo perentorio, imponendo il proprio ritmo sin dal primo giro e mettendo subito un margine di sicurezza su Antonio Fuoco.

L'italiano del team Trident ha subito messo il muso della propria vettura negli scarichi della monoposto di Parry in partenza ed ha gestito in modo estremamente maturo la gara, pensando a portare a casa i punti pesanti del secondo posto in ottica campionato, specie considerando la posizione di partenza di Leclerc ed Albon.

Proprio il monegasco ed il tailandese hanno visto la propria gara condizionata sin dalle qualifiche mattutine. Leclerc, nonostante l'assenza di De Vries, ha concluso nella stessa posizione di partenza, sesto, dopo aver subito un gran sorpasso da parte di Boschung, mentre Albon è riuscito a recuperare una posizione rispetto al via ed ha chiuso alle spalle del compagno di team.

Jake Dennis ha tentato di impensierire Fuoco nella lotta per la seconda posizione, ma il britannico ha concluso sul terzo gradino del podio giungendo a 9 decimi dal calabrese riuscendo a precedere la prima monoposto del team ART presente in classifica ed affidata a Fukuzumi.

Grazie all'ottavo posto Arjun Maini conquista la possibilità di partire dalla pole position in Gara 2 e conferma di poter tranquillamente far parte del gruppo dei piloti della GP3. In scia all'indiano hanno completato la top ten Jack Aitken e Kevin Joerg.

 

Prossimo articolo GP3
Abu Dhabi, Day 3: Leclerc si rimette davanti

Articolo precedente

Abu Dhabi, Day 3: Leclerc si rimette davanti

Prossimo Articolo

Giuliano Alesi continua in GP3 con la Trident nel 2017

Giuliano Alesi continua in GP3 con la Trident nel 2017
Carica commenti

Su questo articolo

Serie GP3
Evento Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Antonio Fuoco , Matt Parry , Jake Dennis
Team Trident
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Gara