Hubert centra il giro perfetto ed artiglia la pole position a Silverstone

condivisioni
commenti
Hubert centra il giro perfetto ed artiglia la pole position a Silverstone
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
06 lug 2018, 16:55

Il francese riscatta la delusione dell'Austria conquistando un pole superlativa. Mazepin è secondo ad un decimo, mentre Alesi beffa Ilott nel finale ed è quarto. Sesto Lorandi, nono Pulcini.

Dopo aver vissuto un weekend decisamente negativo in Austria, che gli era costato anche la leadership in campionato, Anthoine Hubert è tornato a recitare un ruolo da protagonista sul tracciato di Silverstone centrando una pole d'autorità.

Il francese è stato implacabile in occasione del secondo tentativo con gomme fresche ed ha fermato il cronometro sul tempo di 1'46''033 portandosi così a casa non solo la soddisfazione per aver centrato il miglior riferimento di giornata, ma anche la consapevolezza di aver ridotto il gap in classifica da Ilott grazie ai quattro punti a disposizione.

Nikita Mazepin, anche lui reduce da un weekend sottotono in Austria, ci ha provato fino alla fine ad insidiare il tempo di Hubert, ma alla fine si è dovuto inchinare alla superiorità del francese chiudendo con un ritardo di un decimo.

Grande protagonista dei secondi finali del turno è stato Giuliano Alesi. Il francese del team Trident, dopo aver chiuso in vetta le Libere, ha sfruttato al meglio il giro conclusivo scavalcando Ilott e centrando il terzo tempo con un ritardo di 238 millesimi dalla pole.

Ilott si è così visto beffare nel finale, ma il leader del campionato non è mai apparso incisivo così come visto al Red Bull Ring. Il pilota della FDA non ha mai avuto il ritmo dei suoi compagni di team e domani sarà costretto a correre con il coltello tra i denti per non far scappare Hubert.

In casa Trident si può celebrare una qualifica tutto sommato positiva grazie al quinto tempo di Ryan Tveter ed il sesto di Alessio Lorandi. L'italiano ha avuto anche un momento da pelle d'oca quando ha perso il controllo della sua vettura in uscita di curva, ma è stato bravissimo nel recuperare la monoposto e chiudere la sessione in 1'46''706.

Il risultato di Tveter e di Lorandi è da sottolineare specie pensando ai due piloti che sono riusciti a mettersi alle spalle, Dorian Boccolacci e Jake Hughes.

Il francese, solitamente molto veloce sul giro secco, non è stato incisivo come al solito ed ha pagato un ritardo di 677 millesimi dalla vetta, mentre Hughes ha confermato ancora una volta tutte le difficoltà di questa prima parte di stagione centrando un modesto ottavo crono con due soli millesimi di ritardo da Boccolacci.

Mastica amaro Leonardo Pulcini. Il pilota del team Campos ha giocato di strategia cercando di trovare il giro perfetto con pista libera, ma l'italiano, dopo un buon primo tentativo, non è riuscito a migliorarsi nel finale e, dopo essere stato scavalcato in classifica, si è dovuto accontentare di un modesto nono posto davanti al compagno di squadra Laaksonen.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Interval Mph
1 6 france Giuliano Alesi italy Trident 19 1'46.492     199.147
2 24 finland Niko Kari netherlands MP Motorsport 22 1'46.601 0.109 0.109 198.943
3 22 france Dorian Boccolacci netherlands MP Motorsport 20 1'46.650 0.158 0.049 198.852
4 16 australia Joey Mawson united_kingdom Arden International 20 1'46.839 0.347 0.189 198.500
5 8 italy Alessio Lorandi italy Trident 18 1'46.933 0.441 0.094 198.326
6 18 italy Leonardo Pulcini spain Campos Racing 20 1'46.951 0.459 0.018 198.292
7 11 germany David Beckmann switzerland Jenzer Motorsport 20 1'46.956 0.464 0.005 198.283
8 5 brazil Pedro Piquet italy Trident 18 1'47.356 0.864 0.400 197.544
9 15 france Julien Falchero united_kingdom Arden International 19 1'47.361 0.869 0.005 197.535
10 20 mexico Diego Menchaca spain Campos Racing 20 1'47.443 0.951 0.082 197.384
11 14 france Gabriel Aubry united_kingdom Arden International 18 1'47.450 0.958 0.007 197.371
12 1 united_kingdom Callum Ilott france ART Grand Prix 20 1'47.485 0.993 0.035 197.307
13 3 russia Nikita Mazepin france ART Grand Prix 21 1'47.567 1.075 0.082 197.157
14 23 canada Devlin DeFrancesco netherlands MP Motorsport 20 1'47.583 1.091 0.016 197.127
15 19 finland Simo Laaksonen spain Campos Racing 20 1'47.598 1.106 0.015 197.100
16 7 united_states Ryan Tveter italy Trident 19 1'47.719 1.227 0.121 196.878
17 2 france Anthoine Hubert france ART Grand Prix 20 1'47.788 1.296 0.069 196.752
18 9 colombia Tatiana Calderon switzerland Jenzer Motorsport 22 1'47.841 1.349 0.053 196.656
19 10 united_states Juan Manuel Correa switzerland Jenzer Motorsport 20 1'48.025 1.533 0.184 196.321
20 4 united_kingdom Jake Hughes france ART Grand Prix 21 1'48.099 1.607 0.074 196.186

 

Prossimo Articolo
Giuliano Alesi al comando nelle Libere di Silverstone

Articolo precedente

Giuliano Alesi al comando nelle Libere di Silverstone

Prossimo Articolo

Hubert è il padrone di Gara 1, la ART monopolizza il podio a Silverstone

Hubert è il padrone di Gara 1, la ART monopolizza il podio a Silverstone
Carica commenti