Callum Ilott domina Gara 2 al Paul Ricard davanti a Piquet e Mawson

condivisioni
commenti
Callum Ilott domina Gara 2 al Paul Ricard davanti a Piquet e Mawson
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
24 giu 2018, 09:43

Il pilota della ART Grand Prix risponde subito alla grande partenza del figlio d'arte brasiliano e poi va in fuga. Lorandi sfiora il podio, resistendo nel finale agli attacchi di Mazepin.

Callum Ilott, ART Grand Prix
Pedro Piquet, Trident
Pedro Piquet, Trident
Joey Mawson, Arden International
Joey Mawson, Arden International
Alessio Lorandi, Trident
Alessio Lorandi, Trident
Nikita Mazepin, ART Grand Prix
Giuliano Alesi, Trident Nikita Mazepin, ART Grand Prix
Giuliano Alesi, Trident
Giuliano Alesi, Trident
Anthoine Hubert, ART Grand Prix
Anthoine Hubert, ART Grand Prix
Leonardo Pulcini, Campos Racing
Leonardo Pulcini, Campos Racing

Callum Ilott è stato il dominatore della seconda gara del weekend del Paul Ricard della GP3. Scattato dalla pole position, il portacolori della ART Grand Prix ha concesso a Pedro Piquet di comandare solo per una manciata di curve, poi ha dato vita ad un vero e proprio monologo.

Allo spegnimento dei semafori il figlio d'arte brasiliano è stato bravissimo a portarsi in vetta dalla seconda fila, ma il britannico della Ferrari Driver Academy ha subito iniziato a pressarlo da vicino e, dopo essere riuscito ad uscire più veloce da Signes, ha trovato il varco per infilarsi all'interno della Beausset già nel corso del primo giro.

Da quel momento Ilott ha via via incrementato il suo vantaggio sugli inseguitori, anche perché Piquet ha dovuto soprattutto badare a controllare il ritorno di Joey Mawson. Ma il pilota della Trident non si è mai fatto mettere eccessivamente sotto pressione e alla fine si è presentato sul traguardo secondo, proprio davanti al rivale della Arden.

Ai piedi del podio c'è l'italiano Alessio Lorandi, bravo nel finale a resistere agli attacchi del russo Nikita Mazepin, che invece nelle prime fasi della corsa era stato bravo a liberarsi dell'altro figlio d'arte Giuliano Alesi per portarsi a casa il quinto posto finale, proprio davanti al francese della Trident.

Settimo posto invece per il leader del campionato Anthoine Hubert, che però nelle prime fasi della corsa ha rischiato anche di non raccogliere nulla, venendo tamponato dal compagno di squadra Jake Hughes, costretto al rientro per sostituire l'ala anteriore.

Il francese però non sembra averne risentito troppo, visto che non solo ha portato a termine la corsa, ma si è anche preso il giro più veloce della corsa proprio all'ultimo passaggio, portandosi a casa due punti extra che lo tengono a +14 su Mazepin.

Il quadro dei piloti a punti si completa con l'italiano Leonardo Pulcini, mentre dopo la squalifica che gli ha portato via la vittoria di gara 1 Dorian Boccolacci non è riuscito a fare meglio del 14esimo posto finale. Ritirato anche Niko Kari, con una gomma forata in seguito ad un contatto con Tatiana Calderon.

Cla   # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Pits Ritirato Punti Bonus
1   1 United Kingdom Callum Ilott France ART Grand Prix 15 28'35.270     184.051     15  
2   5 Brazil Pedro Piquet Italy Trident 15 28'38.761 3.491 3.491 183.677     12  
3   16 Australia Joseph Mawson United Kingdom Arden International 15 28'40.307 5.037 1.546 183.512     10  
4   8 Italy Alessio Lorandi Italy Trident 15 28'41.346 6.076 1.039 183.402     8  
5   3 Russian Federation Nikita Mazepin France ART Grand Prix 15 28'42.069 6.799 0.723 183.325     6  
6   6 France Giuliano Alesi Italy Trident 15 28'42.315 7.045 0.246 183.298     4  
7   2 France Anthoine Hubert France ART Grand Prix 15 28'43.734 8.464 1.419 183.147     2  
8   18 Italy Leonardo Pulcini Spain Campos Racing 15 28'48.115 12.845 4.381 182.683     1  
9   7 United States Ryan Tveter Italy Trident 15 28'48.467 13.197 0.352 182.646        
10   11 David Beckmann Switzerland Jenzer Motorsport 15 28'49.744 14.474 1.277 182.511        
11   19 Finland Simo Laaksonen Spain Campos Racing 15 28'52.874 17.604 3.130 182.181        
12   10 United States Juan Manuel Correa Switzerland Jenzer Motorsport 15 28'56.609 21.339 3.735 181.790        
13   23 Denmark Christian Lundgaard MP Motorsport 15 28'57.310 22.040 0.701 181.716        
14   22 France Dorian Boccolacci MP Motorsport 15 28'57.492 22.222 0.182 181.697        
15   15 France Julien Falchero United Kingdom Arden International 15 28'58.857 23.587 1.365 181.555        
16   9 Colombia Tatiana Calderón Switzerland Jenzer Motorsport 15 29'34.665 59.395 35.808 177.891 1      
17   4 United Kingdom Jake Hughes France ART Grand Prix 15 29'49.605 1'14.335 14.940 176.406 1      
  dnf 24 Finland Niko Kari MP Motorsport 4 7'54.544 11 Laps 11 Laps 177.760   Retirement    
  dnf 14 France Gabriel Aubry United Kingdom Arden International   15 laps 15 Laps 4 Laps     Retirement    
  dnf 20 Mexico Diego Menchaca Spain Campos Racing   15 laps 15 Laps 0.000   1 Retirement  

 

Prossimo articolo GP3
Devlin DeFrancesco correrà per il resto della stagione sulla terza monoposto del team MP

Previous article

Devlin DeFrancesco correrà per il resto della stagione sulla terza monoposto del team MP

Next article

Boccolacci squalificato al termine di Gara 1. Il successo passa ad Hubert

Boccolacci squalificato al termine di Gara 1. Il successo passa ad Hubert