Beckmann e Tveter regalano una gran doppietta alla Trident in Gara 1 a Spa-Francorchamps

condivisioni
commenti
Beckmann e Tveter regalano una gran doppietta alla Trident in Gara 1 a Spa-Francorchamps
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
25 ago 2018, 08:35

Il tedesco è il dominatore assoluto della prima gara del weekend e centra il primo successo nella categoria davanti all'americano. Hubert completa il podio ed allunga in classifica.

Richard Verschoor, MP Motorsport
Leonardo Pulcini, Campos Racing
Jake Hughes, ART Grand Prix
Giuliano Alesi, Trident
Anthoine Hubert, ART Grand Prix
David Beckmann, Trident
Juan Manuel Correa, Jenzer Motorsport
Gabriel Aubry, Arden International
Julien Falchero, Arden International
Diego Menchaca, Campos Racing

E' stato un weekend sino a qui perfetto ed impeccabile quello disputato da David Beckmann a Spa-Francorchamps. Dopo il miglior tempo nelle libere e la pole in qualifica, il tedesco del team Trident è riuscito anche ad imporsi in Gara 1 con una prestazione maiuscola, dominando dal primo all'ultimo giro.

Beckmann è stato perfetto sin dalla partenza quando ha indovinato lo stacco frizione ed ha subito fatto il vuoto, mentre alle sue spalle si è creato un po' di caos a seguito dell'avvio non proprio impeccabile da parte di Anthoine Hubert.

Il francese, infatti, ha fatto pattinare eccessivamente le ruote ed ha affrontato la prima curva stretto tra le monoposto dei suoi compagni di team e la Trident di Piquet uscendo da La Source in terza piazza.

Chi ha sorpreso tutti in avvio è stato Ryan Tveter. L'americano ha approfittato del caos in partenza per portarsi subito dall'ottava alla seconda posizione grazie ad un sorpasso plurimo all'interno de La Source e si è successivamente messo in scia a Beckmann cercando di superare il compagno di team al giro 9 grazie all'utilizzo del DRS.

Tveter, tuttavia, è arrivato troppo veloce alla staccata di Les Combes e, complice anche l'asfalto ancora umido, è andato lungo alla chicane perdendo nuovamente terreno da Beckmann.

Il tedesco, grazie anche a questo errore, è riuscito a compiere gli ultimi giri in relativa tranquillità ed ha così potuto festeggiare una prima vittoria nella categoria meritatissima, mentre il team Trident ha potuto brindare ad una doppietta di grande peso.

Hubert, dopo la partenza incerta, ha massimizzato il risultato conquistando non solo i punti del terzo posto ma anche quelli del giro più veloce.

Il francese ha mostrato nel finale di gara di essere decisamente più veloce di Tveter, ma ha ragionato in ottica campionato evitando di attaccare l'americano consapevole della posizione dei suoi diretti rivali stagionali Ilott e Mazepin.

Il russo ed il pilota inglese della FDA, infatti, sono stati protagonisti di una gara piuttosto anonima e sono riusciti a concludere in quinta e sesta piazza, alle spalle di Pedro Piquet, soltanto nei giri finali a causa della ormai classica crisi di gomme di Jake Hughes.

L'inglese della ART Grand Prix sembrava finalmente in grado di mostrare una buona performance, ma nelle battute finali, dopo essere stato sopravanzato da Piquet, ha iniziato a girare un secondo più lento soffrendo tremendamente nel concludere in settima posizione.

Alle spalle di Hughes ha chiuso Joey Mawson. Il pilota del team Arden avrà così la possibilità di scattare dalla pole in Gara 2 grazie alla griglia invertita ed ha cercato fortemente questo piazzamento lottando con i denti contro Giuliano Alesi nei giri conclusivi.

Gara da dimenticare per Leonardo Pulcini. Il pilota del team Campos, dopo essere risalito in decima piazza nel primo giro, ha commesso un errore che l'ha rispedito indietro ed ha chiuso la prima corsa del weekend con una anonima quindicesima piazza.

Cla   # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Pits Ritirato Punti Bonus
1   8 David Beckmann  Italy Trident 17 -              
2   7 United States Ryan Tveter  Italy Trident 17 1.3 1.300 1.300          
3   2 France Anthoine Hubert  France ART Grand Prix 17 2.0 2.000 0.700          
4   5 Brazil Pedro Piquet  Italy Trident 17 9.1 9.100 7.100          
5   3 Russian Federation Nikita Mazepin  France ART Grand Prix 17 11.0 11.000 1.900          
6   1 United Kingdom Callum Ilott  France ART Grand Prix 17 13.3 13.300 2.300          
7   4 United Kingdom Jake Hughes  France ART Grand Prix 17 14.3 14.300 1.000          
8   16 Australia Joseph Mawson  United Kingdom Arden International 17 16.1 16.100 1.800          
9   6 France Giuliano Alesi  Italy Trident 17 17.0 17.000 0.900          
10   9 Colombia Tatiana Calderón  Switzerland Jenzer Motorsport 17 20.4 20.400 3.400          
11   10 United States Juan Manuel Correa  Switzerland Jenzer Motorsport 17 21.9 21.900 1.500          
12   19 Finland Simo Laaksonen  Spain Campos Racing 17 25.0 25.000 3.100          
13   14 France Gabriel Aubry  United Kingdom Arden International 17 27.9 27.900 2.900          
14   24 Finland Niko Kari  MP Motorsport 17 29.1 29.100 1.200          
15   18 Italy Leonardo Pulcini  Spain Campos Racing 17 30.3 30.300 1.200          
16   15 France Julien Falchero  United Kingdom Arden International 17 31.2 31.200 0.900          
17   22 Richard Verschoor  MP Motorsport 17 36.0 36.000 4.800          
18   23 Canada Devlin DeFrancesco  MP Motorsport 17 37.6 37.600 1.600          
19   20 Mexico Diego Menchaca  Spain Campos Racing 17 39.0 39.000 1.400          
20   11 Germany Jannes Fittje  Switzerland Jenzer Motorsport 17 41.2 41.200 2.200
Prossimo articolo GP3
Beckmann vola a Spa-Francorchamps e centra la prima pole position stagionale

Articolo precedente

Beckmann vola a Spa-Francorchamps e centra la prima pole position stagionale

Prossimo Articolo

Nikita Mazepin centra il terzo stagionale in Gara 2 a Spa-Francorchamps

Nikita Mazepin centra il terzo stagionale in Gara 2 a Spa-Francorchamps
Carica commenti

Su questo articolo

Serie GP3
Evento Spa-Francorchamps
Piloti Ryan Tveter , Anthoine Hubert , David Beckmann
Team Trident
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Gara