Zanardi rimane stabile, ma grave. Per il risveglio serve tempo

Intanto la moglie, il figlio e la madre sono tornati a trovare Zanardi in ospedale. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana.

Zanardi rimane stabile, ma grave. Per il risveglio serve tempo

Anche la quarta notte nella Terapia Intensiva dell'Ospedale Santa Maria alle Scotte è passato e la situazione clinica di Alex Zanardi continua a rimanere stabile. Certo, grave dal punto di vista neurologico, ma l'equilibrio in cui si trova il campione bolognese continua a rimanere tale.

Alle ore 12:00 la direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha emesso il bollettino quotidiano sulle condizioni cliniche di Zanardi.

"In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese informa che il paziente ha trascorso anche la quarta notte di degenza nel reparto di terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena in condizioni di stabilità nei parametri cardio-respiratori e metabolici".

A preoccupare, purtroppo, rimane il quadro neurologico di Alex, che venerdì pomeriggio è arrivato all'ospedale senese in condizioni estremamente gravi dopo l'impatto contro un camion mentre era intento a svolgere una manifestazione da lui stesso promossa con la sua handbike nei pressi di Pienza.

"Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Il paziente rimane sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana. La prognosi rimane riservata".

Come affermato dal bollettino, è ancora troppo presto per pensare a un progressivo risveglio dal coma farmacologico imposto ad Alex dopo l'operazione di venerdì. Questa ipotesi sarà vagliata la prossima settimana, dunque non prima di 6-7 giorni.

Intanto oggi sono arrivati da Castiglione della Pescaia la moglie Daniela e il figlio Niccolò - in realtà, per loro si tratta di un ritorno dopo la prima vista, avvenuta nelle ore immediatamente successive al ricovero e all'operazione di stabilizzazione di venerdì - e assieme a loro c'era anche Anna, la mamma di Alex. Tutti e tre hanno avuto la possibilità di vederlo, ma uno alla volta a causa delle norme sanitarie vigenti dopo lo scoppio della pandemia da COVID-19.

Il prossimo bollettino sulle condizioni cliniche di Alex Zanardi sarà diffuso domani, sempre alle ore 12:00.

condivisioni
commenti
Zanardi, Tagliani: "Corro ancora grazie a lui. Deve farcela"
Articolo precedente

Zanardi, Tagliani: "Corro ancora grazie a lui. Deve farcela"

Prossimo Articolo

Motorsport Network annuncia il nuovo direttore di Motorsport Jobs

Motorsport Network annuncia il nuovo direttore di Motorsport Jobs
Carica commenti
F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv Prime

F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv

Il prossimo film di Netflix che collega il mondo del crimine e gli sport motoristici gioca su un tema che non è esattamente nuovo. Nel corso degli anni, diversi malavitosi hanno tentato di sfondare nel mondo delle corse prima che i loro discutibili affari li fermassero.

Speciale
27 apr 2021
Stories: Le magnifiche sei del Motorsport Prime

Stories: Le magnifiche sei del Motorsport

In un mondo così moderno quanto ancora pregno di pregiudizi, ci sono state sei donne che, nel mondo del Motorsport, sono riuscite a prevalere sulla discriminazione e sullo scetticismo, conquistando risultati per molti impensabili.

Speciale
8 mar 2021
Bugatti: la vera storia della nascita del mito Prime

Bugatti: la vera storia della nascita del mito

Tutti conoscono il luogo dove sono nate le Bugatti del fondatore della Casa francese, Ettore Bugatti. In pochi, però, conoscono dove il seme di questa straordinaria storia venne piantato. La storia di Ettore Bugatti e dell'omonima Casa, partì da Ferrara. Ecco come...

Prodotto
25 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020

L'edizione del 24 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tante le portate nel menù della Vigilia: dalla Formula 1, con Williams che non vuole legarsi alle squadre ufficiali e McLaren, priva di giovani piloti nel proprio vivaio; al campionato DTM e WRC, con il nuovo copilota di Dani Sordo per la stagione 2021. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
24 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020

L'edizione del 23 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. In questa puntata parliamo di Amazon, interessata a trasmettere in diretta streaming i GP di F1, ma anche di Michelin che fa il punto sulle gomme 2021 della MotoGP e dell'addio di Aston Martin alla categoria GTE-Pro del WEC. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
23 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020

L'edizione del 22/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Dallo stabilimento Haas costruito a Maranello, alle ultime notizie di MotoGP, di Superbike e tanto, tanto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
22 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020

L'edizione del 21/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tanti i temi affrontati, dal ricordo di Romolo Tavoni, pezzo importante della storia del Cavallino, al rinnovo ancora non rinnovato di Lewis Hamilton, ma anche WRC, MotoGP, Superbike e molto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
21 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020

L'edizione del 20/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Parliamo della Ferrari SF21, dei commenti di Hamilton e Wolff sul rinnovo del manager austriaco della Mercedes, ma anche delle novità dell'Aprilia 2021 di MotoGP. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
20 dic 2020