Zanardi non stava filmando con il telefonino prima del crash!

Il drammatico incidente di Alex con l'handbike non è stato causato dall'imperizia del campione bolognese: il video in possesso dei magistrati esclude che Zanardi stesse facendo delle riprese, ma aveva entrambe le mani sul manubrio.

Zanardi non stava filmando con il telefonino prima del crash!

Mentre Alex Zanardi lotta per la vita nella terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena seguito a poca distanza dalla moglie Daniela e dalla mamma Anna, fuori il mondo si agita per ricostruire cosa è successo, in attesa che l’inchiesta aperta dalla magistratura faccia il suo corso regolare.

Spuntano testimoni che alimentano ogni genere di notizie che vengono subito riprese sul web senza alcun controllo. Si è detto che il campione bolognese al momento del terribile crash con il camion fosse stato distratto perché in mano aveva il suo telefonino.

È una fake news che il Corriere della Sera ha smentito dopo aver raccolto informazioni dalle fonti accreditate. Zanna aveva le mani sul manubrio della handbike. A dimostrarlo le immagini di alcuni video che il procuratore di Siena ha già potuto visionare e che sono al vaglio degli inquirenti per ricostruire effettivamente cosa sia successo sulla strada provinciale 146 nel tratto che porta da Pienza a San Quirico d’Orcia.

Alex stava viaggiando a una velocità stimata di 40 km/h quando ha perso il controllo della sua handbike, finendo contro il camion , sebbene l’incolpevola autista abbia cercato in tutti i modi di evitare quello che poteva essere un impatto frontale.

Cosa è successo? Sarà l’inchiesta a stabilirlo, ma le handbike da competizione sono mezzi molto speciali che vengono costruiti su misura di chi ci corre e per dare le massime prestazioni non sono affatto semplici da controllare, visto che possono risentire di ogni minima asperità dell’asfalto.

Alessandro ha contribuito personalmente allo sviluppo delle sue handbike e Zanardi ha sempre potuto fare pieno affidamento sul supporto tecnico di Dallara, il maggiore Costruttore di auto da corsa al mondo. Il mezzo, con un sofisticato telaio in carbonio, sarà sottoposto a una serie di controlli per ricostruire la dinamica del crash contro il mezzo pesante.

condivisioni
commenti
Zanardi: non è ancora fuori pericolo, ma è stabile
Articolo precedente

Zanardi: non è ancora fuori pericolo, ma è stabile

Prossimo Articolo

Enzo Ferrari: Michael Mann torna sul film, Jackman sarà il Drake

Enzo Ferrari: Michael Mann torna sul film, Jackman sarà il Drake
Carica commenti
F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv Prime

F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv

Il prossimo film di Netflix che collega il mondo del crimine e gli sport motoristici gioca su un tema che non è esattamente nuovo. Nel corso degli anni, diversi malavitosi hanno tentato di sfondare nel mondo delle corse prima che i loro discutibili affari li fermassero.

Speciale
27 apr 2021
Stories: Le magnifiche sei del Motorsport Prime

Stories: Le magnifiche sei del Motorsport

In un mondo così moderno quanto ancora pregno di pregiudizi, ci sono state sei donne che, nel mondo del Motorsport, sono riuscite a prevalere sulla discriminazione e sullo scetticismo, conquistando risultati per molti impensabili.

Speciale
8 mar 2021
Bugatti: la vera storia della nascita del mito Prime

Bugatti: la vera storia della nascita del mito

Tutti conoscono il luogo dove sono nate le Bugatti del fondatore della Casa francese, Ettore Bugatti. In pochi, però, conoscono dove il seme di questa straordinaria storia venne piantato. La storia di Ettore Bugatti e dell'omonima Casa, partì da Ferrara. Ecco come...

Prodotto
25 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020

L'edizione del 24 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tante le portate nel menù della Vigilia: dalla Formula 1, con Williams che non vuole legarsi alle squadre ufficiali e McLaren, priva di giovani piloti nel proprio vivaio; al campionato DTM e WRC, con il nuovo copilota di Dani Sordo per la stagione 2021. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
24 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020

L'edizione del 23 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. In questa puntata parliamo di Amazon, interessata a trasmettere in diretta streaming i GP di F1, ma anche di Michelin che fa il punto sulle gomme 2021 della MotoGP e dell'addio di Aston Martin alla categoria GTE-Pro del WEC. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
23 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020

L'edizione del 22/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Dallo stabilimento Haas costruito a Maranello, alle ultime notizie di MotoGP, di Superbike e tanto, tanto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
22 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020

L'edizione del 21/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tanti i temi affrontati, dal ricordo di Romolo Tavoni, pezzo importante della storia del Cavallino, al rinnovo ancora non rinnovato di Lewis Hamilton, ma anche WRC, MotoGP, Superbike e molto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
21 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020

L'edizione del 20/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Parliamo della Ferrari SF21, dei commenti di Hamilton e Wolff sul rinnovo del manager austriaco della Mercedes, ma anche delle novità dell'Aprilia 2021 di MotoGP. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
20 dic 2020