GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
74 giorni
Formula 1
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
3 giorni
WRC
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
10 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
39 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
11 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
26 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
80 giorni

Video: la nascita di una vettura Lamborghini Squadra Corse

condivisioni
commenti
3 mar 2020, 10:11

Il processo di produzione attuato da Lamborghini è unico e mette sulla stessa linea le auto da strada e quelle da competizione.

Questo articolo viene promosso da Lamborghini

La terza vittoria consecutiva di Lamborghini alla 24 Ore di Daytona ha evidenziato quanto le corse stiano diventando importanti per i costruttori di auto sportive. Allo stesso tempo, il costumer racing sta avendo un successo sempre maggiore, i principali costruttori di auto sportive stanno vedendo una grande crescita in termini di numeri di partecipazioni alle varie categorie. La versione Super Trofeo della Huracan Evo di Lamborghini è la vettura più veloce di tutte le categorie monomarca.

Sia questa sia la più aggressiva versione GT3, che ha vinto la Daytona e la serie Blancpain GT lo scorso anno, derivano dalla stessa linea di produzione a mano che viene utilizzata a Sant’Agata per produrre le Lamborghini da strada.

Stefano Domenicali, CEO Lamborghini ed ex Team Principal Ferrari in Formula 1, afferma: “Avere la flessibilità di sviluppare entrambi i modelli sulla stessa linea ci offre l’opportunità di avere persone molto concentrate sul proprio lavoro che sanno di avere tutti e due i prodotti sulla stessa linea”.

“È chiaro che questa macchina non è nata per correre, ma per essere una vettura sportiva. Ora il motorsport, con i risultati che vi abbiamo ottenuto, ci offre qualcosa di speciale, che è fondamentale per il valore del nostro marchio”.

Scorrimento
Lista

Lamborghini Squadra Corse

Lamborghini Squadra Corse
1/4

Foto di: Lamborghini S.p.A.

Lamborghini Squadra Corse

Lamborghini Squadra Corse
2/4

Foto di: Lamborghini S.p.A.

Lamborghini Squadra Corse

Lamborghini Squadra Corse
3/4

Foto di: Lamborghini S.p.A.

Lamborghini Squadra Corse

Lamborghini Squadra Corse
4/4

Foto di: Lamborghini S.p.A.

Come per le vetture da strada, anche per quanto riguarda quelle da competizione, il processo di nascita richiede due giorni e la linea di produzione segue degli step specifici, ognuno dei quali riceve le stesse cure ed attenzioni da parte dei giovani lavoratori.

Domenicali dichiara: “Abbiamo una base di giovani clienti ed anche di giovani persone che lavorano qui. L’età media di uomini e donne che lavorano in Lamborghini è di 38 anni, quindi si tratta di una grande sfida, ma è anche molto entusiasmante. I nostri clienti vedono Lamborghini molto ambiziosa, dinamica e sportiva”.

Il 70% della vettura Super Trofeo è basicamente quello standard (telaio, sospensioni e motore). La versione da competizione ha un cambio sequenziale più semplice da gestire in gara, così come le modifiche all’aerodinamica, il sistema di gestione del motore ed il cablaggio. La GT3 è più estrema, tuttavia il nuovo motore V10 della versione standard da strada è stato mantenuto e questo vuol dire che la vetture vincitrice della 24 Ore di Daytona manda un messaggio potente per quanto riguarda la prestazione e l’affidabilità.

Guarda il video per scoprire di più sul processo di produzione che mette le vetture da strada e da gara sullo stesso piano.

Prossimo Articolo
ACI Sport: fino all'8 marzo sospese le attività nella zona rossa

Articolo precedente

ACI Sport: fino all'8 marzo sospese le attività nella zona rossa

Prossimo Articolo

ACI Sport sospende le attività in zona rossa fino al 3 aprile

ACI Sport sospende le attività in zona rossa fino al 3 aprile
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale