Tragedia in Belgio: uccisa Nathalie Maillet, CEO di Spa

Nathalie Maillet, amministratore delegato del tracciato belga di Spa-Francorchamps, è stata trovata morta nella sua casa, in Lussemburgo, assieme a un'altra donna e al marito. Gli inquirenti parlano di un omicidio-suicidio.

Tragedia in Belgio: uccisa Nathalie Maillet, CEO di Spa

Nel corso delle ultime ore una terribile tragedia ha sconvolto il mondo del motorsport. La direttrice del circuito di Spa-Francorchamps, la 51enne Nathalie Maillet, è stata trovata morta nella sua abitazione, in Lussemburgo.

La Maillet, il corpo di un'altra donna e quello del marito sono stati trovati dalla polizia locale nel corso delle ultime ore. Tutte e tre le persone decedute presentavano colpi di arma da fuoco.

Secondo una dichiarazione rilasciata dal pubblico ministero, si ritiene che la dinamica dell'accaduto sia la seguente: il marito della Maillet avrebbe sparato a entrambe le donne, prima di suicidarsi.

"Alle 00:10 i corpi di 2 donne e di un uomo sono stati scoperti dalla polizia in una casa di Gouvy, tutti e tre riportano ferite d'arma da fuoco", si legge nel comunicato.

"Secondo le nostre informazioni, l'individuo maschio avrebbe usato volontariamente la sua arma da fuoco per uccidere entrambe le donne, compresa la moglie, prima di uccidersi".

La conferma della morte di Nathalie Maillet è arrivata anche dal comunicato ufficiale pubblicato oggi sul sito ufficiale del tracciato di Spa-Francorchamps.

"In questo giorno così triste, tutto lo staff desidera presentare le più sincere condoglianze alla famiglia e agli amici di Nathalie. Il circuito, ma anche l'automobilismo, oggi ha perso una donna appassionata, forte delle sue convinzioni e sempre rivolta al futuro".

Il presidente del circuito, Melchior Wathalet, ha salutato la Maillet in questo modo: "E' stata un vero leader e ci mancherà molto. I miei pensieri sono con la famiglia di Nathalie, i suoi genitori e i suoi cari".

"Oggi perdiamo una donna molto rispettata, una vera leader che ci mancherà molto. Nathalie era diventata il volto del tracciato di Spa-Francorchamps. Incarnava la passione per le corse che tutti noi condividiamo".

Nathalie Maillet è nata in una famiglia di amanti delle corse. Sebbene sia diventata architetto, si è cimentata in diverse categorie nazionali del motorsport prima di passare a occupare ruoli dirigenziali. Nel 2016 è stata eletta amministratore delegato di Spa-Francorchamps, diventando una delle forze trainanti che hanno permesso alla pista di essere modernizzata.

Spa, ad esempio, si trova nel bel mezzo di una fase di ristrutturazione con 80 milioni di euro investiti per migliorare la sicurezza, ma anche le strutture, così da poter ospitare anche la 24 Ore di Spa dedicata alle moto. Non solo, perché sotto la sua supervisione, Spa ha ospitato anche il Mondiale RallyCross e, proprio oggi, la giornata conclusiva del Rally di Ypres, ottavo appuntamento del WRC 2021.

condivisioni
commenti
Ferrari Testa Rossa J: fa discutere il mito in... scala

Articolo precedente

Ferrari Testa Rossa J: fa discutere il mito in... scala

Prossimo Articolo

Formula 1 e Motorsport Network lanciano il più grande sondaggio per i fan della F1

Formula 1 e Motorsport Network lanciano il più grande sondaggio per i fan della F1
Carica commenti