Perquisizioni alla Renault. Crolla il titolo in Borsa

condivisioni
commenti
Perquisizioni alla Renault. Crolla il titolo in Borsa
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
14 gen 2016, 17:56

Agenti che seguono il "dieselgate" hanno sequestrato dei computer. La Casa francese collabora alle indagini

#8 BOUTSEN GINION RACING Renault RS01 FGT3: Eric Vaissiere, Andre-Alain Corbel, Christophe de Fierla
Jenson Button, Renault
Nelson Piquet Jr,, Renault F1 Team
#529 Renault Trucks: Pascal de Baar, Martin Roesink, Wouter de Graaff
Renault Z.E. 15, Renault ZOE

Dopo la Volkswagen tocca alla Renault?. Alcune sedi della Casa automobilistica francese sono state perquisite il 7 gennaio dagli agenti antifrode che seguono le indagini legate al “dieselgate”. L'uscita della notizia ha causato il crollo del titolo in Borsa che ha perso il 20% del suo valore, trascinando al ribasso molte azioni del ramo automotive Peugeot (-8%), Daimler (-5,6%), BMW (-4,58%) e Volkswagen (-4,48%) e Ferrari (-3,8%).

In una nota ufficiale, la Casa transalpina ribadisce che “…i controlli finora svolti non hanno rivelato sui veicoli Renault la presenza di alcun software finalizzato a falsare i dati relativi alle emissioni". La Renault sta collaborando durante le ulteriori indagini che sono in corso.

Secondo Bloomberg gli inquirenti avrebbero sequestrato i computer dove si realizzano le prove sulle emissioni e di alcuni dirigenti. Nel mirino sarebbe finito il turbodiesel Energy 1.6 dCi da 130 e 160 CV che equipaggia non solo modelli Renault, ma anche Nissan e Mercedes.

La casa della Stella ha subito preso le distanze, mentre la Casa della Losanga ricorda che "i test in corso consentono di anticipare soluzioni migliorative sia per i veicoli Renault che usciranno dagli stabilimenti sia per quelli in circolazione, che il Gruppo Renault ha deciso di presentare rapidamente sotto forma di un Piano Emissioni Renault, teso a rafforzare le performance energetiche dei nostri veicoli".

Va ricordato che la Renault è uno dei marchi che per primi hanno creduto nell'elettrico, investendo nella mobilità sostenibile e la Casa è protagonista in Formula E dove corrono solo monoposto elettriche.

Prossimo articolo Speciale
Motorsport.com è media partner ufficiale del MAXSpeed Entertainment Karting Series Events 2016

Articolo precedente

Motorsport.com è media partner ufficiale del MAXSpeed Entertainment Karting Series Events 2016

Prossimo Articolo

Motorsport.com Assume Oriol Puigdemont come Editor per la MotoGP

Motorsport.com Assume Oriol Puigdemont come Editor per la MotoGP
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie