Imola: è Pier Giovanni Ricci il direttore dell'autodromo

Il forlivese di 56 anni è un manager poliedrico ma con poca esperienza nel mondo delle corse

Pier Giovanni Ricci è stato nominato da Formula Imola nuovo Direttore Generale dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Forlivese di 56 anni, prenderà l'incarico a partire da lunedì 8 febbraio 2016.

Personaggio poliedrico, si è occupato della gestione di strutture di pubblico spettacolo come il Palasport di Casalecchio di Reno e il Palaeur di Roma, prima di entrare nel Bologna Calcio come Direttore Generale e Gestionale dal 2008 al 201. In seguito ha diretto il Teatro Auditorium Manzoni di Bologna.

Nel mondo delle corse è entrato nel 2012 occupandosi dello sviluppo commerciale presso l’Autodromo Internazionale del Mugello, mentre lo scorso anno è stato consulente per la programmazione di eventi presso il Modigliani Forum di Livorno. Insomma un prospetto personale certamente di rilievo ma privo di esperienza di Motorsport che evidenzia la volontà di Formula Imola di allargare le arrività dell'Enzo e Dino Ferrari ad attività diverse da quelle motoristiche...


Uberto Selvatico Estense (Presidente Formula Imola): “E’ con grande piacere che diamo il benvenuto al nuovo Direttore dell’Autodromo, augurandogli di poter conseguire quei successi che noi tutti auspichiamo. Il piano di sviluppo sta proiettando l’Autodromo in una dimensione sempre più globale, confermandolo come una delle eccellenze del territorio e a livello sportivo siamo pronti ad affrontare un ulteriore salto di qualità per posizionare sempre più l’Enzo e Dino Ferrari al centro dell’attività nazionale ed internazionale. Da parte del CdA di Formula Imola non mancherà il pieno supporto a Pier Giovanni Ricci, sicuri di aver trovato la figura professionale e la persona giusta per continuare un percorso teso a perseguire obiettivi sempre più in linea con la tradizione e l’importanza dell’Autodromo”.

Pier Giovanni Ricci (Direttore Generale Autodromo Enzo e Dino Ferrari): “Essere scelto per dirigere un Autodromo prestigioso come quello di Imola è motivo di orgoglio professionale ma anche di grande responsabilità. Chi mi ha preceduto non ha lesinato energie e sforzi nell’opera di rilancio e sono convinto che ora si siano create le condizioni per un ulteriore salto di qualità, che abbraccia quell’obiettivo di sempre maggiore polifunzionalità che deve essere caratteristica imprescindibile di un Autodromo moderno. Sono pronto e motivato a mettere le mie competenze in questa nuova avventura professionale, consapevole che sarà necessario il supporto e la cooperazione di tutti per raggiungere quei risultati di sempre maggior prestigio per cui noi tutti lavoreremo”.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Evento Nuovo Direttore Generale Autodromo di Imola
Sub-evento Nuova nomina
Circuito Imola
Articolo di tipo Ultime notizie