Sebastian Vettel trionfa alla Race of Champions!

Il tedesco della Ferrari sconfigge Tom Kristensen in finale e conquista il suo primo titolo

È Sebastian Vettel il vincitore della Race of Champions 2015. Il tedesco è riuscito a conquistare per la prima volta il titolo individuale dopo aver già trionfato nella Nations Cup nel 2010 in coppia con Michael Schumacher.

Proprio al pilota tedesco è stato rivolto l'iniziale pensiero dei piloti che hanno esposto uno striscione di sostegno al sette volte campione del mondo di Formula 1.

La progressione nel torneo di Vettel è stata inarrestabile. Il tedesco ha dapprima inflitto un secco 2-0 a Petter Solberg negli ottavi di finale alla guida della KTM X-Bow, per poi avere la meglio sul connazionale Nico Hulkenberg nei quarti, infliggendo anche al tedesco della Force India un 2-0 con distacchi di un secondo.

Sebastian ha trovato in semifinale David Coulthard. Lo scozzese ha raggiunto il tedesco nel penultimo round dopo aver avuto la meglio in maniera netta su Susie Wolff nei quarti. Coulthard ha tuttavia commesso un grave errore nella seconda manche, scattando in anticipo e spalancando la strada della finale a Vettel.

Notevole anche la progressione di Tom Kristensen. Il nove volte vincitore della 24 Ore di Le Mans ha sconfitto nei quarti il campione in carica della Formula E, Nelson Piquet Jr., per poi riuscire ad avere la meglio, alla guida della Radical, su un sorprendente Alex Buncombe, unico pilota a sconfiggere Andy Priaulx in questa due giorni.

La finale tra Vettel e Kristensen ha visto il tedesco trionfare nella prima manche su Radical con un margine di appena mezzo secondo sul danese. La seconda manche si sarebbe dovuta disputare alla guida del buggy Roc, ma un inconveniente tecnico alla vettura di Kristensen, con una vistosa perdita di liquido, ha costretto entrambi i piloti al passaggio alla KTM X-Bow.

Kristensen avrebbe dovuto trionfare nella seconda manche per tenere i giochi aperti, ma un lungo subito dopo la partenza ne ha spento sul nascere ogni velleità di trionfo.

Nelle fasi iniziali hanno destato stupore alcune eliminazioni eccellenti. Jose Maria Lopez ha subito un secco 2-0 negli ottavi da parte del meno accreditato Ryan Hunter Reay, mentre Pascal Wehrlein si è dovuto inchinare alla legge di Priaulx, salutando la compagnia già negli ottavi e compromettendo la sua gara con un lungo che ha danneggiato l'EuroNascar.

Anche Felipe Massa non ha particolarmente brillato, eliminato subito da Jenson Button senza vincere nemmeno una manche, così come Romain Grosejean immediatamente eliminato da un Jason Plato implacabile alla guida della Ariel Atom.

Vettel è riuscito così ad aggiudicarsi la corsa per la prima volta in carriera, sembrando sin dalla Nations Cup di ieri concentrato per centrare un obiettivo che corona degnamente il suo primo anno alla guida della Ferrari

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Evento Race of Champions
Piloti Andy Priaulx , Tom Kristensen , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Gara