Race of Champions a Miami: Vettel pronto a difendere il titolo

La Race Of Champions per la prima volta approda negli Stati Uniti: il 21 e 22 gennaio si disputerà a Miami nello stadio del baseball. Il tedesco ha già assicurato la sua presenza come gli americani Kurt Busch e Ryan Hunter-Reay.

Sebastian Vettel sarà al via della Race of Champions che per la prima volta si disputerà in America il prossimo anno. Il teatro della sfida sarà a Miami il 21-22 gennaio nello stadio Marlin Park, lo stadio di baseball costruito nel 2012 e capace di ospitare 37 mila appassionati.

I piloti di Formula 1, NASCAR, IndyCar, WEC, MotoGP, Mondiale Rally e X Games si sfideranno su macchine identiche su un tracciato che sarà costruito all'interno dello stadio. Oltre al ferrarista hanno già assicurato la loro adesione gli americani Kurt Busch e Ryan Hunter-Reay.

Il campione in carica Vettel non vuole mancare

Sebastian Vettel, pilota della Ferrari e quattro volte campione del mondo di F.1, ha deciso di difendere il suo titolo a Miami dopo aver vinto la Race of Champions l’anno scorso a Londra...
"Sono molto felice di avere finalmente centrato la gara individuale della Race of Champions lo scorso anno nello Stadio Olimpico di Londra e non vedo l'ora di difendere il mio titolo ROC a Miami. Tutti i piloti che parteciperanno sono forti, e in particolare i migliori conduttori di NASCAR e IndyCar saranno sicuramente più motivati ​​a vincere davanti ai propri tifosi di casa, ora che l'evento si svolge nel loro paese per la prima volta”.

Il tedesco è incuriosito anche dalla pista che potrà essere disegnata a Miami…
"Quella di Miami sarà anche la prima volta in cui la ROC si disputerà in uno stadio di baseball, quindi sono curioso di scoprire quale tracciato si potrà ricavare in quell’impianto. La pista sarà la stessa per tutti e correremo con vetture identiche, per cui sarà solo l’abilità del pilota a fare la differenza. La Corsa dei Campioni è sempre un evento molto intenso, con duelli testa a testa spesso decisi da frazioni di secondo. Si può adottare una sola strategia; andare a tutto gas dall'inizio alla fine!”.

"La Race of Champions ci riporta alla memoria le fasi iniziali della nostra carriera. La competizione è molto intensa in pista perché tutti vogliono vincere, ma si tratta anche di dare vita a un grande spettacolo per i tifosi. Credo che tutti i piloti che hanno avuto l'onore di partecipare alla ROC si siano innamorati dell'evento. È un privilegio per me essere stato invitato e sono felice di esserci".

Il format della Race of Champions

La Race of Champions si effettuerà in due giornate: nella prima (sabato 21 gennaio) si disputerà la ROC vera e propria per l’aggiudicazione del titolo individuale, mentre domenica 22 gennaio sarà in palio la Coppa delle Nazioni ROC, quando i piloti verranno accoppiati per formare delle squadre basate sulla nazionalità che si sfideranno fra di loro.

Fredrik Johnsson, presidente della ROC, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di portare la Race of Champions negli Stati Uniti. Il Marlins Park di Miami è un luogo meraviglioso, ed è la prima volta che l’evento si svolgerà all'interno di uno stadio di baseball. Siate certi che metteremo insieme uno spettacolo memorabile per gli appassionati di auto”.

I biglietti per la ROC di Miami sono già disponibili tramite www.raceofchampions.com.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Piloti Kurt Busch , Ryan Hunter-Reay , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie