Orange1 e Colnago dedicano una bici alla 24 Ore di Spa!

condivisioni
commenti
Orange1 e Colnago dedicano una bici alla 24 Ore di Spa!
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Rédacteur en Chef/Redaktionsleiter/Direttore Switzerland
01 ago 2016, 07:30

Presentato accanto al paddock Lamborghini e a corollario della classica maratona belga, un “gioiello” a due ruote, in tiratura limitata e fattura artigianale, che testimonia l’eccellenza italiana.

Orange1 Racing e Colnago dedicano una bici alla 24 Ore di Spa
Orange1 Racing e Colnago dedicano una bici alla 24 Ore di Spa
Dettaglio della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
01/24HoursSpa Limited Edition, dettaglio
Dettaglio della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Dettaglio della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Dettaglio della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
La bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
01/24HoursSpa Limited Edition, dettaglio
La bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Lo svelamento della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Atmosfera durante la presentazione della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
Dettaglio della bici Orange1 by Colnago dedicata alla 24 Ore di Spa
01/24HoursSpa Limited Edition, dettaglio
01/24HoursSpa Limited Edition, logo

È una Orange1 Racing che non si pone limiti e abbraccia il mondo dello sport a trecentosessanta gradi. Già, proprio come in “un enorme Orange1 Village”, per usare le parole efficacemente descrittive dell’imprenditore vicentino Armando Donazzan.

L’ultima novità, presentata a corollario della partenza della 24 Ore di Spa-Francorchamps nel pomeriggio di sabato 30 luglio e del quarto appuntamento del Lamborghini Blancpain Super Trofeo cui prende parte l’Orange1 Team Lazarus, è stata un’iconica bicicletta da corsa brandizzata con il nome della holding veneta, realizzata dalla Colnago e ispirata alla classica maratona automobilistica che si tiene dal 1925

 

Non a caso, alla presentazione della 01/24HoursSpa Limited Edition è intervenuto Maurizio Reggiani, Research & Development director della Casa di Sant’Agata Bolognese, e il lancio della bici è avvenuto in corrispondenza della gigantografia che celebra i cent’anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini all’interno dell’area hospitality itinerante della Orange1 che viaggia lungo tutti i circuiti.

Prodotta in edizione limitata come a suo tempo già accadde per la Ferrari e rappresentativa dell’eccellenza italiana, Orange1 e Colnago condividono i valori fondamentali che testimoniano come creatività e tecnologia facciano parte del loro DNA.

Questa due ruote nasce dalla pista come oggetto da collezione pronta per esprimere il proprio carattere in totale purezza e libertà, vantando soluzioni costruttive estremamente tecnologiche: una perfetta simbiosi, con i pregiati materiali e la tecnologia avanzata. A renderla ancora più unica, la tiratura limitata di soli 24 pezzi in tutto il mondo, peraltro creata su misura per il cliente finale. 

 

Il telaio C60-O1, studiato appositamente per Orange1, è uno chassic unico di colore speciale: non può essere paragonato a nessun altro, realizzato a mano con cura artigianale e tutto made in Italy. Il telaio è in fibra di carbonio con congiunzioni e tubazioni a forma di stella, elemento di design collaudato e consolidato negli anni a partire dal Master.

Le sezioni dei tubi sono aumentate di volume con pareti più sottili, ma la stessa cosa riguarda le congiunzioni realizzate con la stessa venatura presente sulle tubazioni, con ciò garantendo maggiore rigidità e resistenza alle flessioni. I forcellini posteriori sono stati completamente riprogettati per ridurre il peso e ottenere maggiore rigidità laterale. 

 

Vasta la disponibilità di taglie, di questo gioiello unico e tecnologico: nove sloping e cinque orizzontali, più il “su misura”. Ecco alcune caratteristiche della bicicletta: gruppo Campagnolo Super Record, già approvato dall’Unione Ciclistica Internazionale, con pedivella 172,5 36/52, pacco pignoni 12-25, ruote Bora Ultra 50 dark per tubolari, tubolari Vittoria Graphene color antracite, manubrio Alanera verniciato custom e sella Selle Italia SLR Carbon

 

Prossimo articolo Speciale