Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
39 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Nico Prost disputerà il Trophée Andros con un’auto elettrica

condivisioni
commenti
Nico Prost disputerà il Trophée Andros con un’auto elettrica
Di:
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
24 gen 2018, 19:15

In attesa della nascita di una classe vera e propria a partire dal 2020, il pilota della Renault e.dams nella Formula E effettuerà una prima prova sul ghiaccio il prossimo week end al volante di una quattro ruote motrici.

Nicolas Prost, Renault e.Dams, Alain Prost, Senior Team Manager, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams
Nicolas Prost
Nicolas Prost
Nicolas Prost
Nicolas Prost
Nicolas Prost
Nicolas Prost

Non soltanto Formula E. Nicolas Prost disputerà il Trophée Andros con un’auto elettrica. In attesa della nascita di una classe vera e propria a partire dal 2020, il pilota Renault e.dams effettuerà una prima prova sul ghiaccio il prossimo week end al volante di una quattro ruote motrici.

Il promoter del Trofeo, la 2MO, aveva svelato il prototipo Andros Sport 01 da 350 cavalli e 1600 Nm di coppia, la scorsa settimana a Serre-Chavalier e ora, già nel week end del 26 e 27 gennaio, Nicolas Prost lo porterà al debutto nella manche di Lans en Vercors, sfidando le vetture della categoria Elito Pro dotate di motore a combustione interna.  

 “Si tratta di un veicolo che offre sensazioni incredibili. Sono rimasto davvero impressionato dalla coppia prodotta dal propulsore elettrico”, ha riferito entusiasta il francese, due volte vincitore della manifestazione.

“Il potenziale è enorme. La potenza dell’accelerazione in partenza è paragonabile a quella delle auto a combustione in terza o quarta marcia. Anche le curve si possono affrontare in velocità, per cui senza dubbio potrò giocarmela con gli altri e pure superarli in tempi brevi”. 

 

Come già rivelato in passato da Motorsport.com, il piano per il 2019 della FFSA e degli organizzatori del Trophée Andros resta quello di schierare assieme auto elettriche e ICE e possibilmente di avere nel 2020 soltanto le “verdi” in azione.

“Sviluppata dagli ingegneri Exagon e dall’ex pilota di Formula 1 Franck Lagorce, il prototipo ha necessitato di alcuni accorgimenti per poter arrivare ad un giusto equilibrio peso-potenza, il che ci ha reso un vero e proprio laboratorio per i produttori di veicoli elettrici”, la considerazione del fondatore del Trofeo, Max Mamers. 

“Tramite noi e la Formula E nascerà una nuova generazione di driver coinvolta nelle tecnologie innovative e preoccupata per il futuro del pianeta”.

Già nel 2010 i transalpini avevano dato vita al Trophée Andros Electrique, serie di supporto dedicata ad auto pezzo-unico da 90 kW di potenza (122 cv, 200 Nm di coppia), a trazione posteriore.

A vincere il titolo nel 2016 era stato Matthieu Vaxiviere, attivo nel WEC di Classe LMP2 con la Oreca.

 
Prossimo Articolo
Vittoria di Andolfi nella sfida "Campione dell'Anno" a Monza

Articolo precedente

Vittoria di Andolfi nella sfida "Campione dell'Anno" a Monza

Prossimo Articolo

Bernhard e Rast sono le ultime aggiunte alla Race of Champions 2018

Bernhard e Rast sono le ultime aggiunte alla Race of Champions 2018
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Piloti Nicolas Prost
Autore Hal Ridge