Mugello: rinnovata l'omologazione internazionale FIA

Il tracciato toscano del Mugello ha ottenuto la Licenza di grado 1, ovvero il massimo livello di sicurezza attribuibile a una pista internazionale dopo l'ispezione del delegato FIA, Roland Bruynseraede.

Arriva il via libera all’omologazione internazionale della pista del Mugello che, fra una settimana, sarà teatro della 12 Ore Italy-Mugello. 

Roland Bruynseraede, delegato FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) in materia di sicurezza ha effettuato nei giorni scorsi la visita ispettiva confermando al Mugello l’attribuzione della Licenza di grado 1,  il massimo livello di sicurezza attribuibile ad una pista internazionale: tale Licenza consente di ospitare tutte le gare automobilistiche organizzate sotto l’egida della FIA, compresa la F.1

Bruynseraede, accompagnato dall’Amministratore Delegato Paolo Poli, ha verificato lo stato dell’arte del circuito con particolare attenzione ai lavori effettuati in pista negli ultimi anni per incrementare la sicurezza attiva e passiva; il delegato FIA ha constatato la qualità degli interventi,  manifestando la propria soddisfazione per questo ulteriore step del circuito italiano in materia di sicurezza.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Articolo di tipo Ultime notizie