Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Gara in
05 Ore
:
35 Minuti
:
21 Secondi
MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
18 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
23 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
25 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
60 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
53 giorni

Motorsport Heroes: Massa ricorda il giorno in cui è quasi morto

condivisioni
commenti
18 mag 2020, 10:12

Nel lungometraggio Motorsport Heroes, diretto da Manish Pandey ed ora disponibile su Motorsport.tv, quattro leggende del nostro sport condividono i loro successi, fallimenti, lotte personali ed incidenti importanti. Oggi ascoltiamo da Felipe Massa il racconto dell’incidente del 2009 durante le qualifiche in Ungheria che gli è quasi costato la vita.

Felipe Massa è stato colpito sul casco da una molla sfuggita dal posteriore posteriore della Brawn BGP001 di Rubens Barrichello durante le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria del 20009. La molla è schizzata via dalla monoposto, mentre Massa arrivava a gran velocità. Questa lo ha colpito e l’allora pilota Ferrari ha perso subito conoscenza, schiantandosi sulle barriere: “All’uscita della Curva 5, Rubens ha perso la molla della sua monoposto ed io arrivavo a circa 250 km/h. La molla mi ha colpito proprio sulla testa”.

Il nove volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, Tom Kristensen, gli chiede: “Quanto pesa la molla?”. Massa risponde: “Tra il chilo ed i 900 grammi, ed io arrivavo a 250 km/h”. Poi prosegue: “Sono andato all’ospedale, dove mi hanno fatto un’operazione importante. Sono tornato in Brasile e ho fatto un’altra operazione importante un mese dopo l’incidente per mettere una placca qui [indica il suo occhio sinistro], perché avevo perso l’osso in questa zona qui”.

Ci è volut tanto tempo prima di tornare in macchina. Sai sempre che vuoi tornare a correre. Ma non pensi mai che succeda a te. Solo che quando succede rispetti la tua vita e quella di tutti gli altri in maniera diversa”.

Massa ha perso il resto della stagione 2009 per recuperare dall’infortunio. Ma più di tutto riconosce di non essere stato solo fortunate, ma anche grato per gli enormi progressi fatti in ambito di sicurezza nel motorsport. 

https://www.motorsport.com/f1/photos/stilo-st5-zero-helmet/40618513

Il danno al casco ha aiutato a formare le basi della ricerca che ora obbliga ad avere determinate standard di sicurezza su ogni casco di Formula 1, indipendentemente dal costruttore. Come mostra questa comparazione, la visiera di destra è di 10mm più corta ed il nastro di zylon posto in cima alla visiera come soluzione improvvisata a seguito dell’incidente di Massa è stata scartata.

Scritto e diretto da Manish Pandey, autore del pluripremiato film Senna, il film di 111 minuti intervalla la narrazione degli eroi del motorsport con testimonianze di archivio e di prima mano.

Per guardare il film completo:

  • Abbonati a Motorsport.tv da 4,50€ al mese
  • Noleggialo come pay-per-view a 6,50€ per 48 ore
Prossimo Articolo
Misano World Circuit: con Simoncelli nel cuore

Articolo precedente

Misano World Circuit: con Simoncelli nel cuore

Prossimo Articolo

Museo Maserati: tra passato e futuro del Tridente

Museo Maserati: tra passato e futuro del Tridente
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale