Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
10 Ore
:
26 Minuti
:
34 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
22 Ore
:
41 Minuti
:
34 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Motor Show 2017: torna la Ferrari e si punta sul Motorsport

condivisioni
commenti
Motor Show 2017: torna la Ferrari e si punta sul Motorsport
Di:
27 nov 2017, 18:51

Nella conferenza stampa di lancio del 41esimo Motor Show che si è svolta a Bologna nel Palazzo d'Accursio, un agguerrito Rino Drogo ha difeso la rassegna bolognese che si terrà dal 2 al 10 dicembre: saranno presenti 370 marchi in 11 padiglioni.

Conferenza stampa di lancio del Motor Show
Logo Memorial Bettega 2017
Rino Drogo durante la conferenza stampa del Motor Show
Tracciati pista, motocross e rally dell'Area 48
Rino Drogo alla presentazione del Moto Show 2017
Le ragazze del Motor Show di Bologna

Il Motor Show 2017 torna all’antico: guardare, toccare, provare. Insomma il pubblico potrà essere non solo spettatore, ma anche protagonista dell’edizione dedicata al Motorsport.

“Chi vuole vedere le auto nuove può andare dal concessionario, chi verrà al Motor Show vedrà cose che fuori non ci sono”. Si presenta così un coriaceo Rino Drogo, direttore del Motor Show, nella conferenza stampa di presentazione che si è svolta oggi pomeriggio a Palazzo d’Accursio alla presenza del vice-sindaco di Bologna, Marilena Pillati.

Dal 2 al 10 dicembre BolognaFiere sarà il teatro dell’edizione quarantuno che coniugherà il prodotto con le corse e i test drive. Perché il refrain è meno Salone dell’auto e più show. Tanto che toccherà alle Frecce Tricolori celebrare il rituale taglio del nastro per l’inaugurazione. E subito dopo nella mitica Area 48, ribattezzata Motul Arena, ci sarà la Scuderia Ferrari con la monoposto di Formula 1 e la squadra dei meccanici che si esibiranno due volte nella giornata nei tradizionali pit stop.

“Il pubblico nel 2016 aveva espresso il desiderio di vedere la Ferrari. E di rivedere le moto. Lo accontenteremo: il Motor Show sarà un grande evento, ricco di iniziative e attrazioni – prosegue Drogo - . Nel 2016 avevamo 200 marchi presenti, mentre quest’anno saranno oltre 370”. 

L’area espositiva passa da 9 padiglioni aperti l’anno scorso a 11 (sebbene ci siano dei lavori di ristrutturazione) segno che l’offerta è più ricca, ma c’è chi non ha perso occasione per evidenziare che mancano alcuni brand importanti del mercato italiano…
“Molte Case hanno aderito, altre non ci hanno nemmeno risposto con una certa leggerezza. La presenza dei marchi è superiore al 60% del mercato, ma stiamo proponendo una formula diversa rispetto al passato. La nostra offerta, direi a condizioni straordinarie, è stata fatta a tutti i marchi”.

“Io l’invito a cena l’ho esteso a tutti, ma se poi c’è chi per venire a casa mia chiede che gli si comprino anche il vestito e le scarpe e gli si faccia trovare un’auto sotto casa forse ha capito male. Non manca di rispetto a Rino Drogo, ma al Motor Show e ai suoi spettatori. Magari qualcuno si ricrederà l’anno prossimo…”.

Dunque c’è il Motorsport al centro del Motor Show: in pista nell’Area 48 ma anche negli stand. Gli spettatori, infatti, potranno vivere una sorta di Pitwalk nei box della Formula 1 e della MotoGP perché in “The World of Motorsport” non ci saranno solo macchine da corsa ma gli allestimenti completi dei team.

Le gare proporranno Ferrari Challenge, Porsche Carreca Cup, GT Italiano, TCR tricolore, Prototipi, Nascar Whelen Euro Series, per non parlare delle F.1 Storiche e del Trofeo GTA della Scuderia del Portello per quanto riguarda la pista, mentre nel secondo week end saranno di scena i rally con la 30esima edizione del Memorial Bettega con la partecipazione di tre piloti minorenni (Kalle Rovampera, Oliver Solberg e Marquito Bulacia) che se la vedranno con un protagonista del WRC2 mondiale, Teemu Suninen, e il nove volte campione del mondo di MXGP, Tony Cairoli.

Ovviamene non mancheranno le sfide del WRC tricolore, del CIR con le R5, oltre alla gara del Trofeo Italia 2 Ruote Motrici, del Trofeo Suzuki Rally e del Trofeo Italia Terra Yokohama. Insomma ce n’è per tutti i gusti.

Il 2 dicembre ci sarà anche Alex Del Piero, testimonial KIA, che andrà a scoprire la pista dell’Area 48, mentre da non perdere sarà Passione Classica Racing, la mostra che raccoglierà il meglio dei modelli che arrivano dai principali musei italiani. 

Rino Drogo si è dato un obiettivo per dichiararsi soddisfatto: “L’hanno scorso avevamo fatto un’operazione verità, dichiarando 227.000 spettatori, senza sparare numeri straordinari a cui nessuno avrebbe creduto. Ripartiamo da quelli, puntando ovviamente a crescere per arrivare a una cifra tonda...”. E voi sarete fra questi?

Prossimo Articolo
Motor Show: Giandomenico Basso al Memorial Bettega su una i20 WRC

Articolo precedente

Motor Show: Giandomenico Basso al Memorial Bettega su una i20 WRC

Prossimo Articolo

Motor Show 2017: al Memorial Bettega ci sarà la giovane stella Suninen!

Motor Show 2017: al Memorial Bettega ci sarà la giovane stella Suninen!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Evento Motorshow di Bologna
Location Area 48 della Fiera di Bologna
Autore Franco Nugnes