Motor Show 2017: le piste dell'Area 48 saranno più veloci e spettacolari!

condivisioni
commenti
Motor Show 2017: le piste dell'Area 48 saranno più veloci e spettacolari!
Di:
19 giu 2017, 19:14

E' stata presentata all'hotel Excelsior Gallia di Milano l'edizione 2017 del Motor Show che promette molte novità oltre a spazi espositivi più grandi rispetto allo scorso anno. Le gare saranno più protagoniste e avranno tracciati di nuovo disegno.

Conferenza stampa della presentazione del Motor Show di Bologna 2017
Rino Drogo, direttore del Motor Show
Conferenza stampa della presentazione del Motor Show di Bologna 2017
Benedetta Mazza e Costanza Caracciolo posano con la Mercedes W07 Hybrid di Nico Rosberg nello stand di Motorsport
Paolo Andreucci alla conferenza stampa della presentazione del Motor Show di Bologna 2017
Le ragazze del Motor Show di Bologna
Thierry Neuville, Hyundai i20 WRC
Alessandro Bettega
Thierry Neuville, Hyundai i20 WRC
L'esibizione dello stuntman Kevin Carmichael
Le ragazze del Motor Show di Bologna
Massimo Arduini, Citroen C3 Maxi TCT
Ferrari 312 B3 del 1973 ex Jacky Ickx e Arturo Merzario

Passione a 360° gradi! Questo è il claim del Motor Show per l’edizione 2017 che è stata presentata nel primo pomeriggio all'hotel Excelsior Gallia di Milano ai media e agli operatori del settore.

Superata la diffidenza per la ripartenza dello scorso anno nella quale Motorsport.com ha creduto e investito come media partner, la kermesse bolognese in programma a Bologna dal 2 al 10 dicembre 2017 è pronta a riprendere il posto che merita nel panorama automobilistico italiano che quest’anno dovrebbe tornare a toccare i due milioni di vetture vendute, consolidando la crescita dei numeri degli ultimi due anni.

“Abbiamo alle spalle un successo, i risultati di un’edizione, quella del 2016, che ci motivano ancora di più, e che confermano che il Motor Show di Bologna è l’evento italiano di riferimento per il settore automotive - ha detto Rino Drogo, Motor Show Director – Ci aspettiamo per la nuova edizione, di avere ancora più visitatori ed espositori, per dare ancora più sostanza alla manifestazione”.

“Il Motor Show continua ad essere un evento pensato per il pubblico con una formula coinvolgente, dove accanto all’auto show, ci sono le gare, i test drive, c’è l’heritage, l’informazione, la cultura e l’innovazione. Il Motor Show rappresenta il trait d’union tra il brand e il consumatore”.

La novità è stata che sul palco hanno trovato posto anche Mirko Bortolotti, pilota della Lamborghini che partecipa alla Blancpain GT Endurance Series, il campione italiano rally, Paolo Andreucci, leader del CIR con la 208 T16 di Peugeot Italia e due motociclisti in rappresentanza delle due ruote che troveranno uno spazio sempre maggiore nella rassegna che si terrà naturalmente a BolognaFiere.

Stiamo parlando di Vanni Oddera, il campione di freestyle che ha ammesso di aver trascorso ben “…cinque ore per aria nel corso della scorsa edizione del Motor Show”. Oddera porterà anche a Bologna la… Mototerapia, vale a dire una giornata che sarà dedicata ai portatori di handicap che avranno la possibilità di “vivere” le emozioni dello stare accanto e sulle moto.

Si tratta di un’iniziativa che è già stata effettuata in altre località con successo e Vanni vorrebbe coinvolgere altri piloti di altre categorie in questo lodevole impegno sociale.

A rappresentare il motocross è stato chiamato Simone Furlotti, la promessa azzurra che è attualmente secondo nel Campionato Europeo MX2 e fresco vincitore dell'ultima prova del campionato svoltasi in Russia: a Bologna vedremo una gara di questa specialità per la quale verrà allestito uno specifico campo di gara nell’Area 48.

Il Motor Show 2017 parte con l’intenzione di offrire al pubblico più competizioni che saranno gestite sotto l’egida dell’ACI Sport. È stata confermato che una giornata sarà dedicata alla Lamborghini che farà correre tutta la sua filiera impegnata nel Motorsport. Nell’occasione si dovrebbe avere anche una visione della nuova Huracan SuperTrofeo. Il cartellone degli eventi per la pista deve ancora essere riempito, ma si vedranno le vetture che hanno fatto la storia delle più leggendarie e affascinanti competizioni automobilistiche del passato. Tra i protagonisti, ci saranno importanti collezionisti privati e registri di marca Aci Storico e ASI.

E’ prevista la sfida delle Formula 1 storiche e dell’Historic Challenge, ma saranno coinvolte in pista anche le vetture del Club Italia e della Scuderia del Portello in rappresentanza dell’Alfa Romeo.

Il fiore all’occhiello sarà ovviamente il Memorial Bettega a trainare la seconda parte del Motor Show che sarà dedicato come di consueto ai rally con le sfide fra i protagfonisti dei vari campionati e monomarca.

Tornerà l'inedito format dell'edizione precedente, dove gli stand saranno uguali per ogni Costruttore, mentre l'Area 48 si presenterà al pubblico con nuove caratteristiche tecniche e di sicurezza per permettere durante le gare prestazioni al limite del possibile.

Sarà aperto uno spazio alle Università italiane: gli studenti di ingegneria esibiranno in pista i prototipi delle monoposto della Formula SAE progettate in ateneo.

Per celebrare la passione per i motori, il fuori salone quest’anno andrà oltre i confini della città con “The Art Engine”, il progetto artistico in collaborazione con il Comune, che prenderà forma attraverso la partecipazione di quattro famosi street artist internazionali che realizzeranno opere uniche e coloreranno i palazzi delle periferie di Bologna.

Il Motor Show aprirà al pubblico dal 2 al 10 dicembre 2017. I prezzi? È stato annunciato che saranno gli stessi dello scorso anno.

 

Motorsport.tv assume l'ex direttore di Fox Sport SEED Channel come nuovo presidente del network

Articolo precedente

Motorsport.tv assume l'ex direttore di Fox Sport SEED Channel come nuovo presidente del network

Prossimo Articolo

E' nata a Verona la Scuderia Ravetto & Ruberti

E' nata a Verona la Scuderia Ravetto & Ruberti
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Autore Franco Nugnes