Il Circuito del Galles ottiene il via libera del governo

Finalmente c'è l'ok per l'acquisto dei terreni dove sorgerà l'impianto che dovrebbe ospitare la MotoGp dal 2017

Finalmente inizia a prendere corpo concretamente il progretto del Circuito del Galles. Il governo gallese ha infatti eliminato l'ultimo ostacolo, approvando l'acquisto dei circa 3,3 km quadrati su cui dovrà sorgere l'impianto. Una notizia importante anche per la Dorna, che ha firmato un contratto quinquennale per portare qui il Motomondiale.

Un accordo che in linea teorica aveva il suo inizio quest'anno, ma che per ovvi motivi ha obbligato ad uno spostamento del Gp di Gran Bretagna alla vecchia sede di Silverstone. Dando per scontato che ormai i tempi siano troppo stretti anche per il 2016 (nel calendario provvisorio è ancora presente proprio Silverstone), l'ipotesi più probabile è quella di vedere per la prima volta la MotoGp in Galles nel Mondiale 2017.

Con l'arrivo del permesso per quanto riguarda l'acquisto dei terreni, i lavori per questo progetto da 315 milioni di sterline potrebbero iniziare nell'anno nuovo e si stima che possano creare la bellezza di circa 6.000 posti di lavoro, oltre ad offrire un'iniezione di circa 50 milioni di sterline all'economia locale.

Inoltre ieri è stato anche annunciato che l'amministratore delegato sarà Martin Whitaker, reduce da un'altra esperienza importante in questa carica, che ha già svolto a Sakhir, in Bahrein.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale , MotoGP
Evento Progetto Circuito del Galles
Sub-evento Presentazione
Articolo di tipo Ultime notizie