Mohammed ben Sulayem eletto nuovo presidente della FIA

Mohammed ben Sulayem è stato eletto nuovo presidente della FIA, prendendo il posto dell'uscente Jean Todt, che è stato alla guida della Federazione per 12 anni.

Mohammed ben Sulayem eletto nuovo presidente della FIA

Jean Todt ha completato il suo terzo ed ultimo mandato come presidente della FIA nel 2021, e ora consegnerà le redini dell'organo mondiale del motorsport al 60enne Mohammed ben Sulayem, eletto nella votazione di oggi all'Assemblea Generale della FIA.

Ben Sulayem ha sconfitto Graham Stoker, che era il vice-presidente della FIA sotto Todt, ottenendo il 61,6% dei voti.

"Sono molto onorato di essere stato eletto presidente della FIA", ha scritto ben Sulayem su Twitter. "Grazie a tutti voi. Sono colpito dalla fiducia che avete riposto in me e nel team, ci impegnamo a governare nell'interesse di tutti i membri".

"Vorrei anche rendere omaggio a Jean Todt per la sua leadership negli ultimi 12 anni e lodare Graham Stoker per la sua campagna. Non vediamo l'ora di lavorare con tutti coloro che cercano il miglioramento con questa Federazione che tutti amiamo".

Il nuovo presidente ha all'attivo una lunga carriera da pilota di rally, con ben 14 titoli nel campionato del Medio Oriente, conquistati prima di passare alla governance. E' stato il primo arabo ad essere eletto nel Consiglio Mondiale del Motorsport della FIA, e in precedenza è stato vice-presidente per lo sport della FIA.

Ha anche supervisionato la gestione del Gran Premio di Abu Dhabi e la sua aggiunta al calendario di Formula 1 nel 2009. La sua elezione segna una rottura con il passato, visto che sarà il primo presidente non europeo per la FIA.

Leggi anche:

Parlando con Motorsport.com all'inizio di quest'anno nell'ambito della serie #ThinkingForward, ben Sulayem ha sottolineato la necessità di far crescere il motorsport, rendendolo più accessibile in tutto il mondo, espandendo i campionati regionali ed aiutando i giovani ad affacciarsi nelle corse.

"Ho intenzione di creare percorsi migliori e più accessibili per i giovani piloti", ha detto ben Sulayem a luglio. "Questo è il cambiamento. Non si può sempre ripetere quello che ha fatto il presidente precedente, perché non funzionerà. Le sfide sono diverse".

"Come ho detto, il panorama sta cambiando, ma non mi distoglierete dalla cosa principale: creare percorsi migliori e più accessibili per i giovani".

condivisioni
commenti
Presentiamo Motorsport Watches, la passione e la performance quando ogni secondo conta
Articolo precedente

Presentiamo Motorsport Watches, la passione e la performance quando ogni secondo conta

Prossimo Articolo

Agag su come Todt ha assicurato un futuro al motorsport

Agag su come Todt ha assicurato un futuro al motorsport
Carica commenti
F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv Prime

F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv

Il prossimo film di Netflix che collega il mondo del crimine e gli sport motoristici gioca su un tema che non è esattamente nuovo. Nel corso degli anni, diversi malavitosi hanno tentato di sfondare nel mondo delle corse prima che i loro discutibili affari li fermassero.

Speciale
27 apr 2021
Stories: Le magnifiche sei del Motorsport Prime

Stories: Le magnifiche sei del Motorsport

In un mondo così moderno quanto ancora pregno di pregiudizi, ci sono state sei donne che, nel mondo del Motorsport, sono riuscite a prevalere sulla discriminazione e sullo scetticismo, conquistando risultati per molti impensabili.

Speciale
8 mar 2021
Bugatti: la vera storia della nascita del mito Prime

Bugatti: la vera storia della nascita del mito

Tutti conoscono il luogo dove sono nate le Bugatti del fondatore della Casa francese, Ettore Bugatti. In pochi, però, conoscono dove il seme di questa straordinaria storia venne piantato. La storia di Ettore Bugatti e dell'omonima Casa, partì da Ferrara. Ecco come...

Prodotto
25 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020

L'edizione del 24 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tante le portate nel menù della Vigilia: dalla Formula 1, con Williams che non vuole legarsi alle squadre ufficiali e McLaren, priva di giovani piloti nel proprio vivaio; al campionato DTM e WRC, con il nuovo copilota di Dani Sordo per la stagione 2021. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
24 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020

L'edizione del 23 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. In questa puntata parliamo di Amazon, interessata a trasmettere in diretta streaming i GP di F1, ma anche di Michelin che fa il punto sulle gomme 2021 della MotoGP e dell'addio di Aston Martin alla categoria GTE-Pro del WEC. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
23 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020

L'edizione del 22/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Dallo stabilimento Haas costruito a Maranello, alle ultime notizie di MotoGP, di Superbike e tanto, tanto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
22 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020

L'edizione del 21/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tanti i temi affrontati, dal ricordo di Romolo Tavoni, pezzo importante della storia del Cavallino, al rinnovo ancora non rinnovato di Lewis Hamilton, ma anche WRC, MotoGP, Superbike e molto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
21 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020

L'edizione del 20/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Parliamo della Ferrari SF21, dei commenti di Hamilton e Wolff sul rinnovo del manager austriaco della Mercedes, ma anche delle novità dell'Aprilia 2021 di MotoGP. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
20 dic 2020