GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
78 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
14 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
29 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
15 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
23 giorni

La Scuderia Baldini continua a "volare"

condivisioni
commenti
La Scuderia Baldini continua a "volare"
Di:
22 nov 2019, 09:45

All'interno della sede romana è arrivato uno F-104S Starfighter, assemblato da tre aerei differenti e con una grafica realizzata dal Garage Italia di Lapo Elkann

Dopo il titolo 2019 nel Campionato Italiano GT Endurance con Stefano Gai, la Scuderia Baldini continua a far parlare di sé, anche a motori spenti. L’ultima novità di Fabio Baldini è la presentazione dell'idea che oramai coltivava da anni. All’interno della sede romana, è stato svelato un F-104S Starfighter con i colori della Scuderia Baldini e il “classico” numero 27.

Una coincidenza, ma in realtà non lo è, visto che proprio il 21 Novembre 1981 la Ferrari 126 C di Gilles Villeneuve duellò con l’ F104 nella pista della base di Istrana. L’F104S in questione è uno dei 206 esemplari costruiti in Italia dall’Aeritalia, era una variante dell’F-104 costruito dalla Lockheed, inoltre era anche più veloce, raggiungeva mach 2.2 contro 1.85 della precedente versione.

Il progetto era nella testa di Baldini da molti anni e alla fine è riuscito a realizzarlo. Un lavoro lungo e complesso, visto che l’aereo è arrivato tutto smontato, da qui il lungo lavoro di “ricostruzione” e riassemblaggio, visto che coda, telaio mm6922 e musetto provengono da altrettanti aerei, anche loro con altrettante storie da raccontare.

Ancora una volta, l’apporto di Garage Italia del creativo Lapo Elkan che ne ha curato la grafica, è stato prezioso e il risultato è incredibile.

Scorrimento
Lista

Jet Prima di essere restaurato

Jet Prima di essere restaurato
1/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet Prima di essere restaurato

Jet Prima di essere restaurato
2/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet Prima di essere restaurato

Jet Prima di essere restaurato
3/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet Prima di essere restaurato

Jet Prima di essere restaurato
4/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini
5/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini
6/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini
7/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini
8/9

Foto di: Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini

Jet esposto nell'officina di Scuderia Baldini
9/9

Foto di: Scuderia Baldini

Prossimo Articolo
Fuoco esclusivo: "Cresciuto grazie al simulatore Ferrari"

Articolo precedente

Fuoco esclusivo: "Cresciuto grazie al simulatore Ferrari"

Prossimo Articolo

GT Italiano 2020: cambiano le date di Imola e Misano

GT Italiano 2020: cambiano le date di Imola e Misano
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale , GT Italiano
Autore Stefano Reali