GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
48 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
20 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
76 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
19 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
33 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
40 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
27 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
55 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
124 giorni

Juan Pablo Montoya trionfa al debutto nella Race of Champions

condivisioni
commenti
Juan Pablo Montoya trionfa al debutto nella Race of Champions
Di:
22 gen 2017, 08:27

Il colombiano è riuscito a centrare il successo alla prima partecipazione assoluta alla manifestazione riuscendo a sconfiggere in finale Tom Kristensen. Scintille tra i commissari e Massa per una penalità di tempo inflitta al brasiliano.

Podio: il vincitore della gara Juan Pablo Montoya, il secondo classificato Tom Kristensen
Il vincitore della gara Pablo Montoya e il secondo classificato Tom Kristensen in the KTM X-Bow Comp
Incidente, Pascal Wehrlein e Felipe Massa sulla Polaris Slingshot SLR
Incidente, Pascal Wehrlein e Felipe Massa sulla Polaris Slingshot SLR
Il vincitore della gara Juan Pablo Montoya, KTM X-Bow Comp R
Juan Pablo Montoya
Tom Kristensen
Conferanza stampa con Sebastian Vettel, Travis Pastrana, Pascal Wehrlein, Tom Kristensen, Gabby Chav
Incidente, Pascal Wehrlein e Felipe Massa sulla Polaris Slingshot SLR
Tom Kristensen guida la RX Supercar Lite
Felipe Massa guida la Radical SR3 RSX
Felipe Massa guida l'auto ROC
Felipe Massa guida la Polaris Slingshot SLR
Felipe Massa
Sebastian Vettel
Sebastian Vettel
Sebastian Vettel

Veni, vidi, vici. Così si può riassumere quanto fatto ieri da Juan Pablo Montoya al Marlins Park di Miami. Il colombiano, infatti, alla prima partecipazione alla Race of Champions, è riuscito a sbaragliare la concorrenza ed a centrare il successo nella manifestazione.

L'ex pilota di Williams e McLaren, sorteggiato nel gruppo B, è riusciato a passare come secondo dello stesso gruppo alle spalle di Felipe Massa. Juan Pablo ha successivamente eliminato nei quarti di finale Travis Pastrana con un secco 2-0, per poi ripetere lo stesso risultato sia in semifinale contro Felipe Massa che in finale contro Tom Kristensen.

Poca fortuna per il vincitore della passata edizione Sebastian Vettel. Il pilota della Ferrari, infatti, non è riuscito ad accedere ai quarti di finale avendo chiuso il gruppo A in terza posizione. Per il tedesco un solo successo contro Alexander Rossi, mentre sono riusciti ad accedere alla fase successiva Travis Pastrana ed Helio Castroneves.

Decisamente movimentato il gruppo B per quanto accaduto nella sfida tra Pascal Wehrlein e Felipe Massa alla guida entrambi delle Polaris. 

Il tedesco, recentemente annunciato in Sauber, dopo aver tagliato il traguardo alle spalle del brasiliano, è entrato in contatto con la vettura di Massa, finendo per perdere il controllo e cappottare contro le barriere di protezione. 

Fortunatamente si è trattato solamente di un grande spavento per Wehrlein e per il passeggero della propria vettura, nonostante entrambi abbiano sfiorato col casco le protezioni messe a bordo pista.

Nel gruppo C dominio netto di Jenson Button. L'inglese, ormai ex pilota di Formula 1, ha mostrato una forma invidiabile andando a cogliere tre successi. Kyle Busch è riuscito ad accedere ai quarti come secondo dopo aver sconfitto Tony Kanaan. Poca fortuna anche per l'altro pilota IndyCar presente nel gruppo, James Hinchcliffe, che ha chiuso in ultima posizione.

Il gruppo D ha visto David Coulthard cogliere il primo posto con tre successi davanti a Tom Kristensen, mentre i piloti a stelle e strice Kurt Busch e Ryan Hunter Reay hanno dovuto abbandonare precocemente l'evento dopo aver chiuso rispettivamente in terza e quarta posizione. 

Nei quarti di finale Montoya ha sfidato Pastrana al volante della Vuhl 05. Il colombiano è riuscito ad imporsi con un secco 2-0 sullo statunitense, vincendo la prima manche con un vantaggio di due decimi e la seconda per appena un decimo su Pastrana.

Anche il primo classificato del gruppo B, Felipe Massa, ha avuto vita facile nel passare in semifinale dopo aver sconfitto per 2-0 Helio Castroneves alla guida del ROC Buggy, mentre la sfida tra Jenson Button e Tom Kristensen è stata la prima ad essere decisa al terzo round.

Al volante della KTM X-Bow, il danese ha vinto la prima manche per poi perdere la seconda a favore del britannico. Button, tuttavia, si è dovuto piegare alla forza di "Mr. Le Mans" nell'ultimo round perdendo la prova decisiva per meno di un decimo.

L'ultimo confronto ha infine visto David Coulthard accedere facilmente in semifinale dopo aver vinto entrambe le sfide contro Travis Pastrana al volante dell'Ariel Atom.

Decisamente movimentata la semifinale tra Felipe Massa e Juan Pablo Montoya. Il brasiliano dopo aver tagliato il traguardo davanti al colombiano nella prima mache, è stato punito con 5 secondi di penalità per aver colpito le barriere all'uscita dell'ultima curva ed il successo è andato così a Montoya

Juan Pablo si è poi ripetuto nel round successivo, riuscendo a prevalere sul pilota Williams per appena 76 millesimi di secondo. 

Sceso dalla vettura, Massa è apparso decisamente contrariato per la decisione dei commissari: "Ho colpito le barriere una sola volta ed ho perso del tempo. Non volevo colpirle e non accetto questa decisione".

Molto più tranquilla la semifinale vissuta tra Kristensen e David Coulthard. Al volante della Vuhl 05, il danese ha rifilato un netto 2-0 all'ex pilota di Formula 1, riscattando la sconfitta subita nei gruppi di qualificazione, e battendo per appena sei millesimi di secondi lo scozzese nell'ultimo round.

La sfida finale ha visto quindi opposti l'esordiente Juan Pablo Montoya e Tom Kristensen. Il colombiano ha vinto agevolmente la prima manche al volante della Fiesta RallyCross, per poi ripetersi alla guida della KTM X-Bow tagliando il traguardo con 8 decimi di vantaggio sul danese.

Montoya ha così potuto festeggiare nel migliore dei modi l'esordio nella Race of Champions, mentre Kristensen, dopo aver subito la sconfitta in finale nel 2015 ad opera di Sebastian Vettel, si è visto nuovamente costretto ad accontentarsi del secondo posto.

Gruppi di qualificazione

Group A   Group B
Pos. Driver W L   Pos. Driver W L
1st  Travis Pastrana 3 0   1st  Felipe Massa 2 1
2nd  Helio Castroneves 2 1   2nd  Juan Pablo Montoya 2 1
3rd  Sebastian Vettel 1 2   3rd  Pascal Wehrlein 1 2
4th  Alexander Rossi 0 3   4th  Petter Solberg 1 2
Group C   Group D
Pos. Driver W L   Pos. Driver W L
1st  Jenson Button 3 0   1st  David Coulthard 3 0
2nd  Kyle Busch 2 1   2nd  Tom Kristensen 2 1
3rd  Tony Kanaan 1 2   3rd  Kurt Busch 1 2
4th  James Hinchcliffe 0 3   4th  Ryan Hunter-Reay 0 3

Play-off 

Quarter-finals Car
 Travis Pastrana 0 2 Juan Pablo Montoya  Vuhl 05
 Felipe Massa 2 0 Helio Castroneves  ROC Buggy
 Jenson Button 1 2 Tom Kristensen  KTM X-Bow
 David Coulthard 2 0 Kyle Busch  Ariel Atom
Semi-finals  
 Juan Pablo Montoya 2 0 Felipe Massa  ROC Buggy
 Tom Kristensen 2 0 David Coulthard  Vuhl 05
Final  
 Juan Pablo Montoya 2 0 Tom Kristensen  Various
Prossimo Articolo
A Locarno premiati i campioni ticinesi 2016 dell'auto

Articolo precedente

A Locarno premiati i campioni ticinesi 2016 dell'auto

Prossimo Articolo

22 gennaio 2007: dieci anni fa l’addio a Emmanuel De Graffenried

22 gennaio 2007: dieci anni fa l’addio a Emmanuel De Graffenried
Carica commenti