Immenso Zanardi: a Rio centra l'oro anche nella staffetta handbike!

Alex Zanardi ha centrato la terza medaglia individuale alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro vincendo la staffetta handbike assieme a Luca Mazzone e Vittorio Podestà. Per Alex è il secondo oro alla manifestazione brasiliana.

Non c'è due senza tre e, anche questa volta, Alex Zanardi ha regalato brividi, emozioni e la terza medaglia di questa Paralimpiade di Rio de Janeiro.

Oro nella cronometro, argento (non oro, ma solo per un soffio...) nella prova in linea e, a suggello di un'altra impresa titanica, un altro oro, ottenuto nella staffetta assieme a Luca Mazzone e Vittorio Podestà. Per Alex si tratta della sesta medaglia paralimpica della sua già meravigliosa carriera nella handbike.

Inoltre, il bottino ottenuto a Rio ricalca pedissequamente quello raccolto quattro anni or sono a Londra: 2 ori e un argento. Si tratta dell'ennesima grande impresa dell'atleta di Castelmaggiore, che ha chiuso la sua Paralimpiade nel miglior modo possibile, e anche nell'unico a cui ci ha (ben) abituati: con una vittoria.

A chi si è posto domande su un possibile ritiro al termine di questa Paralimpiade, Zanardi ha risposto immediatamente una volta entrato nella mix zone: "Siamo una squadra veramente forte perché anche le nostre riserve lo sono. E questo spaventa gli avversari. Un pensiero va sicuramente a Francesca Porcellato e a Paolo Cecchetto, questo oro è anche loro. Se ci saremo a Tokyo 2020? Certo, che domande".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Piloti Alex Zanardi
Articolo di tipo Ultime notizie