Il Lausitzring non ospiterà più eventi motorsport dopo il 2017

condivisioni
commenti
Il Lausitzring non ospiterà più eventi motorsport dopo il 2017
Toni Börner
Di: Toni Börner
Co-autore: Stefan Ehlen
Tradotto da: Giacomo Rauli
17 lug 2017, 13:54

La pista tedesca è stata comprata da DEKRA, che la trasformerà in un centro prove per vetture dotate di sistemi di guida autonoma.

Il futuro nel motorsport del circuito EuroSeedway Lausitzring appare segnato. Oggi DEKRA, società tedesca che si occupa di revisioni di automobili, ha annunciato di aver acquistato il tracciato tedesco e ha anche svelato il suo futuro impiego, che sarà lontano dal mondo delle corse.

A partire dall'1 novembre 2017 la pista del Lausitzring sarà trasformato da DEKRA per diventare centro per i test delle vetture, una sorta di simulatore reale per vetture con un sistema di guida autonoma.

Dunque l'appuntamento della World Superbike che si terrà il mese prossimo proprio al Lausitzring sarà l'ultima competizione di livello a essere disputata sulla pista tedesca.

Dal 2000 il Lausitzring era stato utilizzato come tracciato per ospitare eventi di una certa importanza come DTM, ADAC GT Masters, World Superbike e addirittura una gara di IndyCar, passata alla storia per l'incidente in cui Alex Zanardi perse le gambe.

Qualche mese prima, inoltre, perse la vita Michele Alboreto, una delle leggende del motorsport italiano, mentre era intento a provare l'Audi R8 per il Mondiale Endurance.

Alex Zanardi, before the drama
Alex Zanardi, before the drama

Photo by: Markus Arias-Roehner

Prossimo Articolo
Pirelli: lanciato l'Alonso Karting Campus per giovani da 8 a 11 anni

Articolo precedente

Pirelli: lanciato l'Alonso Karting Campus per giovani da 8 a 11 anni

Prossimo Articolo

Esclusivo: parla Zorro, l'autore di Facebook più discusso del motorsport

Esclusivo: parla Zorro, l'autore di Facebook più discusso del motorsport
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore Toni Börner
Tipo di articolo Ultime notizie