FIA Girls on Track: Aurelia Nobels vince la terza edizione

La giovane pilota belga cresciuta in Brasile entra nella Ferrari Driver Academy e sarà impegnata nel campionato italiano di Formula 4 con la vettura del team Iron Dames. Scelta anche la vincitrice della sezione junior: è la romena Zoe Florescu Potolea.

FIA Girls on Track: Aurelia Nobels vince la terza edizione
Carica lettore audio

Aurelia Nobels è la vincitrice della terza edizione del programma FIA Girls on Track – Rising Stars, l’iniziativa promossa dalla FIA Women in Motorsport Commission in collaborazione con la Ferrari Driver Academy e Iron Dames, con l’intento di sostenere l’automobilismo femminile e supportare i talenti più promettenti di età compresa fra i 12 e i 16 anni.

Dopo un intenso lavoro di valutazione e selezione che ha visto coinvolti ben 146 enti automobilistici nazionali di ogni continente, 16 ragazze sono state scelte per la prima fase di confronto in pista che si è svolta al Paul Ricard e che ha messo in luce le quattro più promettenti di loro: l’australiana Alice Buckley, le britanniche Chloe Chong e Chloe Grant e la belga Aurelia Nobels. Le quattro giovani sono quindi state invitate a Maranello per la fase finale del programma all’inizio dello scorso mese di novembre. 

Nella sede della Scuderia Ferrari e sulla storica pista di Fiorano, le quattro giovani sono state sottoposte a una serie di prove che hanno permesso agli esperti di FDA di raccogliere molti dati importanti sulle capacità psicofisiche di ciascuna di loro, nonché di valutare le abilità di guida nella simulazione di un intero weekend agonistico, con prove libere, qualifica e gara al volante di una vettura di Formula 4 equipaggiata con gomme Pirelli identiche in tutto e per tutto a quelle impiegate nel campionato italiano.

Aurelia in questa stagione è stata impegnata su più fronti dal momento che ha corso in due campionati di Formula 4, quello danese e quello spagnolo. Ha inoltre gareggiato nella serie brasiliana mettendosi in luce in più di un’occasione. Da allieva della Ferrari Driver Academy sarà ora attesa dalla serie più competitiva in assoluto, il campionato F4 italiano, nel quale ad ogni gara scendono in pista fino a quaranta monoposto. Lei non pare preoccupata: dice di essersi preparata al meglio per questo momento e che lo affronterà con tanta grinta, qualità che la contraddistingue sempre.

È stato anche deciso il nome della giovanissima pilota che verrà supportata dalla Ferrari Driver Academy nella prossima stagione di karting con il team Tony Kart, storico partner di FDA. A risultare la migliore delle Junior Girls on Track – Rising Stars, selezione riservata a ragazze nate fra il 2008 e il 2012, è stata la romena Zoe Florescu Potolea che ha battuto la concorrenza della francese Lisa Billard, della giapponese Sara Matsui e della tedesca Mathilda Paatz. Anche queste pilota in erba sono state ospitate a Maranello e si sono poi trasferite presso la sede di Tony Kart, dove è stato preparato il sedile in vista della due giorni in pista organizzata presso l’impianto del Karting Track Franciacorta, in Lombardia. 

Per le tre Senior e le tre Junior che non sono state selezionate, l’esperienza con la Ferrari non si chiude comunque qui. Nel corso del prossimo anno le sei giovani saranno invitate a Maranello per una giornata in Academy che resterà un bel ricordo al termine della loro avventura in FIA Girls on Track – Rising Stars.

Mohammed Ben Sulayem, Presidente FIA: "Faccio le mie più sincere congratulazioni ad Aurelia Nobels e Zoe Florescu Potoela per aver vinto il programma FIA Girls on Track – Rising Stars 2022. Con questo successo hanno ora una fantastica opportunità di sviluppare una carriera nello sport automobilistico. Non vediamo l'ora di vedere i progressi di queste due entusiasmanti giovani donne pilota, e colgo l’occasione per ringraziare la Ferrari Driver Academy e Iron Dames per la loro collaborazione nel successo di questa iniziativa. Il fatto che i giovani talenti femminili in tutto il mondo vengano riconosciuti e sostenuti è un segnale molto positivo. La FIA è in prima linea nel cambiamento quando si tratta di diversità e iniziative come Girls on Track - Rising Stars sono una parte importante del nostro obiettivo di far crescere di molto la partecipazione agli sport motoristici nei prossimi anni, incoraggiando e sostenendo la presenza dei gruppi meno rappresentati nelle nostre discipline".

Laurent Mekies, Scuderia Ferrari Racing Director: "Siamo molto felici di dare il benvenuto nella Ferrari Driver Academy ad Aurelia, che si è pienamente meritata di vincere la terza edizione di FIA Girls on Track – Rising Stars. Il suo ingresso nel nostro programma giovani è una conferma di quanto la Scuderia Ferrari condivida con la FIA la visione di un motorsport aperto a tutti, senza alcuna distinzione di sesso, provenienza territoriale e limitando l’impatto che può derivare dalla condizione economica. Auguriamo ad Aurelia di poter seguire lo stesso percorso di Maya Weug, la prima vincitrice di questa iniziativa, che in due anni è cresciuta fino a giungere regolarmente in zona punti nella serie italiana di Formula 4 ed è pronta a rappresentare FDA nella categoria superiore, il campionato europeo di Formula Regional. Complimenti anche a Zoe che nelle giornate trascorse a Franciacorta si è messa in luce come la più promettente della categoria Junior e gareggerà in kart supportata da noi con i colori del team Tony Kart, uno dei partner storici della Academy. Come Ferrari mettiamo il massimo impegno nel promuovere FIA Girls on Track - Rising Stars perché lo consideriamo parte integrante del nostro programma globale di scouting che ci permette ogni anno di selezionare i migliori talenti in tutto il mondo grazie alla collaborazione con i nostri partner. Non vediamo l’ora di aprire le porte della Academy ad Aurelia e le facciamo fin da ora un grande in bocca al lupo".

Deborah Mayer, Presidente della FIA Women in Motorsport Commission: "Faccio le mie più sentite congratulazioni ad Aurelia e Zoe per questa importante affermazione. Entrambe ci hanno impressionato per il loro talento, la determinazione e la capacità di progredire durante questa emozionante fase finale. Sono orgogliosa che il nostro programma offra loro l'opportunità di perseguire il loro sogno di una carriera nello sport automobilistico. Come parte della Ferrari Driver Academy, e con il supporto di Iron Dames, Aurelia è nelle migliori condizioni per raggiungere i massimi livelli del nostro sport e lo stesso vale per Zoe che potrà contare sul supporto di FDA e su tutta l’esperienza di Tony Kart. Vorrei anche salutare le altre ragazze che hanno preso parte a questa avventura. Spero che l’esperienza fatta negli ultimi mesi le ispiri a continuare a lavorare e a correre. A loro mi sento di dire: tenete stretta la vostra passione e date sempre il massimo, avrete nuove occasioni davanti a voi".

Marco Matassa, Head of Ferrari Driver Academy: "Aurelia si è messa fin da subito in luce per la capacità di gestire le diverse fasi del programma che ha dovuto affrontare in questa edizione di FIA Girls on Track – Rising Stars, confermando al volante le doti già mostrate nella fase di prove fisiche e attitudinali. Ha battuto la concorrenza di altre tre ragazze molto preparate, mostrando di avere le carte in regola per cimentarsi fin da subito in Formula 4, una categoria fondamentale nella vita di un pilota. Noi della Ferrari Driver Academy siamo pronti a supportarla e a prepararla al meglio per la serie italiana che costituisce un banco di prova unico per i talenti più promettenti. Benvenuta in Academy, Aurelia, siamo pronti a divertirci insieme. Complimenti anche a Zoe che continueremo ad osservare nella sua stagione agonistica che la vedrà impegnata con i colori del nostro partner Tony Kart".

Aurelia Nobels, Ferrari Driver Academy driver: "Non ho parole per descrivere quello che sto provando in questo momento. Sono felicissima di poter entrare a far parte della Ferrari Driver Academy e ringrazio tutti a Maranello così come in Iron Dames per questa incredibile opportunità. Ho imparato molto fin qui e non vedo l'ora di iniziare la prossima stagione come membro di FDA".

 
condivisioni
commenti

Nicola Lacorte vince il Supercorso Federale ACI Sport 2022

Le stelle del motorsport chiudono il 2022 con un successo agli Autosport Awards