Stroll vende Mont-Tremblant: servono fondi per Aston Martin?

In Canada c'è agitazione per la decisione di Lawrence Stroll di cedere il circuito di Mont-Tremblant, l'impianto che è stato ristrutturato nel 2004 dall'attuale titolare. Il fatto che voglia alienare anche una parte della collezione di auto alimenta le voci secondo le quali a Lance serve della liquidità per sostenere l'Aton Martin.

Stroll vende Mont-Tremblant: servono fondi per Aston Martin?

Lawrence Stroll ha messo in vendita il circuito di Mont-Tremblant. Inaugurato nel 1964, il tracciato dopo varie modifiche ha oggi una configurazione di 4,24 km, mantenendo un layout irregolare che lo ha sempre contraddistinto.

L’impianto canadese, realizzato negli Anni Sessanta dalle autorità del Quebec come risposta al successo che ottenne l’impianto di Mosport nella regione dell’Ontario, riuscì ad ottenere per due volte il Gran Premio di Formula 1 canadese, nel 1968 e 1970.

Nel 2000 il circuito, che si estende su una superfice complessiva di 120 ettari, è stato acquistato da Stroll, che all’interno della pista ha realizzato una struttura in cui custodisce la sua preziosa collezione di auto storiche.

Nel 2004 Stroll ha voluto revisionare completamente il circuito al fine di adattarlo agli standard previsti dalla FIA per ospitare gare internazionali, compresa una nuova struttura che comprende box, sede del presidio medico, sala stampa e servizi.

Mont-Tremblant, pur ospitando raramente eventi internazionali, è rimasto negli anni un punto di riferimento per il motorsport nazionale, ed il timore degli appassionati ed addetti ai lavori canadesi è che la collocazione strategica della proprietà (una zona turistica molto ambita) possa far gola a chi è interessato ad operazioni immobiliari per far sorgere nell’area occupata oggi dalla pista un complesso residenziale.

Molto dipenderà dalle scelte dello stesso Stroll e dalle offerte che arriveranno sul suo tavolo per una proprietà valutata (secondo stime locali) oltre venti milioni di euro.

La notizia ufficiale della messa in vendita di Mont-Tremblant segue di qualche settimana l’indiscrezione riguardante l’intenzione dello stesso Stroll di cedere una parte importante della sua collezione di auto, alimentando le speculazioni secondo le quali il miliardario canadese stia cercando di far fronte ad una liquidità molto impegnativa richiesta dal programma Aston Martin.

condivisioni
commenti
Motorsport Network si espande con InsideEVs in Germania
Articolo precedente

Motorsport Network si espande con InsideEVs in Germania

Prossimo Articolo

Lars Stegelmann è il nuovo responsabile commerciale di Motorsport Network

Lars Stegelmann è il nuovo responsabile commerciale di Motorsport Network
Carica commenti
F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv Prime

F1: i malavitosi più assurdi nella realtà che nelle serie tv

Il prossimo film di Netflix che collega il mondo del crimine e gli sport motoristici gioca su un tema che non è esattamente nuovo. Nel corso degli anni, diversi malavitosi hanno tentato di sfondare nel mondo delle corse prima che i loro discutibili affari li fermassero.

Speciale
27 apr 2021
Stories: Le magnifiche sei del Motorsport Prime

Stories: Le magnifiche sei del Motorsport

In un mondo così moderno quanto ancora pregno di pregiudizi, ci sono state sei donne che, nel mondo del Motorsport, sono riuscite a prevalere sulla discriminazione e sullo scetticismo, conquistando risultati per molti impensabili.

Speciale
8 mar 2021
Bugatti: la vera storia della nascita del mito Prime

Bugatti: la vera storia della nascita del mito

Tutti conoscono il luogo dove sono nate le Bugatti del fondatore della Casa francese, Ettore Bugatti. In pochi, però, conoscono dove il seme di questa straordinaria storia venne piantato. La storia di Ettore Bugatti e dell'omonima Casa, partì da Ferrara. Ecco come...

Prodotto
25 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 24/12/2020

L'edizione del 24 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tante le portate nel menù della Vigilia: dalla Formula 1, con Williams che non vuole legarsi alle squadre ufficiali e McLaren, priva di giovani piloti nel proprio vivaio; al campionato DTM e WRC, con il nuovo copilota di Dani Sordo per la stagione 2021. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
24 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 23/12/2020

L'edizione del 23 dicembre 2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. In questa puntata parliamo di Amazon, interessata a trasmettere in diretta streaming i GP di F1, ma anche di Michelin che fa il punto sulle gomme 2021 della MotoGP e dell'addio di Aston Martin alla categoria GTE-Pro del WEC. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
23 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 22/12/2020

L'edizione del 22/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Dallo stabilimento Haas costruito a Maranello, alle ultime notizie di MotoGP, di Superbike e tanto, tanto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
22 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 21/12/2020

L'edizione del 21/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Tanti i temi affrontati, dal ricordo di Romolo Tavoni, pezzo importante della storia del Cavallino, al rinnovo ancora non rinnovato di Lewis Hamilton, ma anche WRC, MotoGP, Superbike e molto altro. Conduce Beatrice Frangione.

Speciale
21 dic 2020
Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020 Prime

Giornale Podcast - edizione del 20/12/2020

L'edizione del 20/12/2020 del Giornale Podcast di Motorsport.com. Parliamo della Ferrari SF21, dei commenti di Hamilton e Wolff sul rinnovo del manager austriaco della Mercedes, ma anche delle novità dell'Aprilia 2021 di MotoGP. Conduce Giacomo Rauli.

Speciale
20 dic 2020