Lewis Hamilton a Toronto per salutare Kobe Bryant

Lewis Hamilton a Toronto per salutare Kobe Bryant

Il tre volte iridato era all'Air Canada Center per ammirare la stella dei Lakers, che si ritirerà a fine stagione

Il Mondiale 2015 di Formula 1 è romai terminato da due settimane e il campione del mondo Lewis Hamilton si sta godendo le meritate vacanze dopo una stagione che lo ha visto cogliere il terzo titolo mondiale della carriera, il secondo consecutivo dopo quello del 2014.

Il britannico della Mercedes era presente questa notte all'Air Canada Center, ovvero il palazzo dello sport di Toronto che ospita i Raptors, franchigia della NBA, e i Maple Leaf di NHL. Lewis si trovava nella capitale dell'Ontario per altri fini, probabilmente musicali, una delle sue passioni più grandi, ma non ha rinunciato ad assistere alla partita di Regular Season NBA.

In campo sono scesi proprio i Raptors contro i Los Angeles Lakers, ovvero la seconda franchigia più vincente della storia del basketball professionistico. Hamilton ha colto così l'occasione per andare a rendere omaggio a Kobe Bryant, stella della squadra angelena, che al termine di questa stagione appenderà le scarpe al chiodo dopo 5 "anelli" - ovvero titoli NBA - e partite da assoluto dominatore, come quella disputata qualche anno fa proprio a Toronto, in cui mise a segno 81 punti.

"Quello che Kobe ha raggiunto nel corso della sua carriera è assolutamente fenomenale", ha dichiarato Lewis a margine della partita. "Sono di Londra, ma sono anche un grande fan della NBA, dunque la seguo da tanti anni. Sapere quello che ha ottenuto nella sua carriera e poterlo vedere nel suo ultimo anno nella NBA è un privilegio assoluto".

Quando Kobe ha lasciato il campo, sostituito da un compagno di squadra, tutto l'Air Canada Center gli ha riservato un'autentica ovazione. "E' stato assolutamente fantastico. Il pubblico ha iniziato a cantare: 'vogliamo Kobe' per 5 minuti. Incredibile!".

Per concludere, parlando a Sportsnet Lewis ha parlato di quanto la Formula 1 potrebbe guadagnare in termini di visibilità in paesi come Canada e Stati Uniti: "Il Nord America potrebbe essere un mercato incredibile per la Formula 1. E' un peccato avere così poche gare qui. Montreal ha grande visibilità ed è sempre una delle corse più belle dell'intero calendario. E' importante che ci siano così tanto canadesi appassionati di Formula 1".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie