GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
71 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
14 Ore
:
23 Minuti
:
54 Secondi
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
23 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
77 giorni

Autopromotec Motorsport: "Non siamo fornitori ma partner dei Costruttori"

condivisioni
commenti
Autopromotec Motorsport: "Non siamo fornitori ma partner dei Costruttori"
Di:
23 mag 2019, 17:43

Nel convegno che si è svolto nella Link Room di Autopromotec le aziende che hanno scelto le corse per sviluppare la loro innovazione hanno raggiunto una partnership che ormai va molto oltre la fornitura di un componente e arriva fino al co-engineering.

Partner, non fornitori. È questo il messaggio che è stato rilanciato con forza nel convegno di apertura di Autopromotec Motorsport che ieri si è tenuto nella Link Room allestita nel quadriportico della Fiera di Bologna.

Nell’incontro titolato: “Solo chi compete ai massimi livelli può proporre prodotti e attrezzature vincenti in pista e sul mercato” sono emerse indicazioni molto interessanti che hanno animato la giornata di apertura di Autopromotec, rassegna internazionale biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico. 

Dopo il video saluto di Giampaolo Dallara in partenza per gli Stati Uniti dove andrà a seguire la 500 Miglia di Indianapolis, è stato Luca Pignacca, ingegnere capo del reparto tecnico Dallara, che ha spiegato quanto importante sia diventato il rapporto fra un Costruttore di auto da corsa e i suoi partner nello sviluppo di nuove soluzioni.

“Non è un mistero – ha raccontato Pignacca – che molte soluzioni che ci hanno permesso di migliorare le prestazioni o l’affidabilità delle nostre vetture sono arrivate dai nostri fornitori che hanno la conoscenza più approfondita degli elementi che trattano. Su molti particolari ci sono collaborazioni di co-engineering che vanno molto oltre la semplice fornitura di un componente”.

“E’ proprio così – ha aggiunto Claudio Bernoni, presidente e CEO di OZ, il marchio veneto che serve sette dei dieci team di F1 – in soli due mesi, generalmente a partire da novembre, siamo in grado di studiare e produrre i cerchi per la nuova stagione soddisfacendo le esigenze dei singoli team che sono molto diverse”.

La ruota nei GP è diventata un elemento aerodinamico che contribuisce alla prestazione della monoposto e al riscaldamento delle gomme sfruttando il calore dei freni: “I top team – ha aggiunto Bernoni – hanno programmato anche due evoluzioni nel corso della stagione, segno che credono nello sviluppo dei cerchi. Sono orgoglioso di ricordare che vinciamo anche nel mondiale Rally, nei campionati GT oltre che in FE e Formula Indy e nella MotoGP”.

Autopromotec Motorsport: un momento del convegno

Autopromotec Motorsport: un momento del convegno

Photo by: Autopromotech Motorsport

Federico Galloni del board di Dino Paoli ha messo in evidenza la collaborazione con la McLaren nello sviluppo delle nuove pistole per il pit stop che adottano l’invertitore meccatronico per passare dallo svitamento delle ruote all’avvitamento: “E’ una novità che abbiamo sperimentato con il team di Woking – ha raccontato Galloni – che è in piena fase di rilancio: con l’ultima evoluzione possiamo ritoccare il tempo del cambio gomme che è già arrivato solo a 1”9”.

La Dino Paoli è stata chiamata dalla NASCAR per migliorare la sicurezza dei serraggi: “Sì è vero, perché negli ultimi stint di gara c’era chi, per guadagnare tempo e vincere una gara, serrava solo due dadi dei cinque di una ruota correndo gravi rischi. Noi oltre a dare gli avvitatori garantiremo la sicurezza perché la perfetta chiusura sarà segnalata da sensori e non ci potranno più essere i furbi”.

Quando si dice SKF si pensa ai cuscinetti e alla Ferrari. Andrea Pizzi, vehicle service market di SKF, ha rivelato che sono oltre 150 gli elementi che in F1 sono montati sulla Rossa: “…ma noi andiamo fieri anche dei sistemi diagnostici che abbiamo sviluppato. Pochi sanno che alla squadra di Maranello abbiamo dato un banco per l’analisi delle vibrazioni delle power unit”.

Marco Prosdocimi, retail director di Goodyear Italia, oltre a rimarcare i 38 mondiali vinti in F1 ci ha tenuto a mettere in risalto gli oltre 60 anni di collaborazione con la NASCAR: “Abbiamo lanciato la gamma UHP (Ultra-high performance) che deriva direttamente dalle esperienze fatte nelle corse: questi pneumatici hanno una mescola con resina motorsport per avere un grip eccellente alle alte velocità. Nel mondo delle ruote curiamo in particolare le gare endurance che consentono un grande trasferimento con il prodotto di serie. Nel Motomondiale forniamo Moto2 e Moto3 e possiamo contare su una bellissima partnership con VR46 che ci permette di avvicinare molti appassionati alle corse in moto”.

È curioso il fatto che in materia di guarnizioni, Paolo Ferrari, sales manager automotive di Athena, evidenzi che c’è maggiore trasferimento dal prodotto al mondo delle corse: “ E’ verissimo e stiamo lavorando in particolare nel mondo dei rally e nel motocross, vale a dire le condizioni nelle quali una guarnizione è sottoposta a grandi stress. Abbiamo una collaborazione con Antonio Cairoli, nove volte campione del mondo in MX1, che ci regala grandi soddisfazioni”.

Domani ci sarà un secondo meeting di Autopromotec Motorsport: alle 10,30 nella Link Room si dibatterà su “Quali sono le possibilità d’incontro fra i giovani che cercano lavoro e le aziende?”.

L’incontro moderato dal direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, vedrà la partecipazione del professor Nicolò Cavina (Università di Bologna), Eugenia Capanna (MTS), Franco Arace (Snap-On Tools); Francesca Paoli (Dino Paoli); Gianmarco Califano (SKF), Cosimo Campolmi (Bardahl) e Giancarlo Santarello (Nexion).

Cercheremo di connettere il mondo della formazione scolastica con le aziende, mettendo in risalto ai giovani studenti che saranno in sala quali sono le competenze che si stanno cercando. C’è ancora tempo per iscriversi. Se volete partecipare basta registrarsi nello spazio eventi Autopromotec EDU nel sito www.autopromotec.com

Scorrimento
Lista

Autopromotec

Autopromotec
1/5

Foto di: Autopromotech Motorsport

Autopromotec

Autopromotec
2/5

Foto di: Autopromotech Motorsport

autopromotec

autopromotec
3/5

autopromotec

autopromotec
4/5

autopromotec

autopromotec
5/5
Prossimo Articolo
François Wales è il nuovo direttore di Peugeot Sport. Prende il posto di Famin

Articolo precedente

François Wales è il nuovo direttore di Peugeot Sport. Prende il posto di Famin

Prossimo Articolo

Il nuovo film Heroes sarà presentato in anteprima a luglio

Il nuovo film Heroes sarà presentato in anteprima a luglio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Evento Autopromotec Motorsport
Sotto-evento Mercoledì
Autore Franco Nugnes