Autopromotec: l'edizione 2019 parte domani a Bologna con tanto Motorsport

condivisioni
commenti
Autopromotec: l'edizione 2019 parte domani a Bologna con tanto Motorsport
Di:
21 mag 2019, 17:10

La biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico apre dal 22 al 26 maggio alla Fiera di Bologna: protagonista il Motorsport con un convegno nel quale si discuterà che "solo chi compete ai massimi livelli può proporre prodotti e attrezzature vincenti in pista e sul mercato”

Ci siamo, il count down è finito: domani si apre l’edizione 2019 di Autopromotec, biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, un evento di portata internazionale che da oltre 50 anni riunisce il settore dell’assistenza ai veicoli nel Quartiere Fieristico di Bologna.

Ci prepariamo a un’edizione da record con oltre 1.650 aziende (+4,4% rispetto al 2017) che hanno scelto la manifestazione felsinea come vetrina per i propri prodotti e servizi: il 43% sono estere in rappresentanza di ben 53 paesi. L’area espositiva è cresciuta in proporzione alla rilevanza dell’evento con 4 mila mq in più: sono 17 i padiglioni e 5 le aree esterne.

Per cinque giorni (da domani a domenica) i professionisti dell’intera filiera possono ammirare il meglio per la manutenzione e la riparazione automotive e, allo stesso tempo, essere proiettati verso il futuro dell’assistenza ai veicoli, un mercato sempre più caratterizzato da guida autonoma, auto connesse, elettrificazione e mobilità condivisa.

In questo ambito, mai così aperto, c’è la novità assoluta di “Autopromotec Motorsport” volta a celebrare la correlazione tra le aziende del settore aftermarket e il comparto delle competizioni auto, patrocinata da ACI Sport e ANFIA-Motorsport.

Ci sarà anche Motorsport.com ad animare il Padiglione 31 Bis dove sarà possibile ammirare un’esposizione interamente dedicata al racing: veniteci a trovare nel nostro stand dove sarà esposta la Ferrari 488 GT3 accanto alla Formula Sae e alla moto di Unibo Motorsport per la promozione di Motorsport University che è in fase di lancio.

Ma da non perdere sono due convegni nell’area EDU che saranno moderati da Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com Italia. Il primo incontro è in programma domani nella giornata di apertura alla Link Room a partire dalle 14,30.

Il tema può stuzzicare gli appassionati di corse: “Solo chi compete ai massimi livelli può proporre prodotti e attrezzature vincenti in pista e sul mercato”. Fornitori di grandi Costruttori e team hanno scelto il mondo racing per investire in ricerca e sviluppo: grazie all’elevato contributo tecnologico e alla forte passione motoristica portano l’innovazione in pista per contribuire alla vittoria nelle competizioni.

Dopo il video saluto di Giampaolo Dallara in partenza per la 500 Miglia di Indianapolis, ci sarà l’intervento di apertura di Luca Pignacca, direttore tecnico Dallara, ingegnere che rappresenta il più grande Costruttore di vetture da corsa al mondo e si confronterà con Federico Galloni in rappresentanza di Dino Paoli (avvitatori), Claudio Bernoni di OZ (cerchi), Marco Prosdocimi di Goodyear (gomme), Andrea Pizzi di SKF (cuscinetti) e Paolo Ferrari di Athena (guarnizioni).

Stiamo parlando di marchi che da anni vincono nel motorsport: le corse, infatti, sono lo strumento grazie al quale possono sviluppare una competitività aziendale che va ben oltre i prodotti. Scopriremo con racconti e aneddoti quanto sia stretto il legame del mondo aftermarket con quello del racing.

Volete partecipare? Basta registrarsi nello spazio eventi Autopromotec EDU nel sito www.autopromotec.com

Scorrimento
Lista

autopromotec

autopromotec
1/3

autopromotec

autopromotec
2/3

autopromotec

autopromotec
3/3
Prossimo Articolo
Autopromotec Motorsport: le corse come banco di prova dell'innovazione tecnologica

Articolo precedente

Autopromotec Motorsport: le corse come banco di prova dell'innovazione tecnologica

Prossimo Articolo

François Wales è il nuovo direttore di Peugeot Sport. Prende il posto di Famin

François Wales è il nuovo direttore di Peugeot Sport. Prende il posto di Famin
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Autore Franco Nugnes
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie