Alonso-Marquez: che scambio al Thanks Day Honda!

condivisioni
commenti
Alonso-Marquez: che scambio al Thanks Day Honda!
Di: Matteo Nugnes
06 dic 2015, 11:50

Fernando è salito in sella alla RC213V da MotoGP, mentre Marc ha guidato la NSX GT 500 del Super GT

Fernando Alonso
Fernando Alonso
Fernando Alonso a bordo di una moto Honda
Fernando Alonso e Takuma Sato
Marc Marquez guida un kart
Fernando Alonso guida la McLaren Honda MP4/6
Fernando Alonso e Takuma Sato
Marc Marquez e Fernando Alonso

Anche quest'anno la Honda ha organizzato l'ormai tradizionale Thanks Day a Motegi, nel quale ha riunito tutti i piloti più importanti dei suoi programmi. Su tutti ovviamente spiccavano i nomi di Marc Marquez e di Fernando Alonso, anche se non mancavano altri colleghi di livello come Dani Pedrosa, Takuma Sato e Toni Bou.

Gli occhi però erano tutti puntati sul quattro volte campione del mondo delle due ruote e sul due volte iridato di Formula 1. Entrambi hanno dato un saggio del loro talento alla guida di mezzi avvezzi alle loro capacità, ma poi si sono anche scambiati i ruoi per un giorno.

Il pilota della McLaren-Honda ha avuto modo di guidare una monoposto che lo faceva sognare quando era un bambino: la MP4-6 con cui Ayrton Senna ha conquistato il suo terzo ed ultimo titolo iridato nel 1991. Il portacolori della HRC invece ha avuto modo di cimentarsi sulla NSR500 due tempi di Freddie Spencer. Una grande esperienza per chi come lui è cresciuto nell'era delle quattro tempi.

Poi però entrambi hanno avuto un'altra esperienza altrettanto adrenalinica, perché Fernando ha indossato la tuta di pelle e Marc quella ignifuga: Alonso è salito in sella ad una RC213V da MotoGP, che dai colori sembrava quella usata da Takumi Takahashi proprio a Motegi. Marquez invece si è dato da fare sulla NSX GT 500, ovvero la vettura che la Honda schiera nel Super GT Giapponese.

Una giornata speciale, che i due campioni hanno voluto concludere con una bella foto ricordo insieme, dopo essersi dati tanti consigli su come approcciare a questo scambio.

Prossimo articolo Speciale
Verstappen sbanca il FIA Prize Giving

Articolo precedente

Verstappen sbanca il FIA Prize Giving

Prossimo Articolo

Lewis Hamilton a Toronto per salutare Kobe Bryant

Lewis Hamilton a Toronto per salutare Kobe Bryant
Carica commenti