FIA Girl on track: venerdì 22 si saprà la selezionata per l'FDA

Concluso sulla pista di Fiorano il Camp del programma FIA "Girls on Track - Rising Stars". Le quattro ragazze (Julia Ayoub, 15 anni; Antonella Bassani, 14; Doriane Pin e Maya Weug, entrambe 16enni) si sono sfidate al volante di una Formula 4 e alla conclusione di cinque giorni di valutazione, una di lor entrerà a far parte della FDA. Il responso si avrà venerdì 22 gennaio.

FIA Girl on track: venerdì 22 si saprà la selezionata per l'FDA

Si è concluso presso la pista di Fiorano il Camp decisivo del programma FIA “Girls on Track – Rising Stars”, l’iniziativa voluta dalla FIA Women in Motorsport Commission, in collaborazione con la Ferrari Driver Academy (FDA), che ha come obiettivo promuovere l’automobilismo femminile e supportare le ragazze di maggior talento di età compresa fra i 12 e i 16 anni nel loro percorso verso una carriera da pilota professionista.

Sono state cinque intense giornate, nelle quali le protagoniste hanno vissuto una full immersion nell’universo dell’Academy. Proprio come accade per ogni ragazzo candidato ad entrare a far parte del programma dedicato ai giovani piloti della Casa di Maranello, Julia Ayoub, 15 anni; Antonella Bassani, 14; Doriane Pin e Maya Weug, entrambe 16, sono state impegnate in una serie di prove di valutazione che hanno messo alla prova le capacità reattive e di resistenza di ciascuna, le loro attitudini, le caratteristiche fisiche e la predisposizione mentale alla gestione di una vita sportiva intensa, dentro e fuori la pista.

Le ragazze si sono anche cimentate al simulatore e nelle ultime due giornate si sono dedicate unicamente alla guida in pista a Fiorano, al volante di una monoposto di Formula 4 equipaggiata con gomme Pirelli identiche a quelle in uso nel campionato italiano.

Il fornitore di pneumatici ha voluto onorare il programma portando una gomma celebrativa che è stata firmata da tutti i protagonisti, tra cui il Team Principal della Scuderia Ferrari, Mattia Binotto, il direttore sportivo Laurent Mekies, il responsabile di FDA, Marco Matassa e la presidente della FIA Woman in Motorsport Commission, Michèle Mouton.

Alle ragazze non ha fatto mancare il proprio supporto nemmeno il nuovo pilota della Scuderia, Carlos Sainz, che nella giornata di giovedì le ha volute incontrare per conoscerle e incoraggiarle personalmente.

Il Camp, che è terminato oggi, è l’atto conclusivo di un lunghissimo cammino, che ha visto il gruppo iniziale di ragazze, indicate da 145 differenti autorità nazionali, ridursi progressivamente, attraverso diversi momenti di selezione avvenuti in Francia, al Circuit Paul Ricard, fino ad arrivare alle quattro finaliste.

A fine giornata, le protagoniste hanno fatto ritorno alle proprie abitazioni e ora aspettano di conoscere le decisioni della commessione tecnica della Ferrari Driver Academy. Gli esperti si riuniranno nei prossimi giorni per analizzare nei dettagli le performance delle ragazze nelle varie prove per valutare e decidere chi sarà la più completa e pronta per entrare a far parte della FDA.

La proclamazione della vincitrice, che avrà dunque la possibilità di entrare a far parte dell’Academy di Maranello, avverrà in diretta sulle piattaforme social della Ferrari Driver Academy e della FIA Women in Motorsport Commission venerdì 22 gennaio alle ore 16.30.

condivisioni
commenti
Saranno famosi: i migliori talenti della F4 e Regional 2020
Articolo precedente

Saranno famosi: i migliori talenti della F4 e Regional 2020

Prossimo Articolo

ACI Sport conferma le attività motoristiche dopo il nuovo DPCM

ACI Sport conferma le attività motoristiche dopo il nuovo DPCM
Carica commenti