F4, Imola, Gara 3: vittoria di uno straordinario Rosso

condivisioni
commenti
F4, Imola, Gara 3: vittoria di uno straordinario Rosso
Di:

Rosso è spettacolare nell'aggredire la coppia di piloti Red Bul, Junior Team, Edgar e Crawford, centrando la prima posizione. Alle sue spalle un eccezionale Pizzi e Edgar che conquistano il podio.

In pole posizion l'americano Jack Crawford parte bene ma è subito attaccato da Jonny Edgar che pass, seguito da un astuto Francesco Rosso (Cram Motorsport), che strappa la seconda posizione e dopo alcuni giri riesce a sorpassare l'inglese e conquistare la prima posizione.

Due safety car costringono alla ripartenza lanciata dove Rosso si trova ad essere attaccato da Edgar e Crawford, ma con staccate pazzesche in fondo al rettilineo, quando era già affinacato dagli avversari, l'italiano tiene sempre la prima posizione, mostrando velocità aggressività e maturità, per una vittoria straordinaria.

Alle sue spalle Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) risale dalle posizioni arretrate dovute a qualifiche non felici, e in seconda posizione a tratti sembra poter aggredire Rosso, che però oggi è imbattibile.

Il podio finale vede quindi Rosso davanti a Pizzi e Edgar, menmtre il podio Rookie è totalemnte italiano con Rosso, Pizzi è Minì. Fuori gara il leader di campionato Filip Ugran.

La vittoria permette a Pizzi di guadagnare la testa del campionato, con 85 punti, davanti a Minì (83). Ugran segue a sette punti, Rosso sale a quota settanta, mentre Edgar è quinto.

La prossima gara si svolgerà il fine settimana del 13 settembre ancora una volta su un circuito di F1, in questa occasione il Red Bull Ring.

F4, Imola, Gara 2: sul bagnato Edgar su Crawford e Rosso

Articolo precedente

F4, Imola, Gara 2: sul bagnato Edgar su Crawford e Rosso

Prossimo Articolo

Al Red Bull Ring F4 e Formula Regional con 42 piloti

Al Red Bull Ring F4 e Formula Regional con 42 piloti
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 4
Evento Imola
Sotto-evento Domenica
Location Imola
Piloti Andrea Rosso
Autore Redazione Motorsport.com